Serie D
Derby di Messina: il Football Club cala il tris all’Acr-Cronaca e tabellino

Derby di Messina: il Football Club cala il tris all’Acr-Cronaca e tabellino


Doppietta di Carbonaro e Dambros decidono per la squadra del presidente Arena.

Termina con un secco 0-3 il derby della città dello Stretto che ha visto l’Fc Messina avere la meglio su un Acr Messina sottotono. Partita tutto sommato equilibrata nella prima frazione, ritmi alti ma poche occasioni. Nella ripresa inizia lo show della truppa di mister Costantino che in circa un minuto rifila un uno-due da K.O. Prima Dambros sfrutta un errore difensivo segnando un gran gol, poi Carbonaro s’invola e firma il raddoppio. È ancora Carbonaro a calare il tris a metà ripresa. Dopo quasi 90 minuti di sostegno, prima del triplice fischio i tifosi di fede Acr hanno espresso il proprio disappunto, per usare un eufemismo, con cori contro società e calciatori. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Primo brivido del match al 3’: azione personale di Coria per l’Fc, l’argentino salta un paio di avversari e crossa tagliatissimo in area, Avella esce e smanaccia. Al 10’ risponde l’Acr: De Meio lancia Crucitti, il fantasista si accentra e calcia forte ma alto. Al 20’ Acr ancora pericoloso: Saverino si allarga sulla fascia e crossa sulla testa di Esposito, il centravanti non prende bene il tempo e incorna sopra la traversa. Alla mezz’ora Fc pericolosissimo: Bevis sfonda a destra in velocità e crossa teso sul secondo palo, Dambros si allunga ma per pochi centimetri non riesce a trovare l’impatto sotto porta. Ritmi alti ma partita tutt’altro che divertente finora, portieri di fatto spettatori non paganti. Al 42’ i ‘padroni di casa’ ci provano con Ott Vale dai 25 metri, mira imprecisa.

SECONDO TEMPO: Nella ripresa è l’Fc a fare la partita, mentre la truppa di Rando è imprecisa a ripartire e si chiude tutto nella propria metà campo Al 52’ Fc in vantaggio: dormita difensiva di Ungaro e compagni che sbagliano un disimpegno, Dambros dal limite spara un destro chirurgico che vale l’1-0. Acr in bambola e l’Fc raddoppia al 53’: ‘padroni di casa’ sbilanciati in avanti, lancio lungo per Carbonaro che parte dalla propria metà campo, s’invola e in modo glaciale batte Avella, è 2-0. Girandola di sostituzioni ma il leitmotiv non cambia e al 66’ l’Fc fa tris: punizione tagliatissima di Coria, Carbonaro stacca prima di tutto e gonfia ancora la rete, è 0-3. Tira i remi in barca l’Acr e gli ‘ospiti’ vanno vicini al poker: Bevis s’invola a destra e pesca in area il neo entrato Carrozza che tutto solo calcia sul corpo di Avella in uscita. La truppa di Rando si riaffaccia avanti con un diagonale impreciso di Crucitti ma sono ancora Giuffrida e compagni ad andare vicini al quarto gol: Bevis verticalizza per Marchetti che regge ad un contrasto e calcia di precisione colpendo in pieno il palo. Nel finale gli ultimi brividi del match: prima punizione di Crucitti, Aiello si distende e smanaccia; poi botta di Ott Vale dai 20 metri che colpisce in pieno la traversa. Finisce così, Acr Messina-Fc Messina 0-3.

IL TABELLINO:

ACR MESSINA (4-3-1-2): Avella 00; De Meio 00 (73' Bonasera 01), Giordano 00, Ungaro (63' Sampietro), Fragapane (57' Strumbo 00); Cristiani, Ott Vale, Saverino 01; Crucitti; Esposito, Orlando 01 (57' Siclari). A disp.: Pozzi 00, Forte, Barbera 01, Capilli 02, Buono 99. All. Rando.

FC MESSINA (4-2-3-1): Aiello 99; Casella 00, Fissore, D. Marchetti, Brunetti 00 (86' Quitadamo); Giuffrida, Pini 01; Bevis (84' Miele 00), Coria (79' Aladje), Dambros (57ì Carrozza 00); Carbonaro (89' A. Marchetti). A disp.: Oliva 00, Puleo 02, Camara 01, Chiappino 00. All. Costantino.

ARBITRO: Perri di Roma.

MARCATORI: 52' Dambros, 53', 68' Carbonaro

NOTE: ammoniti De Meio, Bevis, Ott Vale, Carbonaro. Spettatori circa 2.500.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...