Serie D
Il “Derby granata” è dell'Acireale: battuto con decisione il Trapani-Cronaca e tabellino

Il “Derby granata” è dell'Acireale: battuto con decisione il Trapani-Cronaca e tabellino


La sblocca Russo al 44', raddoppia Garetto nella ripresa

In un “Comunale” tristemente deserto va in scena la gara tra Acireale e Trapani, valida per la quarta giornata di ritorno del campionato di Serie D girone I. I granata di De Sanzo vogliono proseguire l’inseguimento alle battistrada dopo le due vittorie esterne in terra calabra, gli ospiti guidati dall’esperto Morgia sono alla ricerca di una reazione dopo la sconfitta interna maturata contro il Cittanova. CLICCA QUI per vedere la classifica. Di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: La gara si dimostra subito molto equilibrata e fisica con le due squadre pronte a darsi battaglia su ogni pallone. Per vedere la prima occasione degna di nota bisogna attendere il 18’ quando Musso prende palla dai 25 metri e scaglia un destro che sorvola la traversa di D’Alterio apparso comunque in controllo. Al 24’ risponde timidamente l’Acireale con il tiro dalla distanza di Cadili che si perde alla sinistra di Cultraro. Tre minuti più tardi bella imbucata di Lupo per Russo che scatta sul filo del fuorigioco e mette dentro: D’Alterio in uscita bassa riesce a impadronirsi della sfera e l’occasione sfuma. Alla mezz'ora gioco interrotto per quasi un minuto per via delle scaramucce tra Lodi e Lupo, entrambi ammoniti nell’occasione dal direttore di gara. Al 36’ ancora Musso al tiro, la sua rovesciata dal limite non replica la prodezza di sette giorni fa e la palla si perde molto alta sulla traversa. Al minuto 41 bello spunto di Francesco Russo per l’Acireale che dal limite tuttavia strozza il tiro e non centra la porta di Cultraro. Quando tutti sembravano aspettare il duplice fischio arriva il vantaggio dei padroni di casa a seguito di un bellissimo scambio tutto di prima: minuto 44, Savanarola per Lodi che d’esterno imbuca in area, Russo scappa dalla marcatura e col sinistro trafigge l’incolpevole Cultraro per l’1-0 con cui si conclude la prima frazione di gara.

SECONDO TEMPO: Avvio sprint per l’Acireale che dopo 30 secondi ci prova con Piccioni al volo da molto lontano, restano solo le intenzioni col pallone che si perde di molto sul fondo. Al 47’ l’Acireale raddoppia: pennellata di Lodi da calcio da fermo, si inserisce perfettamente Garetto che di testa fa 2-0, tramortendo gli ospiti dopo appena due minuti dal rientro in campo. Il Trapani fatica a reagire e ancora l’Acireale prova a pungere, al 56’ Garetto crossa sul secondo palo, Piccioni viene sbilanciato dalla marcatura di Bruno e sparacchia alto da buonissima posizione, mancando il tris. L’Acireale battaglia a centrocampo e concede pochissimo agli avanti di Morgia che sono costretti a provarci da fuori area con Solimeno al 63’, palla debole alla sinistra di D’Alterio e con Bonfiglio al minuto 69’ con D’Alterio che deve impegnarsi in tuffo per respingere la botta dell’esterno ospite. Al minuto 78’ Acireale ad un passo dal 3-0 con Lodi dal limite: parabola perfetta che supera Cultraro ma viene sputata fuori dal palo interno. Si susseguono i cambi con Morgia che cambia tutto l’attacco inserendo anche l’ex De Felice che ci prova al minuto 87’ ma il suo tiro di interno destro finisce sull’esterno della rete. Per i granata di casa ci sono minuti anche per Gianni Ricciardo che prova a mettere il suo timbro alla gara al minuto 89 con un’ottima volè di sinistro bloccata non senza affanni da Cultraro. Nei 4 di recupero ci prova generosamente la formazione ospite su azione d’angolo ma D’Alterio è attento e alza sopra la traversa il colpo di testa di Bruno. Sui titoli di coda ingenuità di Antezza che rimedia il secondo giallo per un fallo di reazione e viene espulso dal direttore di gara. Al triplice fischio tripudio per gli uomini di De Sanzo che infilano la terza vittoria di fila e per la terza volta mantengono intonsa la porta di D’Alterio, momento difficile invece per gli ospiti che incappano nel secondo stop consecutivo e non riescono ad allontanarsi dalle zone pericolanti della classifica.

IL TABELLINO:

ACIREALE (3-4-1-2): D’Alterio; De Pace, Figliomeni (70' Mollica), Cadili; Tumminelli, Lodi, Garetto, Cottone; Savanarola; Russo (70' Correnti), Piccioni (77' Ricciardo). A disp.: Ruggiero, Brumat, Le Mura, Joao Pedro. All. Pedalina (De Sanzo squalificato).

TRAPANI (4-3-3): Cultraro; Barbara, Maltese, Bruno, Solimeno; Olivera (75' De Felice), Antezza, Lupo (57' Galfano); Vitale (81' Santarpia), Musso (68' Bonfiglio), Russo (57' Spano). A disp.: Recchia, Pagliarulo, Amorello, Pipitone. All. Morgia.

ARBITRO: Marin di Portogruaro (Mallimaci-Gigliotti).

MARCATORI: 44' Russo, 47' Garetto

NOTE: ammoniti: Musso, Cottone, Lodi, Lupo, Antezza, Maltese.Espulso al 93' Antezza.

Antonio Ricci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...