Palermo
Palermo, il cuore non basta: pareggio a occhiali contro il Cittadella-Cronaca e tabellino

Palermo, il cuore non basta: pareggio a occhiali contro il Cittadella-Cronaca e tabellino


Rosanero che ci provano e veneti che rispondono, al “Barbera” match equilibrato

Pareggio a occhiali per il Palermo che, tra le mura amiche del “Barbera”, non va oltre lo 0-0 con il Cittadella guidato da mister Gorini. Siciliani che con questo punto agguantano Benevento, Venezia e Como. Di seguito la cronaca e il tabellino del match.

PRIMO TEMPO: La prima occasione del match è per il Cittadella all’11’ con una punizione di Varela che termina sul fondo. Due minuti dopo veneti ancora pericolosi, ancora con una punizione di Varela: il cross del numero 30 finisce sulla testa di Visentin che però manda alto. Al 27’ arriva la prima occasione del Palermo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo interviene Perticone che rischia l’autorete, Kastrati si fa però trovare pronto e blocca la sfera. Al 34’ padroni di casa ancora in avanti con una conclusione di Brunori, la palla viene però intercettata da Visentin. Un minuto dopo a provarci è Di Mariano che, in acrobazia, manda il pallone altissimo. Al 41’ ghiotta occasione per i rosanero con Brunori che, da circa 25 metri, lascia partire un velenoso tiro rasoterra, Kastrati si distende e respinge la minaccia.  Al 45’ è la truppa di Corini a rendersi ancora pericolosa con Broh che prova il tiro da fuori area, palla che però termina alta. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO: La prima occasione del secondo tempo è al 47’ per il Palermo con Segre che prova il tiro da oltre 20 metri, palla che termina alta. Al 49’ rispondono i veneti con Carriero che, ottimamente servito da Embalo, prova il destro a incrociare, conclusione che finisce a lato. Al 51’ occasione per i padroni di casa con Elia che, però, strozza troppo il tiro e manda fuori. Al 55’ occasionissima in contropiede per il Cittadella: Tounkara serve un ottimo pallone a Varela che, da ottimissima posizione, manda il pallone alto. Due minuti dopo sono ancora i veneti ad attaccare con il solito Varela, la sua conclusione questa volta viene deviata in angolo da Buttaro. Sull’angolo seguente a provarci è Visentin che, però, di testa non inquadra lo specchio della porta. Al 62’ si fanno vedere in avanti anche i ragazzi di Corini: cross tagliato di Di Mariano a cercare il tap-in di Valente, Kastrati però è bravo e respinge la minaccia. Al 74’ Palermo vicinissimo al vantaggio con una punizione di Valente che si stampa sulla traversa. All’83’ continua il forcing rosanero: cross in mezzo di Devetak a cercare Brunori che, di testa, manda alto. All’87’ Cittadella che ha l’occasione per passare in vantaggio con Antonucci che, a tu per tu con Pigliacelli, angola troppo il pallone e manda fuori. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità.

IL TABELLINO

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Buttaro, Nedelcearu, Marconi (46' Devetak), Mateju; Segre (75' Vido), Gomes, Broh; Elia (60' Valente), Brunori, Di Mariano (84' Saric). A disp.: Massolo, Accardi, Floriano, Stulac, Damiani, Soleri, Bettella, Lancini. All. Corini.

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Cassandro, Perticone, Visentin, Lores Varela (67' Mastrantonio); Vita, Pavan, Carriero (74' Mattioli); Antonucci; Embalo (81' Beretta), Tounkara (73' Magrassi). A disp.: Maniero, Del Fabro, Mazzocco, Frare, Donnarumma, Ciriello. All. Gorini.

ARBITRO: Giua di Olbia (Mokhtar-Fiore).

MARCATORI: -.

NOTE: Ammoniti Cassandro, Elia, Gomes, Tounkara, Pavan, Perticone.

Flavio Fiore
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...