Eccellenza B
 
 

Palazzolo, Grasso a GS.it: “Qui mi sento a casa, vogliamo restare in vetta fino alla fine. Licata...“


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il centrocampista gialloverde

Palazzolo, Grasso a GS.it: “Qui mi sento a casa, vogliamo restare in vetta fino alla fine. Licata...“

"Spero di dare ancora di più in queste gare che restano per raggiungere l'obiettivo prefissato". Un uomo del presidente, una maglia che è una seconda pelle. Peppe Grasso, centrocampista e calciatore cardine del Palazzolo, ha fatto il punto in casa gialloverde ai microfoni di Goalsicilia.it

Domenica con la vittoria sul Terme Vigliatore avete riagganciato la vetta...

"Tutti sanno qual è il nostro obiettivo fin dall'inizio, non ci nascondiamo, la squadra è stata costruita per vincere il campionato. Eravamo due punti sotto, ora siamo tornati in testa e non vogliamo lasciare la vetta fino alla fine".

Vi sentite un po' responsabili dell'addio di mister Favara?

"Noi in campo abbiamo sempre dato tutto. Forse nelle ultime due partite del 2018, ci sono state cose non buone: contro Rosolini e Marina, ci è mancato qualcosa. Noi diamo sempre il massimo, poi il mister ha deciso così".

Adesso si è aperta l'era Seby Catania.

"Non l'ho mai avuto, non lo conoscevo lavorativamente ma è un ottimo mister. Sono rimasto impressionato dal suo impatto, è un ottimo allenatore".

Sabato affrontate in trasferta il Catania San Pio X.

"Una gara difficile contro una squadra che ha bisogno di punti salvezza. Sarà un partitaccia, loro sono un'ottima squadra che ha una classifica bugiarda, senza contare che da quando c'è mister Anastasi hanno un ruolino di punti di tutto rispetto. Contro di noi tutti vogliono fare bella figura e noi, dal canto nostro, vogliamo vincere sempre".

Domenica invece ci sarà Paternò-Biancavilla. Meglio si fermi una delle capoliste o meglio tagliare i padroni di casa dalla lotta al titolo?

"Noi guardiamo in casa nostra. Sappiamo che dobbiamo vincere tutte le gare, poi tireremo le somme".

Facciamo un passo indietro. In estate avevi cominciato la stagione a Licata.

"Ero lì perché sembrava il presidente Cutrufo non dovesse continuare il progetto Palazzolo. Con lui c'è un rapporto di quattro anni, appena ha fatto la squadra e mi ha chiamato non potevo non tornare a casa, quando ci sono rapporti che vanno al di là del calcio, non puoi dire di no".

Sei in lotta per andare in D dal girone B ma potevi lottare per vincere il girone A...

"E' stata dura lasciare Licata. Ho lasciato tanti amici e tifo per loro, per il mister, per il presidente e per la città".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria