Serie D
 
 
 

Gela, Martello a GS.it: ‘’Felice di essere ancora qui. Domani sceglieremo allenatore, tanti derby...’’


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il riconfermato ds dei biancazzurri. 

Gela, Martello a GS.it: ‘’Felice di essere ancora qui. Domani sceglieremo allenatore, tanti derby...’’

Dopo un lungo tira e molla, il Gela si è iscritto al prossimo campionato di Serie D con Angelo Mendola nuovo presidente. Poche ore fa è stato riconfermato con il ruolo di direttore sportivo Giovanni Martello, che nella scorsa stagione ha fatto benissimo. Abbiamo intercettato il ds, queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Giovanni, parto con la domanda più banale: sei felice?

“Sono molto, ma molto, felice. Questo nuovo incarico mi riempie di grande orgoglio, lavorare in una piazza importante come Gela è sempre motivo di grande soddisfazione”.

Rispetto alla scorsa stagione è cambiata la proprietà...

“Beh sì, quindi ricevere la fiducia anche da parte della nuova società mi dà ulteriori stimoli per far sì che i tifosi gelesi abbiano una squadra che li faccia divertire”.

Curiosità. Nel comunicato c’è scritto che la riunione per la tua riconferma è durata tre ore...

“È giusto che quando si incontrano persone che non hanno una conoscenza approfondita, si parli tanto per trovare tutti i punti in comune. Abbiamo chiacchierato di tutto, in lungo ed in largo, confrontandoci su parecchi aspetti. In questo primo approccio è stato importante capire come la società vuole organizzarsi, il club è importante e quindi l’organizzazione deve essere alla base per programmare qualsiasi altra cosa”.

C’è la volontà di continuare sul progetto tecnico dello scorso anno?

“Oggi eravamo parecchio stanchi, quindi per discutere di aspetti tecnici ci rivedremo domani. Ribadisco, abbiamo parlato soprattutto dell’organizzazione societaria. Domani ci confronteremo sugli obiettivi e a scalare su aspetti tecnici come allenatore e giocatori. Una cosa è certa, la proprietà è entusiasta e ha gran voglia di fare bene. Tengono a portare il nome di Gela in giro per l’Italia per come si deve”.

Prima ho provato a chiedertelo girandoci attorno, ora entro a gamba tesa: chi sarà il nuovo mister?

“Ti do la stessa risposta di prima (ride, ndr). È la verità, domani ci siederemo e parleremo proprio degli aspetti tecnici. Cercheremo di capire cosa vogliamo fare da grandi e da qui inizieremo a programmare l’annata dal punto di vista tecnico. Dopo aver scelto l’allenatore, insieme cercheremo di capire quali giocatori portare qui”.

Che Serie D sarà?

“Ci saranno sette, o otto se ripescano l’Acireale, squadre siciliane ai nastri di partenza. Sarà bello incontrarsi in derby che saranno infuocati con importanti cornici di pubblico. Sicuramente, come negli ultimi anni, ci sono società blasonate. Per esempio la Cavese prova da cinque anni a vincere il campionato, la Vibonese appena retrocessa che ha una società splendida e farà una squadra importante per tornare tra i professionisti. Ci sarà insomma parecchio da soffrire, dobbiamo prepararci bene per costruire un organico degno di tal nome”.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo