Trapani
Trapani, Baldini: “Col Pisa sarà una gara fondamentale. Un risultato positivo accorcerebbe la classifica...”-CONFERENZA

Trapani, Baldini: “Col Pisa sarà una gara fondamentale. Un risultato positivo accorcerebbe la classifica...”-CONFERENZA


Le parole del tecnico granata in sala stampa.

Giornata di conferenza stampa in casa Trapani. Alla vigilia della sfida contro il Pisa, il tecnico granata, Francesco Baldini, ha presentato così la gara. Questi gli argomenti affrontati:

BENEVENTO "La squadra ha smaltito il 5-0 di Benevento e ha lavorato bene. Nei primi 70 minuti la partita è stata fatta, negli ultimi venti invece abbiamo sbagliato approccio perché non si possono prendere i gol che abbiamo preso, mi riferisco soprattutto a quello da fuori area. A livello mentale aver staccato la spina mi ha dato fastidio e ne ho parlato con la squadra. La conoscenza di questa categoria, anche per me, passa attraverso scoppole del genere. Detto questo siamo andati a giocarcela anche lì".

PISA "Sappiamo che hanno numerosi indisponibili, ma hanno intensità. Pressano e fanno del ritmo e dell'intensità una cosa importante, questo loro modo di giocare li ha portati a conquistare tanti punti. La partita di domani sarà importante e fondamentale perché accorcerebbe la classifica per noi e la lotta coinvolgerebbe tante squadre. Siamo consapevoli dell'importanza di questa gara. Le ripartenze possono essere un'arma che potremmo utilizzare".

STRANDBERG "Anche se è stato ufficializzato ora, già da venti giorni si allena con noi. Lui è un giocatore che fa del suo fisico la sua forza. Ha temperamento e ha caratteristiche che a me piacciono molto. Stiamo valutando se utilizzarlo o no domani. Abbiamo perso Del Prete per un infortunio muscolare purtroppo e quindi dovrò ragionare a 360 gradi su come sostituire un giocatore importante come lui".

INTENSITA' "Ogni partita è una storia a sè. Il Pisa è una squadra che ha un'ottima intensità e dovremo cercare di farli giocare il meno possibile. Sono comunque convinto che noi stiamo bene e affronteremo la partita nel modo giusto".

JAKIMOVSKI OUT "Scelta mia, dovuta a tante cose, compreso il fatto che da tempo non lo vedo stare bene. Abbiamo preso un giocatore importante come Grillo e posso portare 23 giocatori, per questo ho dovuto fare delle scelte".

NZOLA "Dopo le due giornate di squalifica ha rallentato un po' il ritmo e ha rischiato sulla sua pelle di non essere convocato. Io non faccio sconti a nessuno. Lui si è allenato ad altissimi livelli e potrebbe partire titolare. Questa è la legge, la gestione di un gruppo parte da queste cose, con la consapevolezza che si tratta di giocatori importanti. Si è messo a completa disposizione del gruppo".

STRATEGIA "Abbiamo studiato le mosse per poter far male al Pisa. Sicuramente fanno un gioco per il quale possono subire delle ripartenze. Noi dovremo essere bravi a difenderci e pronti ad attaccare in qualsiasi modo".

MERCATO "Siamo in totale sintonia con Nember sui giocatori che possono ancora servire a questa squadra. Finora il direttore ha fatto un ottimo lavoro. Ora ho bisogno di compattare il gruppo per queste quattro partite che possono fare la differenza. Non conta la posizione in classifica, conta l'obiettivo della quota salvezza".

GRUPPO "In tanti hanno trascinato il gruppo prima che arrivassero i nuovi acquisti. Forse con le vittorie con Livorno e Chievo abbiamo preso la consapevolezza di essere una buona squadra. Per questo mi arrabbio ancora di più dopo averne presi cinque a Benevento".

TAUGOURDEAU "Tutti quanti vorremmo che Taugourdeau si presentasse più volte al limite dell'area, viste le qualità che ha nel tiro. Lui imposta e copre bene, stiamo lavorando nell'interscambio. Uno lì davanti lo voglio sempre, non mi interessa come si chiama. Questi sono meccanismi che si assimilano con il passare del tempo".

ESPERIENZA "Sono un novellino come allenatore. Ho avuto la fortuna di vincere la serie B tre volte da calciatore. Conosco le difficoltà di questa categoria. Qualche giorno fa dissi che quest'esperienza non la cambierei con nessun'altra. Anche perché sto crescendo a livello di gestione della partita e anche in tante piccole cose. La società mi ha sempre dato fiducia e mi sta servendo. Questa spinta si inizia a vedere da parte della squadra, del mio staff e della società stessa. Il percorso ci deve portare alla quota salvezza".

BIABIANY "Lui è rientrato al 100% due giorni fa. Sarà della partita, sta a me decidere se sfruttarlo dall'inizio oppure nel momento in cui mi accorgo che il Pisa sta calando un pochino. Domattina faremo un risveglio muscolare e valuteremo tutto".

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...