Eccellenza B
Eccellenza/B: Paternò rallentato dall’Enna. Accorciano Sant’Agata, Rosolini, Giarre e Palazzolo-I resoconti

Eccellenza/B: Paternò rallentato dall’Enna. Accorciano Sant’Agata, Rosolini, Giarre e Palazzolo-I resoconti


Al Carlentini il derby con il Siracusa Belvedere, pari e patta tra San Pio X e Santa Croce.

Si è giocata la 18^ giornata del campionato di Eccellenza, girone B. Sono state messe a segno 21 reti per un bilancio di quattro successi interni, due pareggi e una sola vittoria esterna. Ha osservato il turno di riposo il Gela FC. Per leggere la classifica, CLICCA QUI. Di seguito i resoconti delle gare:

GIOCATE IERI GIARRE-ACICATENA 3-0

Tutto facile per la squadra gialloblu che a Bronte rifila un tris ai biancorossi. Il match si sblocca alla mezz’ora: dopo diverse occasioni, a portare i padroni di casa sull’1-0 è Giuffrida e su questo risultato si va al riposo. Nella ripresa arriva il raddoppio firmato da Abate con un colpo di testa su cross di Urso e nel finale c’è tempo anche per il tris con Cocimano, dopo un’azione personale. Il Giarre sale così a quota 36 punti, lasciando l’Acicatena ferma a quota 10.

RAGUSA-PALAZZOLO 0-2

Dopo due pareggi consecutivi, riprende la marcia della squadra di Di Gaetano che espugna l’”Aldo Campo”. Il risultato si sblocca dopo pochi minuti, con l’autogol di Sakho che interviene in maniera scomposta, di testa, su cross di Sprovieri. I gialloverdi continuano ad attaccare e gestiscono il vantaggio, gli azzurri ci provano con Mascali e Cess, sul quale salva Vitale. All’80’, però, il Palazzolo la chiude con Bonfiglio, bravo a farsi trovare pronto su cross di Spinelli. Con questi tre punti, i gialloverdi salgono a quota 34, agganciando proprio il Ragusa.

SAN PIO X-SANTA CROCE 2-2

Termina in parità, 2-2, la sfida del “Bonaiuto Somma”. Una gara dove gli ospiti si sono portati per due volte in vantaggio e i padroni di casa sono stati abili a recuperare. Iblei in vantaggio al 17’ con un rigore conquistato da Di Rosa e trasformato da Floridia, ma poco prima della mezz’ora arriva il pari degli etnei con Bonaccorsi. Neanche il tempo di esultare per i locali, che il Santa Croce torna avanti con Di Rosa, servito da Floridia. Prima dell’intervallo la San Pio resta in dieci per l’espulsione di Cacciola, ma nella ripresa raggiunge il pari, pur in inferiorità, con Randis. Pari che permette alla San Pio X di salire a 27 punti, tre lunghezze sopra il Santa Croce.

OGGI CARLENTINI-REAL SIRACUSA BELVEDERE 2-0

Il derby ibleo delle neopromosse vede trionfare la squadra biancazzurra che si impone con il più classico dei risultati. In una gara vivace, la squadra di mister Migneco la sblocca nei primi minuti con Marraffino. Gli ospiti provano a reagire collezionando diverse palle gol, ma nel corso della ripresa, al 65’, è ancora Marraffino ad andare a segno e a portare il risultato sul definitivo 2-0. Il Carlentini sale a quota 21 punti, due in meno proprio del Real Siracusa Belvedere.

PATERNO’-ENNA 1-1

La vera sorpresa di giornata arriva al “Falcone Borsellino”. Tra le mura amiche, la capolista viene fermata sul pari dai gialloverdi che si portano in vantaggio al 7’ con Caputa. I padroni di casa provano a reagire, ma si va all’intervallo sullo 0-1. Nella ripresa, mister Catalano dà un’impronta ancora più offensiva ai suoi che raggiungono il pari all’88’ con il gol di Fabrizio Bontempo. Il Paternò sale a quota 43 punti, diminuendo il vantaggio sulle inseguitrici a sei punti, mentre gli ospiti salgono a quota 10.

ROSOLINI-SPORTING PEDARA 1-0

Successo di misura per la squadra granata che consolida il secondo posto a braccetto con il Sant’Agata, accorciando il gap dalla capolista Paternò. Dopo un primo tempo concluso a reti bianche, nonostante l’inferiorità numerica degli ospiti arrivata al 34’ per l’espulsione di D’Emanuele (doppia ammonizione), il risultato si sblocca al 64’ grazie ad Agudiak che di testa su assist di Mannino mette alle spalle di Biondi. Il Rosolini poi gestisce il vantaggio senza lasciare varchi agli etnei. La squadra di mister Trombatore si porta a 37 punti, lo Sporting Pedara resta fermo a quota 13.

SANT’AGATA-ATLETICO CATANIA 7-0

Basta meno di mezz’ora, 22 minuti per l’esattezza, alla squadra di mister Ferrara per archiviare la pratica Atletico Catania. Gli etnei continuano a scendere in campo grazie ad alcuni tifosi nel tentativo di salvare il titolo sportivo e incassano l’ennesima imbarcata. Le marcature rossazzurre portano la firma di Cicirello, Tiscione, Iraci (doppiette per tutti e tre) e Concialdi. Tre punti importanti per il Sant’Agata che accorcia e si porta a 37 punti, a sei lunghezze dal Paternò, mentre l’Atletico Catania resta a quota 1.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

Contattaci

per inviarci i tuoi articoli

Inserisci

le nostre news sul tuo sito

Seguici

sulla nostra pagina facebook

Seguici

sulla nostra pagina twitter

Seguici

sul nostro canale telegram
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...