Serie C C
Lega Pro, Ghirelli sul Catania: “Il primo pensiero va ai tifosi. Situazione figlia della gestione degli ultimi anni”

Lega Pro, Ghirelli sul Catania: “Il primo pensiero va ai tifosi. Situazione figlia della gestione degli ultimi anni”


02/04/2022 ore 12:23

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, torna a esprimersi sulla situazione riguardante il Catania:

“Il primo pensiero va ai tifosi nella Città di Catania, in tutta Italia e nel mondo. C’è in gioco la storia di un grande club del calcio professionistico, un patrimonio importante del calcio italiano. Con rispetto stiamo seguendo il lavoro del tribunale fallimentare di Catania e della curatela fallimentare. Non nascondo che lo stillicidio di notizie che si susseguono ci crei enormi problemi, in particolare nel momento in cui il campionato va verso la fase finale”.

Poi prosegue: “Voglio subito ricordare che, riguardo alla questione Catania Calcio, il contatto tra il sottoscritto e il presidente Gravina è continuo, logicamente ci siamo sentiti e confrontati nell’odierna giornata. Non so se il passaggio davanti al Tribunale fallimentare di Catania sarà onorato, ai fini della concessione da parte della FIGC del titolo sportivo il percorso non sarebbe comunque finito, poiché sarà necessario garantire i requisiti di onorabilità e sostenibilità finanziaria alla FIGC, oltre al pagamento del debito sportivo stimato in circa tre milioni di euro o alla garanzia fideiussoria sullo stesso. Sono stato in silenzio, in queste settimane, sulla vicenda Catania perché era giusto attendere lasciando lavorare la curatela fallimentare. Tuttavia, ho esercitato una continua interlocuzione con chi aveva il compito di agire. Così come, con rispetto, partecipazione e rigore, ho seguito la encomiabile attività sportiva della squadra, dei tecnici, del personale addetto. La vicenda dolorosa che il Catania calcio sta vivendo è figlia di una responsabilità netta relativa alla conduzione di questi anni, di passaggi compiuti per il salvataggio che andavano meglio ponderati, di impegni di intervento che non si sono concretizzati. Questa storia è stata segnata anche dalle normative fiscali derivanti dalla tragedia COVID, se non si fosse potuto usufruire di queste ultime, probabilmente il club Catania non si sarebbe potuto iscrivere al campionato 2021-2022”.

 

 

La redazione
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

Serie C C23/05/2022
Catania: le perplessità e i timori della piazza sul futuro del calcio in città…
Speciale22/05/2022
Silvestri: “A Catania non c’era gente all’altezza della piazza. Il calore di quei tifosi merita la Serie A”
Speciale21/05/2022
Catania, ass. Sport: “Lavori allo stadio? Anche a stagione in corso, ma non sarà chiuso interamente”
Speciale20/05/2022
Catania, ass. Sport: “Manifestazione d’interesse? Stiamo accelerando. Alla Figc avevamo chiesto…”
Speciale19/05/2022
Colucci: “Dispiace che Catania sia appesa a un filo. Chi investe lì deve poter fare campionato importante”
Speciale19/05/2022
Russo: “Catania non può restare senza calcio, si è perso un grande patrimonio”
Speciale18/05/2022
Catania, ass. Sport: “In molte città hanno dovuto aspettare il mese di luglio. La manifestazione d'interesse...”
Speciale18/05/2022
Catania: oggi il Consiglio Federale, ma per il futuro del calcio in città bisogna attendere ancora…
Speciale17/05/2022
Ex Catania, Colucci: “Questo è il punto zero, unico aspetto positivo è azzeramento debiti. Tanto amaro in bocca...”
Speciale17/05/2022
Catania, vicesind. Bonaccorsi: “Ci muoviamo secondo le indicazioni della Federazione. Nessun legame con…”
Speciale17/05/2022
Catania: ecco tutti i passaggi da seguire per la nascita della nuova società-Tempi tecnici e date
Speciale15/05/2022
Catania: si allungano i tempi, il titolo sportivo verrà assegnato non prima di fine giugno
Speciale15/05/2022
Mascara: “Tanti bei ricordi con la maglia del Catania, ma oggi soffro tanto. Mi auguro che non ci sia indifferenza...”
Speciale13/05/2022
Lodi: “Pulvirenti meriterebbe una seconda occasione al Catania. Per amore di quei colori…”
Speciale13/05/2022
Mignemi: “Scomparsa Catania colpo al cuore tremendo. Servono progetti a lunga scadenza”
Speciale11/05/2022
Maran: “Dispiaciuto per il Catania, ma sono sicuro che ci sarà una rinascita immediata”
Speciale09/05/2022
Albertini: “L’esclusione del Catania è stata uno shock. Che passione nel derby col Palermo…”
Speciale06/05/2022
Catania: dal TFN ammende per Le Mura e Dottore
Speciale06/05/2022
Catania, ass. Sport: “Ricevute telefonate d’interesse, ma per stringere accordi serve altro”
Speciale05/05/2022
Catania: prime indiscrezioni sul contributo a fondo perduto da versare per l’iscrizione alla prossima Serie D
Serie C C05/05/2022
Catania, ass Sport: “Una casa per il club? Valutiamo il campo di Nesima, lavoriamo anche per riqualificare…”
Serie C C05/05/2022
Catania: chi rileverà il club? Le voci si rincorrono, ma…
Speciale04/05/2022
Catania, ass Sport: “Aspettiamo il responso della Figc. Contatti informali con soggetti interessati a rilanciare il calcio”
Speciale04/05/2022
Catania: a metà giugno riparte il calcio in città?
Speciale03/05/2022
Ex Catania, Silvestri: “Tanta rabbia per la scomparsa del club, ma sono sicuro che rinascerà”
Serie C C01/05/2022
Catania: inizia un mese decisivo per capire come ripartirà il calcio in città
Speciale29/04/2022
Pagliara: “Il Catania deve ripartire dalla Serie D, una soluzione diversa sarebbe uno smacco ingiusto”
Speciale29/04/2022
Catania: la ripartenza dalla Serie D non è così scontata, la risposta a metà maggio
Speciale28/04/2022
Catania: manifestazione d’interesse da Milano?
Serie C C26/04/2022
Ferraù: “Ciò che dice Pulvirenti è inesatto. Quando Sigi prese il Catania, Finaria era già fallita…”
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...