Logo Goalsicilia
Catania
Logo Catania
Catania, Zeoli: “Mi aspetto qualcosa in più. Cerignola? Quando si cambia allenatore si dà qualcosa in più”-CONFERENZA

Catania, Zeoli: “Mi aspetto qualcosa in più. Cerignola? Quando si cambia allenatore si dà qualcosa in più”-CONFERENZA


Il tecnico rossazzurro in sala stampa.

Michele Zeoli, allenatore del Catania che sfiderà l'Audace Cerignola, ha presentato la gara. Queste le principali tematiche trattate:

“Abbiamo analizzato l’ultima partita ed ho avuto buone risposte nell’analisi delle cose positive e di quelle meno positive. Sono contento e sereno, negli ultimi allenamenti ho avuto le risposte che volevo e che tutti si aspettano, prepariamo questa gara con le certezze che abbiamo adesso”.

“Infermeria? Cicerelli è a disposizione, stiamo valutando la situazione di Celli e per il resto è tutto invariato, potrebbero essere convocati alcuni ragazzi della Primavera. La squadra è consapevole del momento, devo trasmettere positività: la classifica ce l’abbiamo tutti davanti e vincendo possono cambiare tante cose, i ragazzi sono concentrati su questa partita e basta”.

“Padova? Domani schiererò la formazione migliore, per il resto ho un confronto sereno con i ragazzi sul minutaggio, ho apprezzato per esempio la disponibilità di Sturaro. Domani, considerando le ultime prestazioni e gli allenamenti sul campo principale, partiranno i migliori undici del momento e gli altri potranno subentrare a gara in corso. Ci vuole equilibrio e meno frenesia, quando riconquistiamo palla dobbiamo far correre l’avversario. Stiamo pensando a questa partita e i ragazzi hanno capito l’importanza della gara di domani. Li ho visti brillanti e partecipi, nello spogliatoio stanno parlando, hanno capito il momento di difficoltà e di delusione e hanno grande voglia di riscatto, la chiedo anche a chi è infortunato: per esempio Silvestri non può dare il contributo in campo ma lo sta dando fuori dal campo”.

“L’Audace Cerignola? Quando c’è un cambio di allenatore si dà qualcosa in più; pur rispettando l’avversario, però, ho messo più l’accento sul valore della palla quando siamo noi in possesso, sul movimento dei compagni, sul dare fiducia”.

“Gli avversari sono reduci da risultati negativi? I numeri valgono per loro e per noi, sono più concentrato sulla mia squadra, su quello che dovrà fare. Mi aspetto qualcosa in più in termini di gioco e possesso, in settimana abbiamo lavorato su questo aspetto.

“Palle inattive? A livello difensivo non abbiamo mai sofferto tranne ad Avellino, a livello offensivo mi aspetto qualcosa in più anche dal limite dell’area”.

Daniele Scarbaci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...