Eccellenza B
Coppa Italia Eccellenza/B: Igea, Giarre, Ragusa e Siracusa avanti, poker dell’Aci Sant’Antonio

Coppa Italia Eccellenza/B: Igea, Giarre, Ragusa e Siracusa avanti, poker dell’Aci Sant’Antonio


Bene Enna e Virtus Ispica, avanza anche l’Acicatena

Si sono giocate quest’oggi le gare valevoli per il ritorno del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. Di seguito il resoconto delle sfide che hanno visto coinvolte le squadre del girone B.

GIOCATA IERI
JONICA-GIARRE 2-2 (and. 1-4)

Succede tutto nel secondo tempo nel pantano del “Bacigalupo” di Taormina, dove termina in parità, ma la squadra di Cacciola stacca il pass per il turno successivo in virtù del poker calato all’andata. Dopo un primo tempo a reti bianche, il Giarre si porta avanti con Zappalà, su rimessa lunga di Privitera. Immediata la reazione dei padroni di casa con Esposito, su servizio di Savoca, mentre al 67’ arriva anche il vantaggio della Jonica con una gran punizione di Rovera, che si insacca sotto l’incrocio. Al 74’, il pari definitivo: Urso serve Agudiak che di testa firma il definitivo 2-2.

OGGI
ACI SANT’ANTONIO-SAN PIO X 4-3 (2-0)

Sette gol e tante emozioni nel derby etneo tra le formazioni dei mister Torrisi e Vadalà. Il risultato si sblocca con Frititta su lancio di strano, poi i padroni di casa (dopo un palo colpito dagli ospiti) raddoppiano con Fofana, bravo a beffare Romano sul primo palo. Poco dopo, lo stesso Fofana lancia Giannaula che anticipa l’uscita del portiere avversario realizzando il gol del 3-0 sul quale si conclude il primo tempo. Nella ripresa i ritmi sono più bassi, ma Giannaula sigla il poker dei santantonesi prima del tris finale della San Pio X grazie alla doppietta di Ranno e al gol di Manuli. La squadra di mister Torrisi passa così al turno successivo.

ATLETICO CATANIA-ENNA 1-2 (0-1)

La formazione di mister Seby Catania passa il turno eliminando gli etnei al primo turno. Sul pantano di Catania (dove si è giocato sotto una pioggia intensa), poche emozioni in un primo tempo concluso a reti bianche. Nel secondo tempo, ospiti avanti con un rigore trasformato da Navarrete, poi sul finire arriva il raddoppio di Spampinato, con un tiro al volo, mentre in pieno recupero l’Atletico trova il gol della bandiera con Di Maggio.

CARLENTINI-ACICATENA 1-1 (0-0)

Basta un pari con gol alla formazione biancorossa (in virtù del pareggio a reti bianche dell’andata) per passare il turno. La squadra di mister Migneco si porta in vantaggio nei primi minuti con una rete realizzata da D’Emanuele, poi i biancazzurri trovano il pareggio con Caruso pochi minuti prima dell’intervallo. Nella ripresa il risultato non cambia più e gli etnei possono festeggiare la qualificazione.

IGEA-ACQUEDOLCI 3-1 (2-1)

È l’Igea a centrare il passaggio del turno in Coppa. La squadra di Furnari bissa il successo dell’andata ed elimina un Acquedolci che disputa comunque una buona gara. Al quarto d’ora, ospiti avanti con Nellar, che si fa trovare pronto su una corta respinta della difesa locale per lo 0-1. La reazione dei giallorossi non si fa attendere, Santino Biondo si rende pericoloso ma Paterniti salva i suoi. Al 25’, però, ecco il pari dell’Igea con Multanen che serve La Rosa, bravo a capitalizzare l’occasione. Al 43’, palo dei padroni di casa con un colpo di testa di Cassaro. In avvio di ripresa, ecco il raddoppio dei barcellonesi: calcio di punizione battuto da Assenzio e deviazione sfortunata di Nellar nella propria porta. I giallorossi cercano il tris con Multanen, ma Paterniti si oppone con un intervento decisivo. Al 61’ ecco il tris igeano: Santino Biondo svirgola il pallone e ne viene fuori un assist per Anthony Genovese che da buona posizione fredda Paterniti. Al 72’, occasionissima per gli ospiti con Ninni Carrello che salta il portiere e conclude con una semirovesciata, il pallone si stampa sulla traversa, poi forse il pallone supera la linea di porta ma l’arbitro non concede il gol. Nel finale ci prova anche Di Pietro, ma Lo Monaco si rifugia in corner.

RAGUSA-SANTA CROCE 3-1 (2-0)

La formazione di mister Raciti passa il turno stendendo il Santa Croce con un tris al “Campo”. Inizio propositivo dei biancazzurri che sciupano un paio di occasioni. Col passare dei minuti, il Ragusa prende campo e al 40’ trova il gol del vantaggio con un colpo di testa di Miano sugli sviluppi di un calcio di punizione. Nella ripresa il Santa Croce trova il gol del pari, al 61’ con Cornazzani, ma i padroni di casa tornano avanti pochi minuti dopo con Passewe, bravo a scappare in velocità e a insaccare in rete. Al 68’, tris ragusano con Leggio, bravo ad approfittare di una dormita di Minteh e a superare Cavone. Lo stesso Leggio poco dopo centra la traversa e sfiora il poker con un tiro-cross dalla sinistra.

REAL SIRACUSA BELVEDERE-SIRACUSA 1-0 (0-2)

K.o. indolore per il Siracusa, reduce dall’esonero di Scifo avvenuto nelle ultime 24 ore. Gli azzurri vengono sconfitti di misura nel derby col Real Siracusa Belvedere, ma avanzano al turno successivo in virtù del 2-0 dell’andata. Padroni di casa subito avanti quando sono passati soltanto tre minuti grazie a un’autorete di Maimone. Al 17’, azzurri vicinissimi al pari con Lele Catania che a portiere battuto, di testa, colpisce il palo. Nella ripresa altri due legni per la squadra guidata da Culotti: al 63’ è Diallo a centrarlo da buona posizione, poco più di dieci minuti dopo invece Lele Catania centra la traversa col sinistro.

VIRTUS ISPICA-PALAZZOLO 2-1 (2-0)

Va avanti in scioltezza la formazione di mister Monaca che si impone sui gialloverdi anche al “Consales” di Rosolini e conferma il successo dell’andata. All’11’ la squadra di casa si porta avanti con la rete di Drago in tap-in. I giallorossi sono padroni del campo, mentre gli ospiti accusano ancora un ritardo di condizione, così i padroni di casa sul finire del primo tempo raddoppiano con Serrago, su un errore a metà campo di Di Blasi. Il Palazzolo comunque non si arrende e nel finale accorcia le distanze con Coria, che approfitta di una disattenzione difensiva della Virtus.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...