Marina di Ragusa scrive alla LND: ­“­Calcio dilettantistico rischia di scomparire“-Lettera e richieste

Marina di Ragusa scrive alla LND: ­“­Calcio dilettantistico rischia di scomparire“-Lettera e richieste

Il Marina di Ragusa, tramite il direttore generale, Nunzio Calogero, alla luce dell'aumento dei contagi, chiede alla LND una rimodulazione del protocollo sanitario e del protocollo FIGC per dilettanti e calcio giovanile.

Questa la lettera integrale inviata ai vertice della Lega dilettanti:

"Tutti noi, Presidenti, dirigenti, ma soprattutto amanti e appassionati di questo meraviglioso quanto oneroso mondo 'calcio' abbiamo asserito ed aiutato Voi, vertici della LND Interregionale, a porre i presupposti economici ed organizzativi, con tutti gli oneri e le difficoltà del caso, per la ripartenza delle varie competizioni e campionati, con il forte ed incondizionato ottimismo che soltanto noi dilettanti (termine che tante volte facciamo fatica noi stessi ad attribuirci) potevamo nutrire nei confronti dell'emergenza sanitaria che il nostro Paese sta vivendo; accade perchè la maggior parte delle volte in noi la voglia, la passione e l'amore per questo sport superano di gran lunga le reali difficoltà oggettive esistenti. Queste però, nel caso sfortunato nostro nell'immediato, vengono a galla imperterrite senza riuscire a trovare delle soluzioni logiche, fattibili ed immediate.

Conoscete tutti la situazione surreale a noi capitata dopo appena 2 giorni dall'inizio della preparazione pre-campionato, iniziata nel rispetto pieno del Protocollo Figc a tutte quante Noi indirizzato, quindi con tutte le varie responsabilità, autocertificazioni, precauzioni, distanziamenti, sanificazioni, test medici e così via, ma con il riscontro casuale di una positività al COVID-19 di un nostro giovane atleta, che ha costretto non solo la sospensione di tutte le attività, ma anche la quarantena obbligatoria per 14gg a tutti i presenti o cmq addetti ai lavori a stretto contatto con il ragazzo (squadra, staff tecnico, staff medico e dirigenziale). Penso che ciò capitato a noi, e già ad altre realtà dilettantistiche e non, possa capitare a tutti, e questo, capite, non consentirebbe in alcun modo lo svolgimento e l'inizio di nessun campionato.

Con questo Vi comunico che abbiamo inviato una mail a tutte le altre società regolarmente iscritte al prossimo campionato, con l’invito di partecipare, tramite l'indicazione di un referente per ogni società, con relativo contatto telefonico, inizialmente ad un gruppo WhatsApp e successivamente ad una programmata video conferenza, per relazionarci, studiare e capire assieme a Voi, persone sempre disponibili e nostri rappresentanti istituzionali nei confronti del Governo e della Figc, della quale nutriamo immensa stima e fiducia, le dovute modifiche e garanzie necessarie per una VERA ripartenza delle varie competizioni, limitando al massimo, le possibili interruzioni e problematiche che comporterebbero per Voi in primis, ma per tutti noi addetti ai lavori dei danni sanitari, organizzativi ed economici di responsabilità quasi esclusiva".

I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
Archivio News
Ricerca per categoria:
Ricerca per testo:
Ricerca per data:
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...