Marsala, i giocatori: “Tante promesse non mantenute. Abbandonati e umiliati, grosse difficoltà economiche”-COMUNICATO

Marsala, i giocatori: “Tante promesse non mantenute. Abbandonati e umiliati, grosse difficoltà economiche”-COMUNICATO

Continua il caos in casa Marsala. Nella giornata di ieri il capitano Maiko Candiano, con al suo fianco tutta la squadra, ha letto in conferenza un comunicato. Questo il testo:

“Dopo il comunicato scritto il 15 febbraio 2020 volevamo ribadire e precisare visto quanto smentito dalla proprietà tutto quello che di assurdo stiamo vivendo mettendoci la faccia. Nella riunione avvenuta venerdì 14 febbraio 2020 con la proprietà e i calciatori, dopo ben 8 ore di attesa, ci è stato detto dalla proprietà che non ci sono più soldi nella casse della società ed eravamo liberi pure di andare a casa. Nonostante ciò abbiamo rispettato ed onorato la trasferta di Castrovillari. Dopo questa trasferta per tutta la settimana la proprietà è sparita.

Successivamente, nell’assurda giornata di domenica 23 Febbraio 2020, prima del riconoscimento con l’arbitro, nella partita di Marsala-Troina, ci siamo ritrovati senza maglie da gioco come si può vedere in alcune immagini. Nel dopo partita, avendo rincorso per l’ennesima volta la proprietà, abbiamo avuto l’ennesimo confronto.

In questo confronto ci sono state fatte ancora promesse, una di queste era che entro il giorno successivo cioè lunedì 24 febbraio 2020 la proprietà avrebbe dovuto farci sapere in che modo bisognava andare avanti e quali fossero le intenzioni della società. Fino ad oggi mercoledì 26 febbraio 2020 , la proprietà non ha fatto sapere nulla e siamo ancora in attesa di una risposta.

Dopo avere spiegato in pochissime parole il tutto, volevamo specificare anche se abbiamo ricevuto l’ultimo rimborso spese a Dicembre, che si trattava del corrispettivo della mensilità di Ottobre quindi siamo indietro di 4 mensilità e siamo come potete immaginare, in grosse difficoltà economiche giornaliere.

Ci sentiamo abbandonati da tutta la società in tutto e per tutto, umiliati, non rispettati, perché ricordiamoci che prima di essere calciatori siamo esseri umani. Nel frattempo noi stiamo continuando ad allenarci, insieme allo staff con grande professionalità, rispettando i nostri contratti. Speriamo che il tutto possa risolversi nel più breve tempo possibile, soprattutto per assicurare tranquillità non solo a noi ma alle nostre famiglie.

E vorremmo semplicemente essere messi nelle condizioni di svolgere il nostro lavoro al massimo, perché nessuno ci ha mai messo nelle condizioni di farlo. Ribadiamo che daremo l’anima fino alla fine per questa maglia e questa città per cercare di arrivare all’unico obiettivo comune, il raggiungimento in tutti i modi della salvezza”. (Foto Canale 2).

I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Breaking News

00:29 Giarre, Abate: “Gol più bello contro la San Pio, poi la tripletta col Sant'Agata. Voglio dedicare ancora gol a mio padre”00:10 Akragas, Gambino: “Giornate tutte uguali, il garage è il mio campo d'allenamento. Tanta tv e social network...”23:51 Moscardelli: “Col Trapani gol più bello in carriera, ma ce n'è anche un altro. Taglierei la barba solo per...”23:32 Ex Gela, Alma: “Che ricordi in biancazzurro, spero che quella piazza torni dove merita”23:13 Castellammare, Mione: “Ribadisco il mio pensiero, prima di qualunque decisione occorre debellare la pandemia”22:54 Cosmi: “Calcio mi manca più di quando non allenavo. Ho sentito cose che evito di commentare, altrimenti divento cattivo...”22:35 Emergenza CoronaVirus: in Belgio stagione finita e scudetto assegnato22:16 Gela Fc, Rivecchio: “Mi mancano la routine quotidiana e quella palla che rotola in campo”21:57 Troina, De Santis: “Mi sarebbe piaciuto affrontare la quarantena con la famiglia, ma la tecnologia annulla le distanze”21:38 CoronaVirus Sicilia, Musumeci: “Molti pensano che peggio sia passato, quest'atteggiamento mi preoccupa. Intensificare i controlli...”21:19 Leonzio, Leonardi: “Indimenticabile la promozione in D. Quei play off contro Troina e Acireale...”21:00 Lega Pro, Ghirelli: “Società non possono chiedere annullamento o chiusura del campionato. La serie C non si può fermare”20:41 Dattilo, Mazzara: “Servono norme che tutelino i calciatori. Con i ragazzi ci sentiamo continuamente su whatsapp”20:22 Pellegrino: “Proposta per acquistare il Catania seria e congrua. Nessuna alternativa al Comitato, squallido speculare...”20:03 Serie A, Cellino: “Se si ripartirà ritirerò il Brescia. Uefa? Se vuole essere utile potrebbe mandare qui respiratori”19:44 CoronaVirus, Acireale: capitan Savanarola consegna al Comune risorse alimentari per le famiglie in difficoltà
Archivio News
Ricerca per categoria:
Ricerca per testo:
Ricerca per data:
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...