Licata
Boncore: ­“Nessun rammarico per l'esperienza a Licata, spiego l'addio...“

Boncore: ­“Nessun rammarico per l'esperienza a Licata, spiego l'addio...“


Le esclusive di Goalsicilia.it-L'ex tecnico gialloblu 

Davide Boncore, dopo due stagioni super alla guida del Troina, aveva cominciato la stagione al Licata. Un binomio che però è durato il tempo di un'estate e il mister palermitano ne parla per la prima volta ai microfoni di Goalsicilia.it.

Mister, è ormai passato un mese dalla prematura separazione col Licata...

"Tutte le esperienze, belle o brutte che siano, rafforzano il tuo bagliaglio lavorativo, per me è stata un'ulteriore occasione di crescita. Non ho alcun tipo di rammarico, ho fatto tutto per il bene della squadra per cui lavoravo. Io voglio fare strada nel calcio e per questo non dimentico che ho sempre da imparare".

Cosa non ha funzionato?

"Io sono andato a Licata per il blasone della piazza, nel mio percorso avevo bisogno di una squadra così. ll presidente Massimino mi ha affidato la panchina del suo club e per me questo vuol dire molto, vale più di qualsiasi cifra economica. Poi avevamo costruito in sinergia la rosa e stavo lavorando molto sul campo sulla fase di transizione e sull'equilibrio, da lì sarebbe venuto tutto facile. Giorno per giorno però c'erano dei confronti sui quali eravamo distanti".

E da lì si è arrivata ad una separazione consensuale...

"Ringrazierò sempre il presidente Massimino con cui siamo rimasti in grandi rapporti, si è arrivati all'addio per il bene del Licata e per il mio bene professionale".

Non avendo cominciato il campionato sulla panchina gialloblu sei arruolabile per una eventuale chiamata in corsa di un altro club...

"Certo, ovunque mi chiameranno porterò lavoro, serietà e passione".

Mister, in questo girone I sembra vigere molto l'equilibrio...

"Ieri ho visto Acr Messina-Acireale, una sfida tra due corazzate: ho visto un Acr solido e molto molto equilibrato che aveva grande intensità, invece i granata mi sono sembrati nervosi. Alla lunga sarà una corsa tra loro, l'Fc Messina ma attenzione particolare al Dattilo e alla Cittanovese che è la squadra che mi ha sorpreso di più, la truppa di mister Infantino è la più bella squadra che ho visto fino ad oggi".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Contattaci

per inviarci i tuoi articoli

Inserisci

le nostre news sul tuo sito

Seguici

sulla nostra pagina facebook

Seguici

sulla nostra pagina twitter

Seguici

sul nostro canale telegram
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...