­Gia. Cutrufo: “Tanti si fanno belli ma mio fratello Gaetano unico a mettere soldi e amore per il Siracusa­“

­Gia. Cutrufo: “Tanti si fanno belli ma mio fratello Gaetano unico a mettere soldi e amore per il Siracusa­“

Giancarlo Cutrufo, il più piccolo dei tre fratelli, pubblica un post sul suo profilo Facebook inerente al Siracusa calcio:

"Ho rivisto delle foto di Siracusa-Casertana, nelle foto non c’era il Presidente (come di consueto allergico alle foto), sapete cosa ho provato? Tristezza, amore e orgoglio.

Tutti parlano e si fanno belli ma quello che ha messo i soldi per mantenere tutto questo è uno solo e si chiama Gaetano Cutrufo.

Non ho mai voluto dire direttamente queste cose perché si tratta di mio fratello ma la verità è una sola ed è visibile a tutti. Gli altri hanno solo parlato e opinato ma l’unico che ha tenuto la fiamma accesa è uno solo!

Nessuno si offenda comprese le 7/8 'persone' da trasferta che quest’anno festeggiavano ai gol avversari. Questi soggetti sono tutto tranne che l'orgoglio di questa città dove prima tifare era un’altra cosa e dove oggi è diventato il passatempo dei nulla facenti senza mentalità, senza arte nè parte, che danno la colpa ai fallimenti (di altri perché che sia chiaro Cutrufo non è mai fallito), mentre qui la colpa è di ognuno che vuole il suo piedistallo senza averne il minimo diritto e senza pensare minimante al bene della squadra di calcio della nostra città.

Quando parlate del Siracusa dovete sapere che chi vi ascolta si è stancato delle vostre cazzate, ormai non funziona più mettersi con un microfono in mano e fare il pagliaccio in radio o in tv o sui social, ormai serve a poco, perché il carretto si tira con i cash o al massimo con l'amore ma quello vero e sopratutto l’amore di tutti INSIEME!

SPERO PROPRIO CHE CUTRUFO LASCI IL SIRACUSA come scritto ancora su qualche muro così poi ci pensate voi casomai...Il filo è servito.

N.B.(chi scrive si è sempre vantato della curva quindi non avete neanche la scusa di dire il contrario perché chi mi conosce lo sa benissimo)".

giancarlo cutrufo

I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Breaking News

12:00 ESCLUSIVA GS.IT-Licata: per il post Campanella spunta anche un ex calciatore del Messina11:31 Marsala: spunta l'interesse di un imprenditore italo-tunisino ma non solo-I dettagli10:59 Miccoli: ”Amauri, Balzaretti e Migliaccio, con quel Palermo potevamo divertirci ancor di più”10:07 Igea 1946, Genovese: “Promozione era categoria troppo stretta per questa squadra. Da barcellonese orgoglioso di...”09:04 Palazzolo, Matarazzo: “Ripartiremo dai giovani, mi sento pronto per questa avventura”08:20 Licata, Massimino a GS.it: “Tutto su addio mister Campanella, affidamento 'Liotta', ripescaggio in C e obiettivi...” (VIDEO)00:00 ESCLUSIVA GS.it-Biancavilla: futuro in Serie C per Max Lucarelli23:45 Ex Catania, Colucci: “In rossazzurro legai tanto con Baldini. Ho sempre dato tutto, in partita e negli allenamenti”23:26 Sant'Agata, Ortoleva: “Abbiamo portato avanti un progetto di crescita, nostro approdo in serie D sarebbe legittimo”23:07 Don Carlo Misilmeri, Picone: “Speriamo che dopo lo stop definitivo arrivino riforme che aiutino e diano certezze”22:48 CoronaVirus: anche l'Inghilterra verso la ripartenza, in Premier League si torna in campo a metà giugno?22:29 Acireale, Pitarresi: “Qualcuno preferisce fare esperienza con la Primavera, io però avevo voglia di calcio vero e qui...”22:10 SONDAGGIO- Catania: meglio nuova proprietà e matricola storica oppure ripartire dalla D senza debiti? Il parere dei lettori di Goalsicilia.it21:51 Giarre, Nirelli: “Siamo in una fase di attesa, l'obiettivo resta quello del salto di categoria”21:40 Lega B, Balata: “Ripartiremo il 20 giugno, lo avevamo già deliberato. Ricominciare è una gran cosa”21:32 Parmonval, Rappa: “Qui si può continuare a puntare sui giovani, il nostro è un ottimo ambiente e mister Calafiore...”
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...