Serie C C
 
 

Derby show al ‘Massimino’: esulta il Catania, ma Siracusa a testa altissima-Cronaca e tabellino


Di Marotta e Biagianti le reti etnee, Lele Catania per gli azzurri. Sull’1-1 Messina para rigore a Lodi.

Derby show al ‘Massimino’: esulta il Catania, ma Siracusa a testa altissima-Cronaca e tabellino

Il Catania ottiene tre punti pesanti e sofferti nel derby con il Siracusa vincendo 2-1. Rossazzurri apparsi sin da subito sotto tono e sono infatti gli ospiti a tenere le redini del gioco, creando tanto ma non finalizzando. Ad inizio ripresa il gol di Marotta che sblocca, poi però Lele Catania firma il pari e gli azzurri ritornano ad avere in mano il pallino del gioco. Lodi si fa ipnotizzare da Messina ma nel finale serve l’assist decisivo a Biagianti che fa esplodere di gioia i tifosi etnei. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Subito vibrante l’avvio della gara. Prima al 4’ Curiale serve Scaglia che incorna a lato, poi un minuto dopo la risposta ospite con Vazquez che appoggia a Mustacciolo e botta del centrocampista che finisce sul fondo di un metro. Al 7’ traversa per il Catania: Calapai sfonda a destra e tenta il cross, ne esce un tiro che si stampa sulla traversa. Al quarto d’ora è il Siracusa a sfiorare il vantaggio: sponda di Catania per Del Col che calcia da 25 metri, palla a lato non di molto. Al 23’ il Catania sfiora il gol: schema su punizione, Lodi verticalizza per Aya che si presenta a tu per tu con Messina, è bravo il portiere aretuseo a chiudergli lo specchio, sulla ribattuta si fionda Curiale che però calcia male e l’occasione sfuma. Al 26’ occasionissima per il Siracusa: Palermo intercetta un passaggio sanguinoso di Bucolo, si crea un tre contro Silvestri, palla a Vazquez che calcia dal limite, respinge Pisseri. Al 30’ altra occasione ghiotta per gli etnei: corner di Lodi, spizzata di Marotta e Aya da due passi manda clamorosamente alto, ma c’era fallo su Messina. Al 38’ la risposta importante degli azzurri: Daffara sfonda a destra e crossa sul secondo palo, difesa etnea ferma ed è Del Col a provare la conclusione strozzata da Aya, blocca Pisseri. Un minuto dopo Del Col da sinistra pennella a centro area, Vazquez anticipa Silvestri e incorna di un soffio alto sopra la traversa. Sta giocando benissimo la truppa di Pazienza  e al 41’ sfiora di nuovo il gol: fucilata di Catania dal limite e palla a lato di poco. Al 43’ reagiscono i padroni di casa: corner di Lodi da destra direttamente in porta, Messina alza sopra la traversa. Finisce così la prima frazione con i fischi del Massimino, Catania-Siracusa 0-0.   

SECONDO TEMPO: Dopo neanche un minuto Catania in vantaggio: palla tra le linee a Lodi che con uno scavetto salta la linea difensiva azzurra servendo Marotta, l’ex Siena calcia in perfetto diagonale da destra e gonfia la rete, è 1-0. Al 49’ i rossazzurri sfiorano il bis: Curiale sfonda a destra, entra in area e crossa basso sul secondo palo, Marotta è pronto al tap-in ma è superlativo l’intervento di Daffara in scivolate ad anticiparlo. Il Siracusa prova a fare la partita ma sbatte sul muro eretto dal Catania che si difende bene e prova a ripartire. Al 65’ Lele Catania verticalizza per Vazquez che si allarga e calcia da 30 metri, palla a lato. Al 67’ altra occasione per gli azzurri: Palermo serve Vazquez sul limite dell’area, Vazquez calcia forte ma centrale e Pisseri blocca. Al 71’ il pari del Siracusa: Lele Catania scambia con Vazquez e si presente in area tutto solo, difesa rossazzurra immobile e diagonale vincente del fantasista aretuseo, è 1-1. Al 76’ Catania sciupa un’occasionissima: Scaglia scambia con Marotta e crossa sul secondo palo, Orlando prova a spazzare ma colpisce in pieno petto Calapai ed è rigore. Lodi dal dischetto si fa ipnotizzare da Messina che respinge, Curiale calcia a botta sicura ma ancora il portiere azzurro dice no. Sul ribaltamento di fronte ci prova ancora Vazquez, tiro centrale blocca Pisseri. All’86’ forcing Catania: Lodi appoggia ad Angiulli che calcia di prima, è bravo Messina a smanacciare in corner. Sull’angolo successivo rossazzurri in vantaggio: minuto 87, Lodi batte sul primo palo con tutti i difensori fermi e distratti a centro area, per Biagianti è un gioco da ragazzi battere Messina, è 2-1. Concede sette minuti di recupero il direttore di gara, ma il forcing di Vazquez e compagni non genera nulla di che. Finisce così, Catania-Siracusa 2-1.

IL TABELLINO:

CATANIA (4-3-1-2): Pisseri; Calapai (81' Vassallo), Aya, Silvestri, Ciancio; Bucolo (69' Angiulli), Biagianti, Scaglia (77' Manneh); Lodi; Curiale, Marotta. A disp.: Pulidori, Fabiani, Esposito, Lovric Baraye,, A. Rizzo, G. Rizzo, Brodic, Mujkic. All. Sottil.

SIRACUSA (4-4-1-1): Messina; Daffara (54' Di Sabatino), Turati, Bertolo, Orlando (81' Gia. Fricano); Palermo, Tuninetti, Mustacciolo (69' Diop), Del Col; Catania (81' Gio. Fricano); Vazquez. A disp.: Genovese, Boncaldo, Bruno, Mattei, Da Silva, Ott Vale, Fruci, Rizzo, Celeste. All. Pazienza.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia.

MARCATORI: 46' Marotta, 71' Catania, 87' Biagianti

NOTE: ammoniti Ciancio, Catania.  Al 71' Messina para un rigore a Lodi.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria
Loading...