Logo Goalsicilia

LIVE!

Logo Palermo
PAL
0
Logo Venezia
VEN
0
1° tempo
Palermo
Logo Palermo
Tra Cittadella e Palermo succede di tutto, ma alla fine è 3-3 al 'Tombolato'-Cronaca e tabellino

Tra Cittadella e Palermo succede di tutto, ma alla fine è 3-3 al 'Tombolato'-Cronaca e tabellino


Padroni di casa avanti di due reti dopo 23', i rosa trovano la forza di ribaltarla con la doppietta di Di Mariano e Brunori. Nel finale Maistrelli gela i siciliani.

È un pari pieno di rimpianti quello conquistato dal Palermo al ‘Tombolato’ di Cittadella. I rosa vanno sotto di due reti dopo la metà del primo tempo, ma riescono a ribaltarla prima di subire il gol del definitivo 3-3. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Pronti via e Cittadella in vantaggio: è il 3’ quando la difesa rosanero lascia spazio a Vita che sulla sinistra punta la retroguardia e mette in mezzo un traversone sul quale si avventa Maistrello che in girata al volo fa 1-0. I siciliani provano a reagire con una conclusione di Di Mariano dalla distanza, respinta dalla difesa veneta. Intorno al quarto d’ora, tentativo di Verre da fuori, pallone deviato in corner. I rosa non riescono a sfondare e allora è la squadra di casa a proporsi in avanti, al 21’ Saric frana su Mastrantonio in area e l’arbitro concede il penalty. Sul dischetto va Antonucci che batte Pigliacelli e fa 2-0. Il Palermo appare disattento, al 25’ Di Mariano ci prova su punizione ma Maniero respinge con i pugni. Poco dopo, Soleri gira in area di rigore, la palla arriva a Saric che però non riesce a inquadrare la porta e spara alto. alla mezz’ora, Verre va giù in area dopo un contatto con Carriero, l’arbitro prima lascia correre ma dopo essere stato richiamato dal VAR concede il calcio di rigore, calciato da Di Mariano in modo impeccabile: 2-1 e partita riaperta. Palermo adesso più vispo, al 39’ Brunori viene servito da Di Mariano e conclude col destro, palla sull’esterno della rete. Due minuti più tardi, qualche scintilla sulle due panchine: l’arbitro Massimi espelle Corini e ammonisce Gorini. Al 45’, Vita mette da sinistra un cross rasoterra, destro di Mastrantonio e Pigliacelli si oppone in qualche modo. L’arbitro concede quattro minuti di recupero e al secondo Brunori fa 2-2 in acrobazia: Saric alza di testa un traversone, palla in area e il 9 rosanero al volo la gira verso la porta, nulla da fare per Maniero. Si va così al riposo in parità.

SECONDO TEMPO: In avvio di ripresa un cambio per parte, tra i veneti Perticone rileva Frare, mentre per i rosa dentro Tutino e fuori Brunori. Al 47’, Vita ci prova dopo una svirgolata della difesa siciliana, conclusione alta. Lo stesso centrocampista si fa però male nell’atto del tentativo e viene sostituito da Magrassi. Il Palermo prova a far girare la palla, ma è ancora il Cittadella, al 46’, a rendersi pericoloso con Branca che ci prova da fuori, ma Pigliacelli dice di no. Veneti ancora propositivi con Maistrello che in pallonetto colpisce la traversa, ma l’attaccante aveva commesso fallo su Nedelcearu. Al 64’, però, il Palermo la ribalta: azione insistita dei rosa sulla sinistra, Soleri mette in mezzo dove arriva come un falco Di Mariano che tutto solo batte a rete per il 2-3. Doppio cambio per i siciliani, fuori Di Mariano e Saric, dentro Valente e Segre e al 74’ il Cittadella trova la rete del pari: Giraudo mette in mezzo dalla sinistra, Maistrello anticipa Bettella e di testa mette in rete.  Al 79’, ancora Cittadella pericoloso, Antonucci mette in mezzo dalla destra, ma Pigliacelli prima smanaccia e poi blocca. Cinque minuti dopo, Cittadella in dieci: fallo di Branca, già ammonito, su Segre e doppio giallo per lui. Damiani mette in mezzo per Valente che di testa non inquadra la porta, ma era tutto fermo per offside dell’esterno. Poco dopo, espulso anche mister Gorini per doppio giallo. Al 91’, l’arbitro concede un rigore al Cittadella per un fallo di mano di Nedelcearu in un contrasto con Maistrelli, Massimi viene richiamato dal VAR che però segnala il fuorigioco dell’attaccante e dunque annulla la concessione del penalty. La gara si innervosisce un po’, al 95’ Damiani prova il destro a giro da fuori, palla di poco a lato. E così arriva il triplice fischio finale, è 3-3 tra Cittadella e Palermo.

IL TABELLINO

CITTADELLA (4-3-1-2): Maniero; Mattioli, Frare (46' Perticone), Del Fabro, Giraudo; Vita (47' Magrassi), Branca, Carriero (71' Felicioli); Mastrantonio (83' Danzi); Antonucci (83' Embalo), Maistrello. A disp.: Manfrin, Donnarumma, Crociata, Ciriello, Asencio. All. Gorini.

PALERMO (3-5-2): Pigliacelli; Mateju, Nedelcearu, Bettella; Di Mariano (69' Valente), Verre (78' Damiani), Gomes, Saric (69' Segre), Aurelio; Brunori (46' Tutino), Soleri (78' Vido). A disp.: Massolo, Grotta, Buttaro, Sala, Graves, Lancini, Masciangelo, Orihuela. All. Corini.

ARBITRO: Massimi di Termoli (Saccenti-Cipriani).

MARCATORI: 3', 74' Maistrello, 23' rig. Antonucci, 33' rig., 64' Di Mariano, 45'+2 Brunori

NOTE: Ammoniti: Carriero, Branca, Giraudo (C), Saric, Verre (P). Espulsi: al 41' il tecnico del Palermo, Corini, per proteste; all'85' Branca (C) per doppia ammonizione; all'88' il tecnico del Cittadella, Gorini, per doppia ammonizione. Ammonito al 41' il tecnico del Cittadella, Gorini, per proteste.

Flavio Fiore
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...