Logo Goalsicilia
Serie D
Coppa Italia, la Sancataldese supera l'Acireale ai rigori-Cronaca e tabellino

Coppa Italia, la Sancataldese supera l'Acireale ai rigori-Cronaca e tabellino


Dopo lo 0 a 0 dei minuti regolamentari decidono l'errore di La Vigna e la trasformazione di Zerbo

I calci di rigore sorridono alla Sancataldese che, come accadde lo scorso anno contro il Catania, batte l'Acireale nel primo turno di Coppa. Una partita molto equilibrata quella andata in scena al "Valentino Mazzola", con occasioni da una parte e dall'altra: primo tempo bilanciato, con una ripresa a tinte verdeamaranto nella prima metà e di stampo amaranto nella seconda parte. Protagonisti gli estremi difensori La Cagnina e Zizzania, decisivi in almeno tre occasioni per parte.

PRIMO TEMPO: parte bene la formazione di casa con Zerbo, che ruba palla in area e serve Correnti, il cui destro a giro si spegne però a lato. Al 8' De Mutiis non trova la porta di testa su calcio di punizione. La prima conclusione a rete è dell'Acireale, che al 24' si rende pericoloso con il destro di Cusumano, respinto da La Cagnina. Alla mezz'ora Zerbo cerca la porta direttamente da calcio d'angolo ma trova la pronta respinta di Zizzania: quello tra l'attaccante palermitano e l'estremo difensore campano è un duello che si protrarrà fino al termine della sfida. Nel finale di tempo Cusumano ha una ghiotta occasione: imboccato in area da Montaperto viene però ipnotizzato da La Cagnina e calcia tra le braccia del portiere di casa.

SECONDO TEMPO: nella ripresa partono forte i ragazzi di mister Infantino, che vanno vicini al gol in due occasioni: al 55' Zizzania manda sul palo una punizione di Zerbo dai 25 metri, poi al 63' si ripete su un colpo di testa spiovente di Correnti, servito da Fiumara direttamente da rimessa laterale. Nei minuti finali è la squadra di De Sanzo a tenere meglio il campo, e a due minuti dal novantesimo La Cagnina deve fare gli straordinari sulla botta ravvicinata di Romano. L'ultima occasione è però della Sancataldese: ancora Fiumara da rimessa laterale trova la deviazione di testa di Zerbo, che non trova lo specchio della porta per centimetri.

CALCI DI RIGORE: calcia per prima la formazione ospite, con Romano che spiazza il portiere. Fa seguito il penalty dei padroni di casa, con Francesco Parisi che incrocia bene e Zizzania che sfiora solamente. Impeccabili le successive sei conclusioni dagli undici metri. Si decide tutto al quinto rigore: La Vigna calcia forte e manda sopra la traversa, Zerbo trasforma e regala ai suoi il passaggio del turno.

IL TABELLINO:

Sancataldese-Acireale 0-0 (5-4 d.c.r.)

SEQUENZA RIGORI: Romano (A) gol, Parisi F. (S) gol, Lucchese (A) gol, Lo Nigro (S) gol, Savanarola (A) gol, Correnti (S) gol, Vanzan (A) gol, Schena (S) gol, La Vigna (A) sbaglia, Zerbo (S) gol.

SANCATALDESE (3-4-2-1): La Cagnina; Brumat, Calabrese (59' Ozawje), Fiumara; Siino (60' Galfano), Zappulla (69' Papotto), Lo Nigro, Deiana (83' Parisi F.); Correnti, Zerbo; Mazza (59' Schena). A disp.: Dolenti, Galfano, Papotto, Parisi S., Azzimati, Sclafani. All. Infantino.

ACIREALE (3-5-2): Zizzania; Sirimarco, Maltese, Vaccaro; Cusumano (73' Savanarola), Corigliano (73' Lucchese), La Vigna, Milo (59' Sticenko), Vanzan; Montaperto (64' Romano), De Mutiis (73' Tufano). A disp.: Peschieri, Galletta, Di Mauro, Germinio. All. De Sanzo.

ARBITRO: Boccuzzo di Reggio Calabria (Cassovich-Dattilo).

NOTE: ammoniti Correnti, Milo, Vanzan, Lo Nigro, Mazza, Cusumano

Giuseppe Ficarra
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2023 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...