Messina
Messina, Raciti a GS.it: “­Qualcuno non ha dato giusto merito all'impresa salvezza. Il presidente Sciotto...“

Messina, Raciti a GS.it: “­Qualcuno non ha dato giusto merito all'impresa salvezza. Il presidente Sciotto...“


Intervista al tecnico giallorosso

Un mese e qualche giorno dopo la festa, a Messina si fanno i conti con i dubbi e le incertezze. Pietro Sciotto ha messo in vendita il club, di acquirenti sulla soglia non ce ne sarebbero. Intanto in esclusiva a Goalsicilia.it, abbiamo sentito il tecnico del miracolo permanenza in Serie C, Ezio Raciti.

Mister, non possiamo che partire dall'impresa salvezza.

"Sicuramente un miracolo che forse è stato anche poco valorizzato. È come se tutto fosse dovuto, come se tutto fosse già scritto e che fosse certo che, partendo da 11 punti del girone di andata, il Messina si sarebbe salvato senza play out. Secondo me non è così, si sarebbe dovuto dare il giusto merito al percorso fatto".

Più difficile questa salvezza o quella raggiunta col Siracusa?

"Forse questa è stata un po' più sofferta rispetto a quello di Siracusa".

Hai raggiunto due salvezze partendo da due situazioni difficili, adesso nessuno può più dire che è un caso.

"Soprattutto se andiamo a vedere le statistiche mie in Serie C, tra le due esperienze ho totalizzato 40 partite e 65 punti, una media da primi posti. Poi si parla sempre che io porto serenità però forse si trascura che oltre alla serenità ho portato concetti di gioco e correzioni: ho trovato un Messina che aveva la difesa più battuta e l'attacco meno prolifico, poi alla fine dell'anno invece i numeri erano migliorati, abbiamo fatto parecchi punti anche fuori casa e mostrando sempre un bel gioco, altro passaggio trascurato".

Mister, ti senti forse un po' sottovalutato nell'ambiente calcio siciliano?

"A questo punto credo di sì, francamente dopo Siracusa ho dovuto aspettare, l'anno dopo sono andato a Troina e sono pentito di averlo fatto perché tra covid e altro non c'è stata la possibilità di lavorare. Quest'anno con la Primavera del Messina eravamo in piena zona play off, poi in prima squadra, ho preso una squadra che sembrava morta e poi si è salvata senza play out...insomma un po' di rammarico c'è perché probabilmente meriterei una chance di partire dall'inizio e un po' di considerazione mediatica in più".

Parlavi del Troina: un anno dopo il tuo addio, la squadra è retrocessa in Eccellenza.

"Ci è andato un tecnico qualificato e importante come Galfano ma purtroppo i risultati testimoniano quello che dicevo poco fa, è difficile lavorare lì".

Tornando al Messina, il presidente Sciotto ha messo in vendita il club. Cosa filtra dall'interno?

"In questo momento il Dottore Sciotto ci ha chiesto di aspettare, siamo in stand by. A me piacerebbe avere la chance di allenare dall'inizio questa squadra, costruendola anche sotto i miei dettami".

Vi siete dati un termine per cominciare a programmare? Perché poi può essere tardi.

"Già rischia di essere tardi, avevamo il vantaggio di avere tanto tempo per intervenire nella costruzione della rosa e ripartire dallo zoccolo duro di quest'anno. Soprattutto poi per cercare i giovani, bisogna fare in fretta, perché poi si trovano solo le seconde scelte".

Per te che lo hai conosciuto lavorativamente, cosa succede oggi nella testa del presidente Sciotto?

"Il presidente è tifosissimo del Messina, come giusto che sia vorrebbe una mano dalla città, vorrebbe più persone coinvolte, qualche contributo in più. Merita una mano perché in 5 anni ci ha messo la faccia, ha speso tanto e a volte è stato ingiustamente maltrattato, cosa che non merita perché ha tenuto a galla il Messina in situazioni difficili, merita più rispetto".

E se non dovesse presentarsi nessuno per rilevare il Messina?

"Io credo che il presidente continuerà lo stesso, magari facendo una squadra giovane: lui è una persona competente e orgogliosa, non so quale possa essere la molla per farlo tornare sui suoi passi ma credo che difficilimente lascerà il Messina all'oblio".

Eppure la piazza, nelle ultime giornate di campionato, ha ripreso a rispondere con presenza ed entusiasmo.

"Nelle ultime due gare c'è stato un nutrito numero di tifosi, hanno acclamato squadra e presidente, c'è stato un avvicinamento e spero si possa ripartire da quello. Non si può perdere un patrimonio come la Serie C in una piazza come Messina".

Col Messina hai pareggiato a Palermo, ti aspettavi oggi i rosanero in finale per la Serie B?

"Il Palermo è una squadra che ha saputo soffrire, ha fatto meglio fuori casa e lì ha costruito il cammino in questi play off. Questa finale è importante e secondo me, difficilmente, si lascerà sfuggire la promozione. Sarebbe importante anche per tutto il movimento del calcio siciliano avere una squadra in Serie B".

Intanto in casa Catania ancora nessuno esce allo scoperto per rilevare la società.

"Penso che prima o poi qualcuno si presenterà con un progetto serio, perché Catania merita persone serie e un calcio importante".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

Serie C C09/04/2022
Messina, Raciti: “Con il Taranto sarà la partita della vita, in caso di vittoria saremo matematicamente salvi”-CONFERENZA
Serie C C01/04/2022
Messina, Raciti: “Ad Andria sarà una finale e come in tutte le finali puntiamo al risultato pieno”-CONFERENZA
Serie C C26/03/2022
Messina, Raciti: “Latina squadra rognosa. La determinazione deve essere la nostra arma in più”-LA CONFERENZA
Serie C C19/03/2022
Messina, Raciti: “­Dobbiamo reagire al momento negativo, vogliamo salvarci senza play out“-LA CONFERENZA
Serie C C15/03/2022
Messina, Raciti: “Col Catanzaro sarà una gara vera. Entrambe le squadre hanno obiettivi importanti da raggiungere”-CONFERENZA
Serie C C12/03/2022
Messina, Raciti: “Sono fiducioso per la gara di Campobasso. Sappiamo come affrontare la pressione”-CONFERENZA
Serie C C04/03/2022
Messina, Raciti: “Per fare bene contro Juve Stabia serviranno testa e cuore. Indisponibili...”-CONFERENZA
Serie C C25/02/2022
Messina, Raciti: “Ho squadra di uomini veri, non sottovaluteremo la Vibonese”-CONFERENZA
Serie C C12/02/2022
Messina, Raciti: “Stiamo facendo bene, ma dobbiamo continuare a fare punti per…”-CONFERENZA
Serie C C05/02/2022
Messina, Raciti: “A Bari più difficile che a Palermo ma la mia è una squadra che ha carattere”-CONFERENZA
Speciale02/02/2022
Catania-Palermo: 15 anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Serie C C01/02/2022
Messina, Raciti: “Con il Palermo terremo alto il baricentro. Rizzo sarà sicuramente nell'11”-CONFERENZA
Serie C C29/01/2022
Messina, Raciti: “­Vitale fare risultato pieno, città e tifosi ci stiano vicini. Su Rizzo e il calciomercato...“-CONFERENZA
Serie C C22/01/2022
Messina, Raciti: “Voglio sempre la maglia sudata, a Francavilla per giocarcela. Su Sciotto e Lo Monaco...­“-CONFERENZA
Serie C C21/12/2021
Messina, Raciti: “Contro Paganese per noi deve essere partita della vita. Tifosi abbiamo bisogno di voi”-CONFERENZA
Messina18/12/2021
Messina, Raciti: “Tifoseria è stata mortificata, col Catania per dargli una soddisfazione. Futuro...­“-CONFERENZA
Speciale02/02/2021
Catania-Palermo: 14 anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Serie D09/12/2020
Troina, Raciti a GS.it: “­Abbiamo squadra giovane, vogliamo salvarci presto. Mercato? Abbiamo qualche sogno...“
Speciale02/02/2019
Catania-Palermo: dodici anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Siracusa29/12/2018
Siracusa, Raciti: “Onoriamo la memoria di Nicola De Simone. Con la Juve Stabia vorrei...”
Siracusa22/12/2018
Siracusa, Raciti: “Non andremo a Catanzaro a fare l’agnellino. Squadra sta bene, Tiscione e Rizzo...”-Conferenza
Eccellenza B20/04/2018
Pistunina, Raciti a GS.it: “Smentito chi pensava ad una retrocessione scontata. Sul futuro...”
Eccellenza B18/04/2018
Ragusa, Raciti a GS.it: “Ci hanno illuso che i problemi fossero risolvibili. Salvato titolo, mi auguro...”
Speciale02/02/2018
Catania-Palermo: undici anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Eccellenza B08/11/2017
Ragusa, Raciti a GS.it: ''Siamo partiti da sottozero. La società ha voglia di risalire. A dicembre...''
Speciale02/02/2017
Catania-Palermo: dieci anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...