Logo Goalsicilia

LIVE!

Logo Pompei
POM
4
Logo Modica
MOD
0
Finale
Speciale
Siracusa-Enna, atto 2. Oggi al 'De Simone' si decide chi andrà in D

Siracusa-Enna, atto 2. Oggi al 'De Simone' si decide chi andrà in D


Si gioca la finale di ritorno dei play off nazionali. Una siciliana festeggerà il salto di categoria, l'altra resterà in Eccellenza.

Siracusa-Enna, atto secondo. A distanza di una settimana dalla gara d'andata, conclusasi 1-1 al "Gaeta", le due squadre tornano ad affrontarsi per decidere chi potrà festeggiare la promozione in Serie D. Si gioca questo pomeriggio alle ore 16.30 in uno stadio "Nicola De Simone" sold out in ogni ordine di posto.

LA GARA D'ANDATA Al “Gaeta” la sfida è terminata 1-1. A portare in vantaggio l'Enna è stato Agudiak dopo appena 10', mentre il Siracusa ha trovato il pari all'80' grazie a Luca Ficarrotta.

SIRACUSA PROMOSSO SE... Gli azzurri otterrebbero il salto di categoria chiaramente in caso di successo sui gialloverdi, ma anche in caso di pareggio a reti bianche, dato che il regolamento prevede che le reti in trasferta valgono doppio. In caso di sconfitta o pari con gol (dal 2-2 in su) a festeggiare sarà invece l’Enna.

ENNA PROMOSSO SE... I gialloverdi otterrebbero il salto di categoria chiaramente in caso di successo sugli azzurri, ma anche in caso di pareggio con gol dal 2-2 in su, dato che il regolamento prevede che le reti in trasferta valgono doppio. In caso di sconfitta o pari a reti bianche a festeggiare sarà invece il Siracusa.

SE INVECE FINISCE 1-1 Se infine al termine dei 90’ il risultato dovesse essere di 1-1 si andrà ai supplementari e nel caso in cui il pari persistesse dopo i 120’si andrà ai rigori.

IL CAMMINO DEL SIRACUSA Il Siracusa si è giocato la promozione diretta fino all’ultima giornata con la Nuova Igea Virtus, che ha poi ottenuto il salto di categoria diretto. Gli aretusei sono arrivati secondi con 64 punti, a quattro lunghezze di distanza dai barcellonesi. Il cammino degli azzurri è stato altalenante fino al mese di novembre, poi con l’arrivo di mister Cacciola la squadra ha cominciato a inanellare risultati positivi uno dietro l’altro, cosa che ha permesso alla formazione siracusana di risalire la classifica. La compagine aretusea, tra le altre cose, è il miglior attacco del girone B di Eccellenza con 74 reti messe a segno.
Qualificata di diritto alla finale dei play off regionali, il Siracusa ha steso il Taormina con un secco 4-0. Alle fasi nazionali ha incrociato in semifinale l’Ercolanese: 3-0 in casa e successo esterno per 2-1, cosa che ha permesso agli aretusei di guadagnare l’accesso alla finale.
Tra i marcatori azzurri spiccano Luca Savasta con 18 gol, Luca Ficarrotta con 13 reti e Luca Belluso che ha realizzato 12 marcature.

IL CAMMINO DELL’ENNA La formazione di mister Strano ha terminato il girone A del campionato di Eccellenza al secondo posto, a quota 69 punti, appena tre lunghezze dietro l’Akragas che ha ottenuto la promozione diretta. Ciò che colpisce sono le statistiche della squadra gialloverde: una sola sconfitta, alla terzultima giornata proprio sul campo dell’Akragas, 61 reti segnate nella regular season e soltanto 15 incassate.
Il “Gaeta” è stato un vero e proprio fortino per l’Enna che tra le mura amiche ha conquistato 12 successi e tre pareggi, sempre nella regular season.
Altro percorso netto quello della formazione ennese ai play off: in quelli regionali è approdato direttamente in finale, dove ha sconfitto la Pro Favara con un secco 3-0. Dopodiché la semifinale nazionale con i calabresi della Promosport: 3-1 in casa, ribaltando l’iniziale svantaggio e successo per 3-2 in Calabria, risultati che sono valsi all’Enna il pass per la finale.
Tra i marcatori gialloverdi spiccano Salvo Cocimano, con 18 reti, Ivan Agudiak con 14 e Angelo Caronia con 10.

ARBITRO A dirigere l’incontro sarà Jules Roland Andeng Tona Mbei, coadiuvato da Giovanni Celestino di Reggio Calabria e Paolo Vitaggio di Trapani. Classe ’95, di origini senegalesi, Tona Mbei è un ex atleta e anche uno dei fischietti più esperti nella massima categoria dilettantistica, dove ha fatto il suo debutto a ottobre 2020. Nell’ultima stagione, l’arbitro della sezione di Cuneo ha collezionato anche cinque gare arbitrate in Serie C. E durante una di queste, Pro Patria-Arzignano, fu vittima di insulti razzisti tra gli spalti, episodio che lui stesso segnalò nel referto e che costò una multa alla Pro Patria.

IL REGOLAMENTO Otterranno la promozione in Serie D le squadre che al termine dei due incontri avranno segnato il maggior numero di reti o, in caso di parità, il maggior numero di gol in trasferta. In caso di ulteriore parità si effettueranno i supplementari, previsti i calci di rigore qualora non fossero realizzate reti nei due tempi extra (un risultato di parità con reti segnate ai supplementari premierà invece la squadra in trasferta).

Daniele Scarbaci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...