Eccellenza A
UFFICIALE-Nissa: si dimette il presidente Giammusso

UFFICIALE-Nissa: si dimette il presidente Giammusso


29/04/2022 ore 08:59

Lo avevamo anticipato, nella serata di ieri è arrivata anche la conferma. Arialdo Giammusso lascia la Nissa. Il presidente biancoscudato, attraverso una lettera, ha infatti comunicato le sue irrevocabili dimissioni da numero uno del club. Di seguito la lettera:

“Comunico che nella giornata odierna ho rassegnato le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di Presidente dell’Asd Nissa FC.

Con la Nissa ho vissuto tre anni intensi lavorando tanto, senza risparmiare tempo e sacrifici, e con la ferma volontà di riportare la maglia che da sempre rappresenta la nostra città, nuovamente alla ribalta nel calcio regionale e nazionale.

Tra tante difficoltà e con la collaborazione leale e sincera di pochissime persone, ho riportato la Nissa in Eccellenza dopo tanti anni.

Negli anni difficili del covid, una semifinale play off nella scorsa stagione, il Penalty Awards come miglior dirigente del calcio siciliano, il primo posto in classifica a fine novembre 2021, mi avevano dato tanti stimoli e soddisfazioni per continuare a far meglio. Abbiamo creato Casa Nissa dando di nuovo dignità ed una sede della Società con una foresteria attrezzata per i giocatori.

Tutto questo non è servito alla città e le istituzioni a fare aumentare il livello di interesse e sostegno al nostro progetto: soltanto 20 abbonati, pochissime persone allo stadio e costretti ad emigrare a Campofranco, scelta dolorosa ma inevitabile per giocare su di un terreno di gioco all’altezza della categoria. Pur non di meno ho capito le difficoltà dei tifosi a seguirci ed ho messo a disposizione dei tifosi un autobus gratuitamente per poterci sostenere anche fuori città per le partite casalinghe.

Purtroppo il mio impegno non è stato apprezzato da chi poteva fare di più per essere vicino alla Nissa, dai tifosi alle Istituzioni ma anche dalle società sportive minori e di altre discipline.

Quasi che la Nissa desse fastidio a tutti. Ed invece di aiutare un Presidente che si affacciava nel difficile mondo del calcio e che a livello regionale riusciva a farsi apprezzare e considerare capace e lungimirante, si è messa in moto una macchina del fango con critiche e conflitti gratuiti.

Ad ogni difficoltà di campo e fuori dal terreno di gioco, sono arrivate sempre e soltanto pesanti e gravissime offese, soprattutto a livello personale.

Sono stato accusato di tutto: di essere un mercenario, di fare il presidente per interessi di carriera politica (se così fosse mi sarebbe costata molto meno una campagna elettorale sia in termini economici che di risorse mentali), di essere amico dell’allenatore e dei calciatori, come se l’amicizia fosse un disvalore.

É vero, a me piace esprimere i miei giudizi sui social network come fanno il 90 per cento delle persone nel 2022. So di essere spesso scomodo perchè dico e scrivo quello che penso, assumendomene la responsabilità e senza nascondermi in profili fake come fanno molti illustri leoni da tastiera cittadini. Questo è il motivo per cui c’è stata una gogna continua sui social con azioni mirate e strumentalizzate solo per distruggere quello che si stava facendo.

Anche altre società sportive non hanno mai perso occasione di guardare in casa nostra con messaggi dai contenuti subdoli e spesso ridicoli per fomentare la piazza contro di noi.

Ed anche quando la Nissa era in lotta per le prime posizioni in classifica con una squadra ed un budget assolutamente inferiore alle altre corazzate del campionato, mi è stato dedicato uno striscione che mi invitava a dimettermi.

Sono stato accusato anche di aver leso il blasone delle Nissa e di aver fatto “ridere” la Sicilia calcistica.

So benissimo che non è così perché abbiamo ricevuto apprezzamenti ovunque e la Nissa è diventata una società ambita da tanti addetti ai lavori in Sicilia ed anche oltre.

Fuori Caltanissetta ho ricevuto apprezzamenti e stima. Non ultimo l’applauso tributatomi dai tifosi del Canicattì (che storicamente è sempre stato un avversario sportivo della Nissa) che hanno affollato gli spalti dello stadio di Campofranco. Quell’applauso per me è stato piacevole e graditissimo ma allo tempo mi ha fatto tanto riflettere. Se la mia città non ha apprezzato il mio operato, mentre altrove ricevo stima e rispetto, vuol dire che per me è assolutamente inutile continuare e lottare contro i mulini a vento.

In ogni cosa che ho fatto per la Nissa ci ho messo il cuore, questo forse lo hanno compreso in pochi.

A questo punto, ringrazio i dirigenti della compagine societaria, il grande professionista e direttore marketing Giovanni Russo, che provenendo da esperienze importanti di serie A in giro per l’Italia ha sposato il progetto con entusiasmo e passione dovendo presto ricredersi sulla fattibilità delle iniziative per una inspiegabile situazione di apatia e distacco dalla prima squadra della città. Ringrazio tutti i calciatori della Nissa e l’intero staff tecnico: Grazie per ogni momento vissuto insieme, per la professionalità ed il vostro valore sportivo e umano!

Un grazie particolare va ad Angelo Bognanni, un Amico vero, un tecnico capace ed un grande lavoratore. Il Mister è stato oggetto di pesanti critiche già dal primo pareggio, è sempre stato sotto pressione da una piazza scientificamente organizzata per criticare e mai sostenere.

Per quanto mi riguarda, lascio con tanta delusione ma sono certo di aver dato il massimo come uomo e come imprenditore per la squadra della mia città.

Conosco i miei limiti ed i miei difetti, non sono perfetto come non è lo è nessuno di noi, però credo fortemente di non avere meritato questo accanimento personale.

In tanti, anche ex presidenti biancoscudati, mi dicevano: “‘ma chi te lo fa fare?”. Io rispondevo ricordando loro il mio amore per la mia città.

Auguro alla Nissa tanti successi per il futuro e soprattutto auguro a chi prenderà il mio posto, di fare molto meglio di quanto ho fatto io, soprattuto gli auguro di non trovare lo stesso ambiente ostile e pieno di odio.

Concludo con una frase di Charlie Chaplin che esprime pienamente il mio stato d’animo:

non importa come entri nel palcoscenico della vita degli altri, l'importante è l'uscita di scena; quindi prendi fiato, sorridi comunque sia andato lo spettacolo e fai il tuo inchino migliore. Ma soprattutto, non concedere mai il bis ad un pubblico che non lo merita”.

Forza Nissa!

La redazione
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

Eccellenza A20/05/2022
Giammusso: “Oggi si è conclusa definitivamente la mia esperienza alla Nissa“
Eccellenza A28/04/2022
GS.it-Nissa: imminente l'addio del presidente Giammusso-Gli scenari
Eccellenza A28/04/2022
Nissa, Giammusso: “Futuro? Stiamo lavorando per rafforzare la dirigenza, è ancora tutto in embrione e...”
Eccellenza A27/04/2022
Nissa, Giammusso: “Con le grandi squadre giochiamo sempre bene, col Canicattì pari meritato”
Eccellenza A26/04/2022
Nissa, Giammusso: “A Campofranco ci siamo sentiti a casa, abbiamo ricevuto rispetto e trattamento eccezionale”
Eccellenza A08/04/2022
Nissa, Giammusso: “Tanti ingrati mi hanno tolto l’entusiasmo iniziale. Quando vinciamo una gara scompaiono…”
Eccellenza A31/03/2022
Nissa, Giammusso: “Dopo il k.o. col Monreale mister Bognanni ha presentato le dimissioni. Io le ho respinte, invitandolo a...”
Eccellenza A30/03/2022
Nissa, Giammusso: “Possiamo ancora raggiungere i play off, se giochiamo con la giusta determinazione…”
Eccellenza A21/03/2022
Nissa, Giammusso: “Obiettivo play off. Colloqui in corso con imprenditori nisseni e non per...­“
Eccellenza A12/03/2022
Nissa, Giammusso: “Sarà una domenica diversa, orgoglioso di tutti i giocatori della Nissa”
Eccellenza A08/02/2022
Nissa, Giammusso: “Applausi dei tifosi meritati, non torneremo a Caltanissetta finchè…”
Eccellenza A31/01/2022
Nissa, Giammusso: “­Stiamo subendo decisioni arbitrali che falsano il campionato. Valutiamo il ritiro...“
Eccellenza A24/01/2022
Nissa: “Abbiamo chiesto al Presidente Giammusso di restare, sarà con noi anche la prossima stagione­“-Il comunicato
Eccellenza A20/01/2022
Nissa, Giammusso: “Giustissimo lo stop per i casi Covid, per la ripartenza avrei atteso un’altra settimana”
Eccellenza A18/01/2022
Nissa, Giammusso: “La nostra stagione rispecchia i valori visti in campo. Siamo a pochi punti dalla vetta”
Eccellenza A04/01/2022
Nissa, Giammusso preannuncia le dimissioni: “Troppi attacchi nei miei confronti, a fine anno vado via­“ (VIDEO)
Eccellenza A30/12/2021
Nissa, Giammusso: “Nonostante il risultato pesante, non ­sono preoccupato“
Eccellenza A02/12/2021
Nissa, Giammusso: “Non esistono avversari facili. Se giochiamo come sappiamo, anche col Misilmeri…”
Eccellenza A30/11/2021
Nissa, Giammusso: “Niente illusioni o false promesse, ma il nostro non è un primato casuale”
Eccellenza A17/11/2021
Nissa, Giammusso: “Questione stadio? Non perde il club, ma tutta la città”-La lettera del presidente
Eccellenza A08/11/2021
Nissa, Giammusso: “­Andremo a giocare fuori Caltanissetta. Investiamo tempo e risore e...“
Eccellenza A14/10/2021
Nissa, Giammusso: “Avanti con le mie idee, chi pensa di farmi mollare sbaglia. Risultati mi daranno ragione”
Eccellenza A09/10/2021
Giammusso: “La Nissa è dei nisseni, tutti insieme arriveremo lontano­“
Eccellenza A21/09/2021
Nissa, Giammusso: “Non permetto di offendere un solo centimetro di questa città. L'Akragas pensasse ai suoi problemi...”
Eccellenza A10/09/2021
Nissa, Giammusso: “Coppa Italia? Enna al ritorno sarà costretto a vincere. Noi abbiamo due risultati su tre…”
Eccellenza A09/09/2021
Nissa, Giammusso: “Spero in un sostegno maggiore da parte del pubblico, stiamo facendo sacrifici per…”
Eccellenza A08/09/2021
Nissa, Giammusso: “Con l’Enna buon test in vista del campionato. C’è da lavorare, ma il mister sa cosa deve fare”
Eccellenza A26/08/2021
Nissa, Giammusso: “La squadra sta lavorando bene, seguendo i dettami di mister Bognanni”
Eccellenza A25/08/2021
Nissa, Giammusso: “Vogliamo stare tra le ‘prime della classe’. Mai nascoste le nostre ambizioni…”
Eccellenza A22/08/2021
Nissa, Giammusso: “­Possiamo fare grandi cose, arriverà ancora qualche rinforzo importante“
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...