Serie C C
Ex Palermo, Pastore: “Zamparini per me era un secondo padre, mi sentivo davvero apprezzato da lui”

Ex Palermo, Pastore: “Zamparini per me era un secondo padre, mi sentivo davvero apprezzato da lui”


09/06/2022 ore 19:29

Javier Pastore, centrocampista ex Palermo, ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha dichiarato:

“Zamparini per me era un secondo padre, già prima di portarmi in Italia si comportò come nessuno ha mai fatto nel mondo del calcio. Veniva in Argentina con Sabatini implorandomi di prendere un caffè con loro e stare mezz’ora insieme. Poi alla fine scelsi Palermo perché mi sentivo davvero apprezzato da loro. Quado mi sono trasferito mi invitava a mangiare a casa sua e ogni lunedì mi convocava nel suo ufficio per sapere come stessi. Pure quando me ne andai a Parigi mi tempestò di messaggi per complimentarsi.”

La redazione
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...