Eccellenza A
Nissa, Ferraro a GS.it: ‘’A Paceco non partiamo sconfitti. Siamo un bel gruppo, Sferrazza...’’

Nissa, Ferraro a GS.it: ‘’A Paceco non partiamo sconfitti. Siamo un bel gruppo, Sferrazza...’’


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il giovane centrocampista biancoscudato.

Con una sua rete ha permesso alla sua squadra di guadagnare tre punti contro il Favara. Parliamo di Matias Ferraro, giovane centrocampista della Nissa, con cui abbiamo fatto un po’ il unto della situazione in casa biancoscudata. Queste le sue parole in esclusiva a Goalsicilia.it.

Matias, domenica vittoria sul Pro Favara. Ma  è stata più difficile del previsto...

“Sì, molto difficile. Si sono rinforzati parecchio in questo mercato, tra l’altro c’erano anche due nostri ex compagni. Davvero mi hanno fatto un’ottima impressione come squadra”.

Ma avete vinto con un tuo gol a coronamento di una splendida azione...

“Mi sono giocato il jolly (ride, ndr), non segnavo da quasi un anno e mezzo. Sono davvero felice, non per me ma per tutta la squadra, perché questa rete è valsa una vittoria”.

Mister Sferrazza...

“È uno di noi. È giovane ed è davvero bravo. Come tutti noi può crescere e siamo davvero in ottimi rapporti. Se abbiamo un bel gruppo il merito va anche a lui”.

Sembra il classico allenatore buono, ma che quando deve bastonare fa male...

“Eh, sicuramente non lo fa notare ma noi lo conosciamo. Quello che ti posso dire è che sa davvero come prenderci, siamo davvero felici di essere guidati da lui”.  

Che giocatore sei?

“Sono una mezzala, un recupera palloni. Mi piace lottare e mettere grinta a disposizione della squadra”.

Chi è il tuo idolo?

“Sono cresciuto con Totti, ma con me non c’entra nulla (ride, ndr). Se devo dire qualcuno cui somiglio per caratteristiche, ovviamente con le dovute proporzioni, mi piace tanto Nainggolan”.  

Nasci a Caltanissetta il 28/12/96 e dove inizi a giocare?

“Ho iniziato nelle giovanili della CL Calcio con mister Giovanni Italia.  Poi Sancataldese per due anni alle giovanili e per altri due in Eccellenza da Under”.

Poi Vittoria e Serradifalco...

“Metà anno a Vittoria, la squadra si è rovinata e siamo andati tutti via purtroppo, eravamo primi in un girone in cui c’era anche il Siracusa. Da lì al Serradifalco, per avvicinarmi a casa, ambiente stupendo e stavo davvero benissimo con tutti”.

Da un paio d’anni nella squadra della tua città...

“L’anno scorso è stato fantastico, 12 vittorie di fila che è un record nazionale. Sono cresciuto tantissimo e ora do tutto per questa maglia”.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

“Sarebbe banale dirti quello che hanno tutti i calciatori della mia età, ma è troppo lontano e non mi va neanche di pensarci. Intanto penso a crescere, lavorare e giocare per divertirmi”.

Domenica fate visita alla capolista Paceco...

“È la prima in classifica. Noi non siamo facili da battere eh, lo abbiamo dimostrato a Troina. Massimo rispetto per gli avversari, ma cercheremo di fare la nostra partita con l’obiettivo di uscire sempre dal campo a testa alta”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...