Eccellenza A
 
 
 

Eccellenza A: Top&Flop della 25^ giornata


Sul podio dei migliori: Campanella (Licata), Caccamo&Parmonval e Cusimano (Atletico Campofranco). Male Marsala e Mussomeli.

Eccellenza A: Top&Flop della 25^ giornata

Non sono mancati gol e spettacolo anche nel 25° turno di Eccellenza A. Qui di seguito i Top&Flop...

FLOP

3° -:

MARSALA: È pesante la sconfitta subita dai lilibetani in quel di Licata. Non solo perché era uno scontro direttissimo atteso da tanto tempo, ma anche per i giorni in più avuti rispetto ai gialloblù per preparare la gara che non sono serviti a molto. Un’involuzione rispetto alle ultime settimane, che però deve essere archiviata come un incidente di percorso. Il +3 sulle seconde resta, a cinque giornate dalla fine è comunque un buon margine.

1° MUSSOMELI: A detta dello stesso tecnico Torquato la squadra è ancora debole dal punto di vista mentale e, dopo aver subito lo 0-2 con la Parmonval, si è sciolta come neve al sole. Pesa la sconfitta con i mondelliani, sia per il secco 1-4 ma soprattutto in ottica salvezza visto che adesso Guastella e compagni sono attesi da un tour de force non indifferente.

TOP

3° CUSIMANO (Atl. Campofranco): Citiamo lui, nonostante i quattro gol subiti, a rappresentanza di tanti calciatori di entrambe le squadre nel pirotecnico 4-4 contro il Cus Palermo.  Partita da infarto, da 0-1 a 1-1, da 1-3 a 3-3, da 3-4 a 4-4, decisamente non per deboli di cuore. Cusimano prende di tutto, para anche un rigore e davvero non può nulla sulle quattro reti subite.

2° CACCAMO&PARMONVAL: Entrambe, pur con situazioni diverse, meritano di stare sul secondo gradino del podio. Il Caccamo con la vittoria sul Castelbuono centra il sesto successo nelle ultime sette gare, quarto di fila, e consolida il quarto posto avvicinandosi anche al terzo. Una squadra che all’inizio della stagione, da neopromossa, veniva considerata tra coloro che avrebbero lottare per una salvezza tranquilla. C’è grande entusiasmo in città ed il merito spetta tutto a mister Tarantino e ai suoi ragazzi. Storia diversa per la Parmonval, partita in estate con l’obiettivo di fare i play off ma tanti intoppi nel corso della stagione hanno ridimensionato (sulla carta) le aspettative iniziali. In realtà i mondelliani stanno facendo un grandissimo campionato, arricchito da ottimi risultati ma soprattutto dal lancio in prima squadra di tanti giovanissimi. I play off sono ancora agganciabili, ma anche se così non fosse sarebbe una stagione da voto altissimo.

1° CAMPANELLA (Licata): Un trascinatore, un condottiero, un maestro e così via. Merita tanti elogi mister Campanella, arrivato sulla panchina gialloblù tra lo scetticismo generale e ora adorato dal popolo licatese. Ha vinto la Coppa Italia regionale, ha superato il turno con il Locri qualificandosi ai quarti della fase nazionale, ha battuto il Marsala riaprendo di fatto il campionato. La strada da percorrere è ancora molto lunga, ma il tecnico merita già tanti tanti complimenti.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo