Serie D
Fc Messina va sotto e rimonta contro un volitivo Marina di Ragusa-Cronaca e tabellino

Fc Messina va sotto e rimonta contro un volitivo Marina di Ragusa-Cronaca e tabellino


Carbonaro e Coria ribaltano l’iniziale vantaggio ibleo.

Continua a sorridere l’Fc Messina che batte, ed in rimonta, anche il Marina di Ragusa continuando a scalare la classifica. Succede tutto in 20 minuti con Puglisi che trova il vantaggio per gli ospiti al quarto d’ora ed i padroni di casa che trovano il pari ed il gol vittoria con Carbonaro e Coria. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Ritmi blandi e squadre che si studiano nelle prime battute, con le rispettive difese che hanno la meglio sugli attacchi. Al 13’ però al primo vero affondo passa il Marina: Puglisi calcia una punizione da lunghissima distanza, Aiello è un po’ sorpreso e viene battuto sul proprio palo, è 0-1. Adesso è la truppa di Utro a gestire il pallino del gioco, senza tuttavia rendersi pericolosa in area avversaria. Così come un motore diesel crescono i peloritani che al 27’ trovano il pari: Bevis alza la testa e serve una palla al bacio per Carbonaro, movimento da vero bomber per il capocannoniere del torneo che spara un diagonale chirurgico, è 1-1. Al 33’ l’Fc completa la rimonta: palla ad A. Marchetti che viene contrastato da Puglisi, l’arbitro vede un contatto e concede il rigore. Sul dischetto Coria è glaciale e fa 2-1. Al 39’ c’è la reazione dei rossoblù: punizione di Bonfiglio in area, Giuliano prende il tempo a tutti e incorna bene ma Aiello dice no. Finisce così la prima frazione, Fc Messina-Marina di Ragusa 2-1.

SECONDO TEMPO: Partono forte gli ospiti: Mistretta premia l’inserimento di Puzzo che si ritroverebbe in ottima posizione per calciare, ma il giovane incespica sulla palla e viene chiuso dalla difesa. Al 59’ i peloritani sfiorano il tris: solito assist di Bevis per Carbonaro che da ottima posizione non si coordina bene e manda la sfera sopra la traversa. Al 66’ Brunetti sfonda a sinistra e crossa tagliato, A. Marchetti trova bene il tempo ma non impatta bene sparando alto. Al 68’ Fc in 10: severo il signor Guida che espelle Carbonaro probabilmente per proteste. Il Marina prova il forcing, al 74’ palla in area, Baldeh e Mistretta non trovano bene il tempo e la difesa di casa riesce a spazzare. Al 76’ anche il Marina resta in 10: il neo entrato Di Bari, già ammonito, sfonda a destra, si ritrova Brunetti sulla sua strada e cade, per l’arbitro è simulazione, doppio giallo e doccia anticipata. All’87’ occasionissima per il Marina: angolo di Bonfiglio, Pietrangeli si libera del diretto marcatore e da buona posizione incorna di pochi centimetri al di là del palo. Nel finale da segnalare solo una ripartenza rapida dei messinesi con Dambros che a tu per tu con Pellegrino si defila e cerca il gol ad affetto non centrando lo specchio. Finisce così, Fc Messina-Marina di Ragusa 2-1.

IL TABELLINO:

FC MESSINA (4-3-2-1): Aiello; Casella, D. Marchetti, Quitadamo, Brunetti; Pini (46' Camara), A. Marchetti, Giuffrida; Bevis (86' Dambros), Coria (60' Miele); Carbonaro. A disp.: Marone, Chiappino, Raffa, Micale, Santapaola, Carrozza. All. Gabriele.

MARINA DI RAGUSA (4-3-3): Pellegrino, Iannò (64' Pietrangeli), Mancuso (73' Rizzo), Puglisi, Giuliano; Calivà, Puzzo (68' Di Bari), Mauro; Mistretta, Cobelli (64' Baldeh), Bonfiglio. A disp.: Mangione, Cervillera, Belluardo, Carnemolla, Occhipinti. All. Utro.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.

MARCATORI: 13' Puglisi, 27' Carbonaro, 33' rig. Coria

NOTE: Ammoniti: Calivà, Di Bari, Baldeh (MDR), Quitadamo, Casella, D, Marchetti, Camara (FCM). Espulsi: al 68' Carbonaro (FCM) per proteste, al 76 Di Bari (MDR) per doppia

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...