Acr Messina
Acr Messina: sconfitta che lascia amaro in bocca sul campo del Savoia-Cronaca e tabellino

Acr Messina: sconfitta che lascia amaro in bocca sul campo del Savoia-Cronaca e tabellino


Crucitti risponde a Cerone, ma Scalzone in extremis regala la gioia ai campani.

È un Acr Messina spuntato e incerottato quello che lascia il campo del Savoia senza punti ma a testa alta vista l’emergenza di formazione. I campani si impongono per 2-1 grazie ad un gol nel recupero di Scalzone, dopo che il peloritano Crucitti aveva risposto a Cerone. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Pronti-via e subito Savoia pericoloso dopo neanche un minuto: botta velenosa di Rondinella, Avella ci mette una pezza, Tascone si avventa per il tap-in ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. La gara scorre senza particolari sussulti, i padroni di casa tengono il pallino del gioco ma la truppa di Zeman si copre bene senza però riuscire a pungere vista l’assenza di attaccanti di ruolo. Al 25’ Rondinella alza la testa e serve Diakitè, conclusione in precarie condizioni di equilibrio che finisce sopra la traversa. Due minuti dopo sugli sviluppi di un corner ci prova Tascone, mira imprecisa. Al 33’ cambia il match: Cerone entra in area e viene atterrato da Cristiani, per l’arbitro è rigore. Sul dischetto Cerone che non sbaglia, è 1-0. Messina in bambola e padroni di casa che sfiorano il raddoppio prima dell’intervallo: prima con Tascone che impegna Avella, poi Diakitè che da ottima posizione spara ancora una volta sopra la traversa. Finisce così la prima frazione, Savoia-Acr Messina 1-0.

SECONDO TEMPO: Stesso leitmotiv in avvio di ripresa, i siciliani ci provano senza però pungere seriamente. Al 56’ il Savoia sfiora ancora il raddoppio: punizione di Cerone dai 20 metri, palla sopra la barriera e di un soffio a lato. Al 59’ Gatto riceve da Diakitè e prova la botta, mira imprecisa. Sempre Savoia che a metà ripresa sfiora il raddoppio col solito Cerone, tiro velenoso che Avella riesce a smanacciare. Prima vera e propria occasione per l’Acr al 73’: Saverino riesce a sfondare, alza la testa e appoggia a Cristiani che calcia senza impensierire Coppola. Al 79’ un po’ a sorpresa l’Acr Messina trova ilo pari: punizione chirurgica di Crucitti che sbatte sulla parte interna della traversa e gonfia la rete, è 1-1. Il Savoia non ci sta e si getta a capofitto in avanti trovando il gol vittoria al 90’: Paudice si libera sull’esterno e pennella in area, dormita della difesa peloritana e per Scalzone è un gioco da ragazzi battere il portiere, è 2-1. La squadra di Zeman ci prova con qualche palla in area ben liberata dalla difesa locale. Finisce così, Savoia-Acr Messina 2-1.

IL TABELLINO:

SAVOIA (4-3-1-2): Coppola, Oyewale, Poziello, Cerone (84' Romano), Gatto, Guastamacchia, Osuji (92' Riccio), Dionisi, Rondinella (89' Paudice), Tascone, Diakitè (73' Scalzone). A disp.: Prudente, Giunta, Luciani, Mancini, Peluso. All. Parlato.


ACR MESSINA (4-3-2-1): Avella; De Meio, Bruno, Ungaro, Fragapane (73' Strumbo); Buono (85' Capilli), Lavrendi (67' Bossa), Cristiani; Saverino, Crucitti; Manfrè. A disp.: Pozzi, Strumbo, Barbera, Mancuso, Bonasera, Cafarella. All. Zeman

ARBITRO: Lipizer di Verona.

MARCATORI: 35' rig. Cerone, 79' Crucitti, 90' Scalzone

NOTE: Ammoniti: Dionisi, Poziello (S), Cristiani, Ungaro, Buono, Bossa (M)

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...