Serie D
Giarre e Acireale non si fanno male: al “Regionale” nessun gol e un punto a testa-Cronaca e tabellino

Giarre e Acireale non si fanno male: al “Regionale” nessun gol e un punto a testa-Cronaca e tabellino


Gara intensa, ma poche emozioni. Nel finale espulso Cannavò per i gialloblù.

Al “Regionale” Giarre e Acireale, derby sentito per le tifoserie, si dividono la posta terminando la gara con lo stesso punteggio dell’avvio. Uno 0-0 che è la perfetta spiegazione di un match tatticamente e agonisticamente combattuto, ma poco spettacolare. Di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Parte meglio l’Acireale che già al 3’ mette paura a Giannini con Lodi su calcio di punizione, l’estremo difensore è attento e respinge la conclusione angolata. Ancora Acireale padrona del campo al 7’ Garetto va vicinissimo al vantaggio con un colpo di testa da dentro l’area, Giannini vola in tuffo a respingere. La partita è fisica e molto spezzettata con entrambe le squadre a lottare su ogni pallone. Al 16’ la sponda di Ricciardo sul secondo palo non viene raccolta da Correnti in rovesciata né dall’accorrente Tumminelli e la difesa libera. Dal 25’ prende coraggio il Giarre che si fa vedere con insistenza nella trequarti avversaria, il primo a provarci è Cocimano su punizione con la palla che fa la barba all’incrocio dei pali e termina fuori. Al 26’ ancora Cocimano tenta la spaccata su un cross basso di Arcidiacono dalla destra ma il suo tiro è debole e D’Alterio blocca senza patemi. Al 28’ si rivede l’Acireale ancora con Garetto che da buonissima posizione manda alto il perfetto cross di Lodi. Al 32’ ancora Giarre in avanti col tiro-cross di Arcidiacono dalla sinistra che per poco Cadili non spinge nella propria porta, poi fuorigioco sul proseguire dell’azione di Cocimano. L’ultima occasione degna di nota di un primo tempo molto tirato ma poco spettacolare è per Baglione che su punizione prova a sorprendere D’Alterio da lontanissimo, bravo l’estremo ospite ad alzare sopra la traversa. Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti al riposo col punteggio a reti bianche.

SECONDO TEMPO: Al primo minuto Lodi batte un calcio d’angolo tagliato verso la porta, il pallone sorvola la traversa di Giannini e finisce fuori. Al 48’ Giarre pericoloso con Arcidiacono che contende un pallone a D’Alterio in uscita e lo conquista, poi non riesce a concludere a porta sguarnita e l’azione sfuma. Al 55’ grandi proteste dell’Acireale per un tiro di Lodi dal limite fermato forse con un braccio da un difensore di casa ma l’arbitro lascia correre. Al 57’ Acireale in sofferenza sulla corsia di destra dove Arcidiacono scappa via e mette in mezzo dove Pertosa per poco non colpisce il pallone in rovesciata graziando la retroguardia ospite. Un minuto dopo ancora Arcidiacono ci prova di testa dopo la sponda di Agudiak ma la sua conclusione è debole e facile per D’Alterio. A cavallo del 63’ arrivano due clamorose occasioni per sbloccare il punteggio: prima Arcidiacono scappa via a De Pace su un lancio lungo e prova il pallonetto che D’Alterio riesce a smanacciare con un colpo di reni. Sul ribaltamento di fronte azione di contropiede giostrata da Lodi per Ricciardo che libera Cottone al tiro, violentissima la conclusione che spacca la traversa interna e finisce in fallo laterale. Al 69’ nuova offensiva dei locali in mischia, l’ultimo a metterci la testa è Pertosa ma la palla va sulla parte alta della rete con D’Alterio in controllo. Succede veramente poco di qui in avanti con le tantissime interruzioni e falli che non permettono mai lo svolgimento di azioni costruite, complice anche il non perfetto terreno di gioco. All’83’ ci prova allora su piazzato l’Acireale con lo specialista Lodi: la sua conclusione incoccia la barriera e il pallone termina casualmente tra i piedi di Russo in posizione regolare ma il numero 24 granata non riesce a concludere sciupando un’ottima occasione. Sale la tensione in campo nei minuti conclusivi e a farne le spese è il neo entrato Cannavò, ingenuo nel rifilare un calcio a Garetto proprio sotto gli occhi dell’arbitro: rosso per lui e Giarre in 10 nei minuti di recupero in cui non succede nulla

IL TABELLINO:

GIARRE (4-3-1-2): Giannini; Musso, Pertosa, Porcaro, A. La Rosa; Baglione (63' Sessa), Giuffrida, Limonelli; Cocimano (88' Padovani), Arcidiacono (73' Cannavl); Agudiak (90' Giannaula). A disp.: F. La Rosa, Carrozzino, Anastasio, Dembelè, Iseppon . All. Cacciola.

ACIREALE (3-4-1-2): D’Alterio; Mollica, De Pace, Cadili; Tumminelli, Lodi, Garetto, Cottone; Correnti (65' Savanarola); Russo, Ricciardo. A disp.: Ruggiero, Brumat, Viglianisi, Le Mura, Cristiani, Joao Pedro. All. De Sanzo.

ARBITRO: Rizzello di Casarano (Tortolo-Milillo).

MARCATORI: -.

NOTE: ammoniti: De Pace, Cottone. Espulso al 91' Cannavò per fallo a palla lontana.

Antonio Ricci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...