Logo Goalsicilia

LIVE!

Logo Palermo
PAL
Logo Parma
PAR
Inizio ore 20:30
Messina
Logo Messina
Messina sciupone, fallito esame di maturità: pari a reti bianche contro la Fidelis Andria-Cronaca e tabellino

Messina sciupone, fallito esame di maturità: pari a reti bianche contro la Fidelis Andria-Cronaca e tabellino


La truppa di Raciti non trova il guizzo giusto per sbloccare.

Allo stadio “F. Scoglio” protagoniste Messina e Fidelis Andria, gara valevole per la 28^ giornata del campionato di Serie C girone C. LA CLASSIFICA. Di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Inizio con un paio di azioni del Messina che cerca di mettere subito alla frusta la Fidelis, al 7′ andrebbe anche in gol con Curiale che colpisce di testa un cross dalla trequarti, ma il giocatore messinese era in fuorigioco. Al16′ punizione dai venticinque metri di Kragl, tiro sopra la traversa. Al 17′ punizione dai venticinque metri, stavolta per la Fidelis. Batte Arrigoni, palla ribattuta dalla barriera. All 22′ tiro-cross di Micovschi e Fumagalli deve mandare in angolo. Al 25′ pericoloso angolo del Messina, con la palla che attraversa tutta l’area piccola ma non trova il tocco di Trasciani. Al 26′ il Messina chiede il rigore ma il fallo è di Ragusa sul difensore pugliese. Al 27′ traversone di Ragusa dal vertice, palla che finisce in fondo senza che Curiale possa arrivare. Al 29′ confusione davanti l’area della Fidelis, il tiro finale di Mallamo finisce in curva. Al 36′ su un rimpallo Arrigoni spara dai trenta metri, alto. Al 37′ contropiede del Messina ma il tiro deviato da Arrigoni finisce tra le braccia di Savini. Al 38′ Micovschi entra in area dalla destra, rientra ed il suo tiro scheggia la traversa. Al 39′ proteste del Messina su un presunto intervento su Curiale su cross di Ragusa. Al 42′ palla in area verso Curiale ma Savini esce e blocca. 

SECONDO TEMPO: Al 46′ tiro ciabattato di Ragusa, palla sul fondo lontana dai pali. Al 48′ bella azione del Messina con Berto e Marino che scambiano in piena area, palla a Curiale che, da due passi, a porta vuota, manda a lato. Al 51′ cross rasente di Kragl che attraversa tutta l’area piccola ma ancora Curiale non arriva. 9′ altro cross di Kragl verso Ragusa che, dalla parte opposta,  non arriva per un soffio. Al 62' lungo giro palla del Messina per liberare Ragusa, ma il tiro è fuori. Al 64'′ cross di Mallamo e spizzicata di Perez, palla a lato. Al 68′ ciabatta Fofana dal limite e Savini blocca. All' 80′ pericolosi i pugliesi che, nella confusione di tocchi, riescono ad entrare in area ma il tiro di Arrigoni è smorzato e libera la difesa. All' 82′ su una ribattuta su tiro di Ragusa, è Fofana a mandare a lato con un tiro dal limite. All' 84′ palla in area di Fofana ma Savini anticipa Zuppel. All' 88' errore di un difensore dell’Andria e Perez si ritrova davanti a Savini che gli respinge il tiro in uscita. Al 92′ punizione dalla trequarti sinistra del Messina. Batte Kragl, respinge la difesa. Finisce senza altre emozioni la gara tra Messina e Fidelis Andria.

Messina-Fidelis Andria 0-0:

IL TABELLINO:

MESSINA (4-2-3-1): Fumagalli; Berto, Trasciani, Ferrara, Celesia (58' Perez); Fofana, Mallamo (76' Ortisei); Ragusa (82' Zuppel), Marino (58' Versienti), Kragl; Curiale (76' Fiorani). A disp.: Lewandowski, Ferrini, H. Balde, Salvo, Fiorani, Konate, Grillo, Iannone, Zuppel, Ortisi. All. Raciti.

FIDELIS ANDRIA (4-3-3): Savini; Finizio (46' Delvino), Dalmazzi, De Franco, Borg; Candellori, Arrigoni, Costa Ferreira (63' Salandria); Bolsius (85' Paolini), Pastorini (64' Ekuban), Micovschi (89' Pavone). A disp.: Polverino, Grosso, Alba,  Castellano, Djibril, Paolini, Pavone, Orfei, Ventola. All. Trocini.

ARBITRO: Kumara di Verona (Bonomo-Tempestilli).

MARCATORI:

NOTE: Ammonizioni: Finizio, Micovschi, Fumagalli.

Marco Laquidara
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...