Serie B
 
 
 

Pippo Tiscione: simbolo del calcio siciliano che ce la fa...


Il talentuoso fantasista palermitano pronto all’esordio in B con la Ternana. 

Pippo Tiscione: simbolo del calcio siciliano che ce la fa...

Di favole nel calcio ce ne sono tante per carità, ma questa è recente e tra l’altro riguarda direttamente la nostra regione. Luglio è un mese caldo, oltre che per il clima, anche per tutte le situazioni che riguardano il calcio siciliano: iscrizioni, vertenze, liberatorie, ripescaggi, promesse, illusioni, progetti, mercato. Filippo “Pippo” Tiscione, fino a pochissimo tempo addietro, era protagonista di tutto ciò, adesso lo guarda con un pizzico di distacco accompagnato però dall’affetto che lo lega a tanti protagonisti, amici oltre che colleghi. Ma partiamo dall’inizio.

Pippo nasce a Palermo nel dicembre del 1985, esordisce in D ad una 18ina d’anni al Siracusa e comincia a fare vedere ciò che vale. Piccolino e gracilino, ma con quei piedi fa quello che vuole. Assist al bacio, cambi di gioco ad occhi chiusi e anche qualche golletto che non guasta. Il calcio però, soprattutto ad inizio carriera, è accompagnato dalla parola “mobile”.

Può avviarti verso una scala “mobile” che ti porta in alto, o farti ristagnare su una sabbia mobile che ti fa lentamente sprofondare.

 Pippo gira un po’: Cosenza, Vibonese, Trapani, poi Nissa, Nocerina, ancora Trapani e l’avventura estera al Partizan. Siamo nel 2010, gli anni sono 25 e la carriera non decolla. Ma Pippo da Palermo non si arrende, si rimbocca le maniche e riparte dal Valle Grecanica ma soprattutto dal Licata, campionato di D, ben 23 gol in 31 gare... Per un fantasista scusate se è poco...

La carriera però continua a non decollare, sì è uno dei migliori tra D ed Eccellenza, ma “più di questo non può fare” dicono in tanti. Pippo, però, come abbiamo capito non si arrende e riparte di nuovo. Savoia, Agropoli, Akragas e... Fondi. Qui inizia la seconda vita di Pippo. Con 11 gol in 28 gare fa innamorare di sé la compagine laziale che lo trattiene, nonostante numerosissime richieste, anche in Lega Pro. Gli anni sono 30, arriva l’esordio in Serie C, il primo gol in Serie C (alla fine saranno 9), ma soprattutto si fa notare dal calcio che conta.

Adesso gli anni sono 31, a dicembre 32, dal Fondi passa alla Ternana che giocherà in Serie B. Quella Serie B che fino a non più di 3/4 anni fa era un “Magari, ma ormai...”. Ormai niente, con gli umbri è già super impegnato con il ritiro e tra circa un mese sarà pronto all’esordio tra i cadetti. Il messaggio, come in tutte le favole, è sempre lo stesso: mai arrendersi. Pippo non si è arreso, Pippo giocherà in Serie B, Pippo è la dimostrazione che il calcio siciliano ce la può fare. Anzi, ce l’ha fatta! In bocca al lupo Filippo Tiscione...

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo