Eccellenza A
 
 

Campanella a GS.it: “Il Licata è la mia priorità, a breve ci incontreremo. Obiettivo prossimo campionato...”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il tecnico gialloblù.

Campanella a GS.it: “Il Licata è la mia priorità, a breve ci incontreremo. Obiettivo prossimo campionato...”

A suon di urla e indicazioni dalla panchina ha trascinato il Licata alla promozione in Serie D. Ci riferiamo a Giovanni Campanella, tecnico gialloblù prossimo alla riconferma, con il quale abbiamo fatto il punto della situazione. Queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Mister, parto con una domanda extra Licata: hai assistito alla finale play off tra Canicattì e Biancavilla...

“È stata una partita strana, dopo il vantaggio il Canicattì ha provato a tenere il pallino del gioco ma il Biancavilla anche in 10 si è difeso molto bene. Dispiace abbiano cambiato il regolamento a livello di play off nazionali rispetto agli ultimi anni, penalizzando tutta la Sicilia, perché credo che a quest’ora avremmo avuto altre due squadre meritevoli in Serie D. Complimenti agli etnei e spero che il Canicattì anche tramite il ripescaggio possa ottenere ciò che merita”.

Facciamo un passo indietro e parliamo della cavalcata del tuo Licata. Qual è stata la soddisfazione più grande?

“Indubbiamente la vittoria di Sant’Agata. Alla vigilia tutti dicevano che sarebbe stato quasi impossibile fare risultato, che loro erano forti, giocavano bene, e così via. In quell’occasione abbiamo dimostrato per l’ennesima volta di essere la compagine più forte”.

Parliamo di futuro...

“Ho già parlato con la società, la prossima settimana ci vediamo e speriamo di mettere nero su bianco”.

Voci di corridoio dicevano che tu avresti voluto riavvicinarti a casa. Insomma c’è la tua disponibilità a restare...

“Assolutamente sì, non ho nessun problema”.

Questa fumata bianca quindi arriverà?

“Ho ricevuto parecchie chiamate da altre squadre, ma ho risposto che la mia priorità è il Licata. Ti ripeto, entro qualche giorno incontrerò la società e proveremo a definire il tutto”.

Cosa chiederai alla società?

“Per me la prima cosa fondamentale è non smantellare la squadra, errore magari fatto in passato da qualche neopromossa. Per esempio il Marsala nell’ultima stagione dopo il salto di categoria non ha smobilitato, ha solo innestato qualche pedina, ed è arrivato terzo in Serie D. È importantissimo ripartire da una base solida e consolidata”.

Quindi la rosa bene o male sarebbe simile a quella dello scorso anno...

“La società lo sa, ne abbiamo già parlato e credo sia d’accordo. Ovviamente bisognerà innestare qualche Juniores importante perché ricordiamoci che in D ne giocano sempre quattro e non solo due come in Eccellenza”.

Qualche giovane importante tu l’hai avuto nella stagione appena conclusa...

“Beh sì, un paio di buoni giocatori come Enea e Battimili giocavano in pianta stabile. E tra l’altro erano 2001, quindi anche più giovani del dovuto. Possono tranquillamente fare bene anche in D”.

Dando per scontato che rimarrai, che Licata sarà?

“La società vuole fare un campionato d’assestamento e senza sofferenze. Ovviamente se tutto dovesse andare anche oltre le aspettative non ci tireremo indietro. Intanto quello che conta è consolidarci in Serie D”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria