Eccellenza A
 
 
 

Monreale Marramaldo a GS.it: ‘’Siamo in crescita. Mia squalifica ingiusta, occorre incontro allenatori-arbitri’’


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il tecnico esordiente in Eccellenza.

Monreale Marramaldo a GS.it: ‘’Siamo in crescita. Mia squalifica ingiusta, occorre incontro allenatori-arbitri’’

Sta vivendo per la prima volta il campionato di Eccellenza e l’avvio di campionato è stato tutt’altro che semplice. Ci riferiamo a Santo Marramaldo, tecnico del Monreale, con cui abbiamo fatto il punto della situazione. Queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Mister partiamo dall’ultima gara. Sconfitta contro il Mazara, cosa non ha funzionato?

“Abbiamo preparato la partita in un certo modo, poi l’infortunio di Luca (Zammitti, ndr) ci ha condizionato un po’ ma per fortuna il ragazzo adesso sta bene. Abbiamo avuto 10 minuti di sbandamento e preso il gol che ha cambiato la partita. Il Mazara non ha imposto il suo gioco, è sicuramente una buona squadra che può crescere, ma attualmente non è tra le favorite alla vittoria finale”.

Tu hai già affrontato il Licata...

“Sì, in questo momento il Licata mi sembra più pronta”.

Calendario che in queste prime giornate per voi è stato tutt’altro che semplice...

“Abbiamo esordito con la Parmonval, che aspira a fare i play off, dove loro hanno giocato soprattutto nel primo tempo, mentre nella ripresa abbiamo avuto qualche occasione per pareggiare. Poi il Licata, la corazzata del torneo, abbiamo perso con due grandi gol ma facendo una buona figura. Nello scontro diretto con il Mussomeli abbiamo vinto. Domenica scorsa il Mazara, altra candidata alla vittoria finale. Calendario niente male (ride sarcasticamente, ndr)”.

Tutte sfide dure, ma nella seconda parte scontri diretti che al ritorno potrebbe agevolarvi...

“Sì, ma per come vediamo noi il calcio, non è da escludere che il Monreale possa vincere anche con squadre più quotate. Abbiamo un’età media di 18/19 anni, con tre/quattro ragazzi d’esperienza, così dobbiamo crescere come collettivo e solo così potremo giocarcela con compagini che hanno individualità importanti”.

Comunque vedi la squadra in crescita...

“Assolutamente sì, sia dal punto di vista fisico che tattico. Anch’io sono all’esordio in questo campionato e quindi devo crescere come i ragazzi. Abbiamo la fortuna di avere una società solida che crede in questo progetto da quattro anni. Il nostro campionato è tosto ma ci toglieremo soddisfazioni”.

Domenica giocherete contro l’Alcamo...

“Hanno un’ottima rosa che gioca un buon calcio. Credo sarà una bella partita ricca di gol, perché entrambe ce la giocheremo”.

Tu dovrai nuovamente assistere al match dalla tribuna, seconda squalifica in quattro giornate è un piccolo record...

“Vorrei si tenesse un incontro tra noi allenatori e gli arbitri per cpapire come ci dobbiamo comportare. Contro il Mazara sono stato espulso per nulla e non pensavo potessero squalificarmi. Su un presunto fallo per noi ho solo detto ‘E che cavolo fischia’, stop. Alla fine del match sono andato nello spogliatoio della terna per chiedere spiegazioni, credimi con cordialità ed educazione, e non ho ricevuto nessuna risposta. Prima di essere allontanato non ero mai stato richiamato, ho chiesto al guardalinee di dire all’arbitro che non avevo fatto nulla e lui mi ha risposto ‘Ormai ha preso la decisione, non posso fare niente’, boh. Penso valga per tutti i tecnici, in queste quattro giornate sembra che noi allenatori del girone A di Eccellenza siamo tutti folli e maleducati”.

Come si può risolvere?

“Come ti accennavo, credo sia necessario un confronto tra noi allenatori e gli arbitri, anche solo per capire come possiamo aiutarci a vicenda. Contro il Mazara sia io da un certo punto in poi, che mister Brucculeri dall’inizio, abbiamo dovuto guidare la squadra dalla tribuna e questo non è il massimo per i calciatori”.  

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo