Logo Goalsicilia
Messina
Logo Messina
Messina, Raciti: “C'è la voglia di fare bene. Avellino squadra forte, ma il campo è la nostra arena”-CONFERENZA

Messina, Raciti: “C'è la voglia di fare bene. Avellino squadra forte, ma il campo è la nostra arena”-CONFERENZA


Le parole del tecnico peloritano alla vigilia del match contro l'Avellino.

Il tecnico del Messina, Ezio Raciti, ha presentato così in conferenza stampa la sfida contro l'Avellino. Queste le sue dichiarazioni.

PERCORSO “Questo è un nuovo percorso, iniziato due partite fa. Uno step diverso e si respira positività, la voglia di fare bene. Forse quest’aria fa bene sotto tutti gli aspetti. Poi i risultati ti dànno una mano a lavorare meglio e a trovare energie positive. Bisogna comunque dare atto ai ragazzi che oltre alla volontà hanno anche qualità, dimostrando che possono giocarsela con tutti. I contenuti tecnici ci sono stati, a prescindere da modulo e uomini. Bisogna lavorare sulle cose positive”.

INDISPONIBILI E RECUPERATI “Filì non farà parte dei convocati, così com’è fuori Napoletano. Fazzi invece è dentro, ha recuperato la condizione”.

PROGETTO E MERCATO “Per quello che è il progetto squadra abbiamo le idee chiare con il direttore e il presidente Sciotto. Ancora una volta lui ha dato disponibilità per potenziare la squadra, poi le dinamiche di mercato sono sempre difficili, bisogna trovare il giocatore giusto e motivato. Ci è capitato di contattare qualcuno che si guardava attorno e sperava in qualcosa di meglio, già quello non fa al caso nostro, perché se non sposa il progetto e non conosce il blasone di questa città e squadra, non può darci una mano”.

SCELTE “Le scelte? Bisogna pescare da quello che hai a disposizione, mettendo in campo una squadra che possa essere la giusta contrapposizione agli avversari, senza mai perdere la nostra fisionomia. Dobbiamo avere un’identità, lavorare su quella. Poi dentro uno, fuori un altro. Tutti devono far parte di questa fisionomia”.

ATTEGGIAMENTO “L’atteggiamento di una partita è dettato dai momenti della stessa partita. Le dinamiche di una gara ti portano a interpretarla in un modo o nell’altro. Ai ragazzi ho cercato di trasmettere la necessità di essere compatti e determinati. Il risultato è importante ai fini della classifica, quando non puoi vincere è importante non perdere. Non possiamo permetterci di andare all’arma bianca concedendo praterie nelle ripartenze”.

AVELLINO “L’Avellino è una squadra forte, che si è potenziata con giocatori provenienti addirittura dalla Serie B. Hanno un allenatore che conosce bene il campionato ed è uno dei migliori della categoria. Poi hanno un giocatore che l’anno scorso abbiamo avuto qui e che in questo momento forse è il loro valore aggiunto. È una squadra da prendere con le pinze, penso che anche loro non verranno qui convinti di fare un sol boccone dell’avversario. Sarà una partita maschia, fisica, noi siamo pronti a lottare su ogni pallone, centimetro su centimetro”.

ESTERNI “In organico abbiamo quattro esterni: abbiamo Kragl, Grillo, Iannone e Napoletano, siamo abbastanza coperti, anche Versienti può essere impiegato da esterno. Abbiamo necessità di intervenire come priorità in altri settori, ma monitoriamo anche il centrocampo e il tridente offensivo, per poter aggiungere ancora qualcosa alla squadra”.

IDENTITA' “Bisogna aspettare la chiusura del mercato per avere l’identità definitiva in termini di numeri e di uomini. Ma a prescindere da quello, l’identità di squadra dobbiamo averla. Possono cambiare le caratteristiche, un esterno di difesa può essere più bloccato, un altro più propositivo. Ci sono tante cose che ti daranno una mano a fare la scelta che speri sia quella giusta”.

TIFOSI “I tifosi sono venuti anche a Viterbo, sono stati molto collaborativi con il gruppo squadra, tifando e cantando per tutta la gara, così come hanno fatto giovedì. Ci chiedono disperatamente di salvare il Messina, anche questo indica una maturità da parte del tifoso. L’importante è il risultato finale, la salvezza. Bisogna sposare tutti assieme lo stesso progetto, i tifosi hanno fatto un passo avanti. Il Messina è dei messinesi, è dei tifosi, sono loro che negli anni faranno la storia, non è mai un calciatore o un allenatore. Noi stiamo custodendo un bene prezioso, dobbiamo fare tutto per salvaguardarlo e restituirlo nella stessa categoria a fine anno”.

MORALE “Alla ripresa degli allenamenti ho detto ai ragazzi che in un primo momento bisognava tirare su il morale perché si veniva da un periodo brutto, dove anche i calciatori erano mortificati dai risultati. Oggi bisogna lavorare in modo non diverso, ma con una prospettiva più ampia, mantenendo gli equilibri. Non ci possiamo esaltare o deprimere, né durante le settimane, né durante le partite. Sotto questo aspetto è stato determinante anche l’apporto del mental coach, che giornalmente lavora con i ragazzi”.

TERRENO DI GIOCO “Ho parlato con l’addetto al campo, lui mi diceva che è in buone condizioni e si è ripreso. Poi dipende anche dalle condizioni atmosferiche, se piove tanto è normale che il campo si allenti. Per noi però cambia poco, vogliamo fare una gara fisica, di combattimento, lottando palla su palla. Per noi il campo è un’arena, contro qualsiasi avversario dobbiamo dare il massimo e consapevoli di questo dobbiamo uscire dal campo. Noi faremo il massimo delle nostre possibilità. Sappiamo che affrontiamo una squadra forte, a fine gara vedremo cosa saremo riusciti a ottenere. Muovere la classifica è importante, dà continuità ai risultati”.

MOMENTO DEGLI AVVERSARI “A volte si vede il bicchiere solo mezzo pieno o mezzo vuoto. L’Avellino viene sì da due pareggi, ma anche da otto risultati utili consecutivi. Se analizziamo questo, sappiamo di affrontare una squadra in salute. Sappiamo che incontriamo una squadra forte nei singoli, che il loro tecnico conosce la categoria e fa giocare bene la squadra. Sono tutte delle finali, abbiamo fatto le prime due, ci hanno dato la possibilità e il diritto di fare la terza. Dobbiamo affrontarla come una finale, in una gara secca può succedere di tutto. Dobbiamo mettere tutte le condizioni per poter fare risultato”.

IMPOSTAZIONE TATTICA “A Viterbo avevamo la difficoltà che prendevamo troppe palle filtranti con i due mediani e ho fatto la scelta di mettere un uomo davanti la difesa. Ci siamo messi a tre in mezzo al campo e tre davanti. Non ho messo Konate avanti. Noi dobbiamo essere propositivi, mettendo un centrocampista lì magari si perde qualcosa in fase di possesso. È più facile chiedere a uno degli attaccanti magari di sporcare la prima giocata, di schermare il loro play. E poi così in fase di possesso abbiamo un uomo in più”.

Daniele Scarbaci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

Messina, Raciti: “Fondamentale continuare a fare punti. Ragusa? È pronto, difficile tenerlo fuori...”-CONFERENZASerie C C04/02/2023
Messina, Raciti: “Fondamentale continuare a fare punti. Ragusa? È pronto, difficile tenerlo fuori...”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Pensiamo una gara alla volta. Con il Giugliano sarà un'altra finale e noi...”-CONFERENZASerie C C31/01/2023
Messina, Raciti: “Pensiamo una gara alla volta. Con il Giugliano sarà un'altra finale e noi...”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Catanzaro squadra fuori categoria, noi andremo in campo con voglia e coraggio”-CONFERENZASerie C C28/01/2023
Messina, Raciti: “Catanzaro squadra fuori categoria, noi andremo in campo con voglia e coraggio”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Con la Viterbese sarà la gara dell'anno. Non bisogna perdere il treno salvezza”-CONFERENZASerie C C14/01/2023
Messina, Raciti: “Con la Viterbese sarà la gara dell'anno. Non bisogna perdere il treno salvezza”-CONFERENZA
Messina, Raciti a GS.it: “­Qualcuno non ha dato giusto merito all'impresa salvezza. Il presidente Sciotto...“Serie C C01/06/2022
Messina, Raciti a GS.it: “­Qualcuno non ha dato giusto merito all'impresa salvezza. Il presidente Sciotto...“
Messina, Raciti: “Con il Taranto sarà la partita della vita, in caso di vittoria saremo matematicamente salvi”-CONFERENZASerie C C09/04/2022
Messina, Raciti: “Con il Taranto sarà la partita della vita, in caso di vittoria saremo matematicamente salvi”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Ad Andria sarà una finale e come in tutte le finali puntiamo al risultato pieno”-CONFERENZASerie C C01/04/2022
Messina, Raciti: “Ad Andria sarà una finale e come in tutte le finali puntiamo al risultato pieno”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Latina squadra rognosa. La determinazione deve essere la nostra arma in più”-LA CONFERENZASerie C C26/03/2022
Messina, Raciti: “Latina squadra rognosa. La determinazione deve essere la nostra arma in più”-LA CONFERENZA
Messina, Raciti: “­Dobbiamo reagire al momento negativo, vogliamo salvarci senza play out“-LA CONFERENZASerie C C19/03/2022
Messina, Raciti: “­Dobbiamo reagire al momento negativo, vogliamo salvarci senza play out“-LA CONFERENZA
Messina, Raciti: “Col Catanzaro sarà una gara vera. Entrambe le squadre hanno obiettivi importanti da raggiungere”-CONFERENZASerie C C15/03/2022
Messina, Raciti: “Col Catanzaro sarà una gara vera. Entrambe le squadre hanno obiettivi importanti da raggiungere”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Sono fiducioso per la gara di Campobasso. Sappiamo come affrontare la pressione”-CONFERENZASerie C C12/03/2022
Messina, Raciti: “Sono fiducioso per la gara di Campobasso. Sappiamo come affrontare la pressione”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Per fare bene contro Juve Stabia serviranno testa e cuore. Indisponibili...”-CONFERENZASerie C C04/03/2022
Messina, Raciti: “Per fare bene contro Juve Stabia serviranno testa e cuore. Indisponibili...”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Ho squadra di uomini veri, non sottovaluteremo la Vibonese”-CONFERENZASerie C C25/02/2022
Messina, Raciti: “Ho squadra di uomini veri, non sottovaluteremo la Vibonese”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Stiamo facendo bene, ma dobbiamo continuare a fare punti per…”-CONFERENZASerie C C12/02/2022
Messina, Raciti: “Stiamo facendo bene, ma dobbiamo continuare a fare punti per…”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “A Bari più difficile che a Palermo ma la mia è una squadra che ha carattere”-CONFERENZASerie C C05/02/2022
Messina, Raciti: “A Bari più difficile che a Palermo ma la mia è una squadra che ha carattere”-CONFERENZA
Catania-Palermo: 15 anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore RacitiSpeciale02/02/2022
Catania-Palermo: 15 anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Messina, Raciti: “Con il Palermo terremo alto il baricentro. Rizzo sarà sicuramente nell'11”-CONFERENZASerie C C01/02/2022
Messina, Raciti: “Con il Palermo terremo alto il baricentro. Rizzo sarà sicuramente nell'11”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “­Vitale fare risultato pieno, città e tifosi ci stiano vicini. Su Rizzo e il calciomercato...“-CONFERENZASerie C C29/01/2022
Messina, Raciti: “­Vitale fare risultato pieno, città e tifosi ci stiano vicini. Su Rizzo e il calciomercato...“-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Voglio sempre la maglia sudata, a Francavilla per giocarcela. Su Sciotto e Lo Monaco...­“-CONFERENZASerie C C22/01/2022
Messina, Raciti: “Voglio sempre la maglia sudata, a Francavilla per giocarcela. Su Sciotto e Lo Monaco...­“-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Contro Paganese per noi deve essere partita della vita. Tifosi abbiamo bisogno di voi”-CONFERENZASerie C C21/12/2021
Messina, Raciti: “Contro Paganese per noi deve essere partita della vita. Tifosi abbiamo bisogno di voi”-CONFERENZA
Messina, Raciti: “Tifoseria è stata mortificata, col Catania per dargli una soddisfazione. Futuro...­“-CONFERENZAMessina18/12/2021
Messina, Raciti: “Tifoseria è stata mortificata, col Catania per dargli una soddisfazione. Futuro...­“-CONFERENZA
Catania-Palermo: 14 anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore RacitiSpeciale02/02/2021
Catania-Palermo: 14 anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Troina, Raciti a GS.it: “­Abbiamo squadra giovane, vogliamo salvarci presto. Mercato? Abbiamo qualche sogno...“Serie D09/12/2020
Troina, Raciti a GS.it: “­Abbiamo squadra giovane, vogliamo salvarci presto. Mercato? Abbiamo qualche sogno...“
Catania-Palermo: dodici anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore RacitiSpeciale02/02/2019
Catania-Palermo: dodici anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Siracusa, Raciti: “Onoriamo la memoria di Nicola De Simone. Con la Juve Stabia vorrei...”Siracusa29/12/2018
Siracusa, Raciti: “Onoriamo la memoria di Nicola De Simone. Con la Juve Stabia vorrei...”
Siracusa, Raciti: “Non andremo a Catanzaro a fare l’agnellino. Squadra sta bene, Tiscione e Rizzo...”-ConferenzaSiracusa22/12/2018
Siracusa, Raciti: “Non andremo a Catanzaro a fare l’agnellino. Squadra sta bene, Tiscione e Rizzo...”-Conferenza
Pistunina, Raciti a GS.it: “Smentito chi pensava ad una retrocessione scontata. Sul futuro...”Eccellenza B20/04/2018
Pistunina, Raciti a GS.it: “Smentito chi pensava ad una retrocessione scontata. Sul futuro...”
Ragusa, Raciti a GS.it: “Ci hanno illuso che i problemi fossero risolvibili. Salvato titolo, mi auguro...”Eccellenza B18/04/2018
Ragusa, Raciti a GS.it: “Ci hanno illuso che i problemi fossero risolvibili. Salvato titolo, mi auguro...”
Catania-Palermo: undici anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore RacitiSpeciale02/02/2018
Catania-Palermo: undici anni fa quel derby maledetto in cui perse la vita l'ispettore Raciti
Ragusa, Raciti a GS.it: ''Siamo partiti da sottozero. La società ha voglia di risalire. A dicembre...''Eccellenza B08/11/2017
Ragusa, Raciti a GS.it: ''Siamo partiti da sottozero. La società ha voglia di risalire. A dicembre...''
GoalSicilia.it © 2023 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...