Siracusa
 
 

Alì a GS.it: “Siracusa è la mia passione, io non mollo! Voglio prova d’orgoglio della squadra. Svincolati...”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il patron degli aretusei.

Alì a GS.it: “Siracusa è la mia passione, io non mollo! Voglio prova d’orgoglio della squadra. Svincolati...”

Abbiamo fatto una lunga chiacchierata con Giovanni Alì, presidente del Siracusa che in campionato sta attraversando un momento difficile. Queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Presidente, come si può uscire da questo momento?

“Anche con la Reggina abbiamo giocato molto bene nel primo tempo, ma non abbiamo avuto quel pizzico di fortuna in più che ci avrebbe permesso di passare in vantaggio. È un periodo che gira male, prima o poi deve finire. Ne usciremo con impegno, bisogna continuare a crederci e fare punti. Sai, le prestazioni non sono state così pessime da farmi vedere tutto nero, quindi sono fiducioso”.

Domanda secca: panchina di Raciti a rischio?

“No, assolutamente. Non credo che cambiando allenatore si risolvano le cose, anche perché lo spogliatoio è compatto ed ha una sua identità. Nonostante le voci, ribadisco, non rischia l’esonero”.

C’è possibilità di pescare dal calderone degli svincolati? La piazza vorrebbe un centrocampista...

“Partiamo dal presupposto che la nostra lista Over è piena, ma stiamo valutando questa possibilità. Ovviamente se dovessimo inserire un nuovo giocatore, qualcun altro dovrebbe rescindere. Attualmente non posso dirti che stiamo concretizzando, ma il pensiero c’è”.

Quindi a breve potrebbe arrivare qualche novità in merito...

“Non ha senso allungare i tempi, ovviamente se faremo qualcosa sarà a brevissimo giro di posta”.

Qual è la situazione di Privitera?

“È venuto sabato ad allenarsi, ma oggi non sarà aggregato alla squadra che partirà verso la Calabria perché non è al meglio fisicamente. Stiamo valutando anche lui...”.

Che partita ti aspetti con il Rende?

“Tosta, molto difficile. Pretendo una prestazione oltre la sufficienza dai ragazzi, voglio vedere il loro orgoglio. Purtroppo il campo è quello che è, abbiamo già giocato là all’andata con la Reggina e rende difficile il gioco palla a terra. La partita sarà maschia, tirata, spero arrivi un risultato positivo”.

Presidente altra domanda secca: il prossimo anno sarai ancora a Siracusa?

“Il Siracusa è la squadra più importante che abbia mai avuto, per me la Serie C è un palcoscenico importante e non intendo mollare di un centimetro. Come dicevo qualche mese fa il mio sogno è vedere qualche ragazzo della mia squadra sfondare nel calcio che conta. Insomma tutte le voci che mi vedono lontano da qui sono assolutamente false, io punto tanto su questo club che mi è entrato nel cuore”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria
Loading...