Eccellenza A
 
 
 

Eccellenza/A: derby al Canicattì, bene Caccamo, Marsala 1912 e Alcamo-I resoconti


Pari in Favara-Geraci, Castellammare-Dattilo e Cus-Sant’Agata, nell’anticipo successo della capolista Mazara.

Eccellenza/A: derby al Canicattì, bene Caccamo, Marsala 1912 e Alcamo-I resoconti

Giornata di sorprese la 4^ del campionato di Eccellenza girone A. Sono appena 13 le reti segnate che hanno portato a tre vittorie casalinghe, altrettante corsare e due pari ‘a occhiali’. Qui di seguito i resoconti gara per gara.

CASTELLAMMARE-DATTILO 2-2

Pari ricco di emozioni tra Castellammare e Dattilo. Un 2-2 riacciuffato nel finale dagli ospiti grazie a Seckan che vale il mantenimento dell’imbattibilità. Raggiunge quota 8 il Dattilo, resta a 6 il Castellammare.

CACCAMO-PARMONVAL 1-0

Vittoria preziosa per il Caccamo che agguanta i primi tre punti stagionali contro una Parmonval mai doma. La truppa di mister Guida lascia dunque l’ultimo posto in classifica grazie alla rete di Liberto ad appena due minuti dalla fine. Sale dunque a 3 punti il Caccamo, resta a 4 la Parmonval.

PARTINICAUDACE-MAZARA 0-2

Il nuovo Partinicaudace targato Formisano sì perde contro un sempre più travolgente Mazara ma è tutta un’altra squadra rispetto a quella che ne prendeva otto dal Licata sette giorni fa. Successo importantissimo per i canarini che conquistano la vetta solitaria e restano l’unica compagine del girone a punteggio pieno. A decidere la sfida giocata in anticipo sono Settecase con una gran punizione nel primo tempo e Lamia nella ripresa. Mazara dunque a quota 12 a +3 sulle seconde, resta a 1 il Partinicaudace.

CASTELBUONO-ALCAMO 0-1

Non è ancora finito il periodo negativo del Castelbuono, alla terza sconfitta di fila, che cede anche ad un ritrovato Alcamo. Avvio di campionato non facile per i madoniti che hanno dovuto vedersela con Sant’Agata, Licata e Mazara cioè tre delle big del girone, insomma nessun dramma. Tre punti preziosi per i bianconeri ottenuti grazie alla rete di Tarantino prima dell’intervallo. Resta a 1 punto il Castelbuono, sale a 4 l’Alcamo.

CUS PALERMO-SANT’AGATA 0-0

Punto prezioso per il Cus Palermo che ferma un Sant’Agata che ancora deve trovare la quadratura del cerchio se vuole essere considerata tra le big del torneo. Partita non bellissima e molto equilibrata con le migliori occasioni per gli ospiti che arrivano nel finale. Prima Biondi sciupa da ottima posizione, poi Cicirello colpisce il palo in pieno recupero con una prepotente incornata. Sale a 3 il Cus, a 8 il Sant’Agata che vede la vetta a -4.

MARSALA 1912-MUSSOMELI 2-1

Grande vittoria in rimonta per il Marsala 1912 che esulta per la prima volta in campionato contro un Mussomeli tutt’altro che arrendevole. Sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio grazie al solito Fabio Messina ma i lilibetani non ci stanno e prima dell’intervallo pareggiano con Sainey.  Nella ripresa è di Di Peri la zampata decisiva che vale tre punti. Sale a quota 4 il Marsala 1912 agganciando proprio il Mussomeli.

FAVARA-GERACI 0-0

Pareggio a reti bianche, il secondo di giornata, tra Favara e Geraci che tutto sommato può andare bene agli ospiti meno ai gialloblù che cercano ancora il primo successo in campionato. Partita non certo spettacolare ma combattuta e maschia in cui le difese hanno avuto la meglio sui rispettivi attacchi. Sale a 3 punti il Favara, a 7 il Geraci.

CANICATTÌ-LICATA 2-0

Nel big match di giornata è il Canicattì a bissare il passaggio del turno di Coppa ed esultare contro un Licata forse troppo nervoso. Partita appunto molto tesa sin dalle prime battute e già nel primo tempo a farne le spese sono Civilleri per gli ospiti e De Luca per i padroni di casa, entrambi espulsi dal direttore di gara. Primo tempo tutto sommato equilibrato con zero emozioni eccezion fatta per una sfortunata traversa colpita dagli ospiti con Chiavaro. Nella ripresa è al 56’ la truppa di Terranova a passare grazie ad una magistrale punizione di Peppe Polito. Il Licata prova a pungere ma la difesa di casa fa buona guardia e trova il raddoppio in pieno recupero con Angelo Caronia dagli 11 metri. Canicattì che aggancia dunque proprio il Licata al secondo posto a quota 9, a -3 dalla capolista Mazara.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
vai sicilia L'ultim'ora del calcio siciliano Le ultime 24 ore del calcio in sicilia Le serie minori del calcio in trinacria