Serie D
Licata, gioia finale: battuto di misura il Paternò-Cronaca e tabellino

Licata, gioia finale: battuto di misura il Paternò-Cronaca e tabellino


Decide un gol di Gueye a pochi minuti dal termine

Al “Dino Liotta” di Licata va in scena uno dei derby della 26^ giornata del campionato di Serie D girone I, quello tra Licata e Paternò. A spuntarla è la squadra gialloblù, che dopo aver disputato l’intera partita in proiezione offensiva, trova il gol al minuto 83’ con il neo entrato Gueye. CLICCA QUI per vedere la classifica. A seguire cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Primo squillo del Licata al 15’: dopo uno scambio con Candiano, Mazzamuto arriva sul fondo e prova un tiro-cross, ma Latella è attento e blocca. Al 24’ prima vera occasione del match: palla di Minacori a scavalcare la difesa etnea, Samake brucia Dama in velocità, ma davanti al portiere prova il pallonetto che va alto. Cresce adesso il ritmo della gara. Al 34’ ancora Mazzamuto riceve sulla destra un filtrante di Samake, ma questa volta è impreciso con il cross e la mette sul fondo da buona posizione. Fino a questo momento, entrambi i portieri inoperosi. Al 41’ Souare entra in area di rigore dopo uno slalom tra due difensori, ma da posizione defilata calcia alto con il sinistro. Al 43’ preme ancora il Licata: Mazzamuto raccoglie un corner di Candiano e rimette la palla in mezzo ancora per Candiano, che da buona posizione calcia forte, ma sopra la traversa. Si chiude così una frazione di gioco piacevole, ma senza troppe emozioni.

SECONDO TEMPO: Secondo tempo che inizia sulla falsariga del primo: ritmi blandi e nessuna vera occasione. Al 54’ ci prova Samake: riceve dalla sinistra un cross di Souare, stoppa di petto e tenta una rovesciata, ma il tiro è debole e centrale. Al 59’ grande occasione per i gialloblù: Souare, uno dei migliori del Licata, arriva sul fondo e mette dietro un ottimo cross per Minacori, che dall’interno dell’area piccola colpisce in posizione precaria e la mette alta. Al 70’ preme sull'acceleratore il Licata: Samake si libera di forza di un avversario, ne salta un altro e prova la conclusione dal limite. Palla alta non di molto. Un minuto dopo ci prova il Paternò: errore di Calaiò che rinvia centralmente, Cangemi raccoglie al limite e calcia al volo di collo, ma con imprecisione. Al minuto 75 occasionissima Licata: Candiano batte benissimo una punizione laterale sulla quale Calaiò arriva bene, ma mette alto di testa. All’83’ cambia il parziale al Dino Liotta: su un’azione confusa, Samake riesce a spizzarla di testa per l’accorrente Gueye che dall’interno dell’area piccola calcia forte e batte Latella. Esplode il pubblico del Dino Liotta, oggi accorso numeroso. Al 93’ Rizzo prova un’azione personale e calcia da 25 metri con il mancino: palla alta e nessuna preoccupazione per Truppo. Si chiude così un derby siciliano intenso, ben giocato da entrambe le compagini che rimangono stabilmente nelle zone alte della classifica. Il Licata torna a vincere dopo quattro turni.

IL TABELLINO:

LICATA (3-5-2): Truppo; Calaiò, Brunetti (89' Rubino), Orlando; Mazzamuto (75' Giordano), Currò, Candiano, Aprile (75' Gueye), Souare (84' Cappello); Minacori (93' Ficarra), Samake. A disp.: Moschella, Lanza, Bertella, Saito. All. Romano.

PATERNÒ (4-3-3): Latella; Bisconti, Scoppetta (89' Zappalà), Dama, Mangiameli (57' Castorina); Cangemi, Basualdo, Puglisi (60' Sidibe); Rizzo, Mascari, La Piana (57' Guarnera). A disp.: Lofaro, Viaggio, Di Bella, Nicolosi, Pappalardo. All. Torrisi.

ARBITRO: Cardella di Torre del Greco (Barbanera-Lugaro).

MARCATORI: 83' Gueye

NOTE: ammoniti Candiano, Mangiameli, Brunetti, Romano (all. Licata), Calaiò, Latella, Cangemi, Minacori.

Domenico Cannizzaro
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...