Eccellenza B
Eccellenza/B: il Paternò fa fuori il Palazzolo, Rosolini e Sant’Agata tengono il passo-I resoconti

Eccellenza/B: il Paternò fa fuori il Palazzolo, Rosolini e Sant’Agata tengono il passo-I resoconti


Il Carlentini gioca a tennis con il Gela Fc, bene Ragusa e Santa Croce. Pari tra San Pio X e Sporting Pedara

Si è giocata quest’oggi la 20^ giornata del campionato di Eccellenza, girone B. Un bilancio di 21 reti per un totale di sei vittorie interne e un solo pareggio. A osservare il turno di riposo è stato il Giarre. Per leggere la classifica aggiornata, CLICCA QUI. Di seguito il resoconto delle gare:

GIOCATE IERI
RAGUSA-REAL SIRACUSA BELVEDERE 2-0

Altro successo importante per la squadra di mister Settineri che continua a incamerare punti fondamentali. Gli azzurri battono la squadra aretusea con il più classico dei risultati: gara che si sblocca al 19’ con un lancio di Cess per Lentini che poi batte Scordino in uscita. Gli iblei gestiscono il gioco e venti minuti più tardi trovano il raddoppio ancora con Lentini, che parte sul filo del fuorigioco e resta freddo in area per il gol del 2-0. Con questo successo il Ragusa sale a 40 punti, mentre il Real Siracusa Belvedere resta a quota 23.

SAN PIO X-SPORTING PEDARA 1-1

Termina in parità il derby tutto etneo giocato al “Bonaiuto Somma”. Succede tutto nella ripresa e tutto nel giro di cinque minuti, in avvio di seconda frazione. Ospiti in vantaggio con Caruso e ripresi dalla rete di Strano. Con questo pareggio, la San Pio X sale a quota 31 punti, mentre lo Sporting Pedara si porta a quota 14.

OGGI
CARLENTINI-GELA FC/SCORDIA 6-0

La squadra di Migneco travolge i gialloneri con una prova di carattere. I biancazzurri sbloccano il risultato al 7’ con Castelli, poi è Saccullo il vero mattatore del match: l’attaccante va a segno al 35’, al 38’ (su rigore) e anche al 58’, portando a quattro le reti dei suoi. Completano l’opera nel finale Aiello, all’88’, e Talotta al 93’. Il Carlentini sale così al nono posto in classifica con 25 punti, mentre il Gela Fc resta fermo a quota 11.

PATERNO’-PALAZZOLO 2-0

Nel big match del “Falcone-Borsellino”, la capolista batte i gialloverdi tagliandoli probabilmente fuori dalla lotta per vincere il campionato. Una gara tosta ed equilibrata, con un primo tempo che si è chiuso a reti bianche e gli ospiti in dieci per l’espulsione di Fichera, autore di un fallo su Passewe con cui ha collezionato il secondo giallo. Le due reti degli etnei arrivano entrambe nella ripresa: al 70’ la sblocca Cocuzza sugli sviluppi di un calcio di punizione, mentre chiude i conti al 91’ Scapellato al termine di un contropiede fulminante dei rossazzurri, ribadendo con un tap-in la palla in rete dopo la traversa colpita da Cortese. Il Paternò vola a 49 punti, saldamente in vetta, il Palazzolo resta fermo a quota 34.

ROSOLINI-ATLETICO CATANIA 4-0

Dura appena sette minuti la gara del “Consales”, che vede una netta vittoria dei padroni di casa contro ciò che rimane degli etnei. Risultato sbloccato dopo due minuti da Franzino, poco dopo Bellavita realizza una doppietta e infine chiude i conti Tiralongo. Al 7’, gli ospiti restano in inferiorità numerica e l’arbitro decreta la fine del match. Il Rosolini resta così al secondo posto salendo a 43 punti, mentre l’Atletico resta fermo a quota 1.

SANT’AGATA-ACICATENA 4-0

Tiene il passo del Paternò anche il Sant’Agata, che viaggia a braccetto con il Rosolini e sale a quota 43 punti, a sei lunghezze dalla vetta. I biancazzurri sbloccano il risultato dopo appena tre minuti con Tiscione, trovando il raddoppio nel finale di primo tempo grazie a un rigore trasformato da Concialdi. Nella ripresa, i messinesi dilagano: al 68’ Iraci realizza il tris, mentre dieci minuti più tardi il neo entrato Longo cala il poker. L’Acicatena resta nelle zone calde della classifica con 11 punti.

SANTA CROCE-ENNA 1-0

Dopo sette gare senza vittorie, i biancazzurri di mister Lucenti (al rientro dopo la squalifica) ritrovano i tre punti. Contro i gialloverdi è una gara piuttosto equilibrata, anche se sono i padroni di casa ad avere le migliori occasioni. Il gol arriva in avvio di ripresa: Di Rosa lavora un pallone e mette in mezzo per Reinero, il quale di testa mette alle spalle di Messina. I biancazzurri sfiorano il bis con Floridia e restano in dieci al 70’ per l’espulsione di Gravina per un fallo di reazione. Nel finale, l’Enna sfiora il pari con Caputa, che colpisce una traversa, e con Akrapovic, sul quale salva Cavone. Il Santa Croce sale così a quota 27 punti, mentre l’Enna resta a quota 10.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...