Logo Goalsicilia
Serie B
Palermo, Gardini: “Ogni stagione lascia rimpianti e rammarichi, ma il nostro campionato non è stato fallimentare”

Palermo, Gardini: “Ogni stagione lascia rimpianti e rammarichi, ma il nostro campionato non è stato fallimentare”


08/06/2024 ore 13:34

L’ad del Palermo, Giovanni Gardini, ha tracciato un bilancio della stagione appena conclusa:

“Abbiamo iniziato la stagione con l’obiettivo di essere competitivi per la Serie A e ci siamo andati vicini perché abbiamo giocato una semifinale contro la squadra che poi è andata in A meritando ampiamente la promozione. Certamente durante la stagione ci sono stati troppi alti e bassi, siamo stati poco continui e questo ci ha penalizzati. Ogni stagione lascia rimpianti e rammarichi, ma abbiamo fatto un passo in avanti rispetto alla stagione precedente, quando avevamo sfiorato i play off. Quest’anno abbiamo fatto un buon risultato, ma siamo anche amareggiati, si doveva e si poteva fare di più. Questo non vuol dire che la stagione sia fallimentare, ma si poteva ottenere un risultato migliore”.

“Abbiamo sempre detto che il cambio di allenatore non è la soluzione ai problemi, deve succedere quando sei arrivato a un punto di non ritorno. Noi a un certo punto della stagione siamo andati in difficoltà, il perdurare di risultati negativi e le performance sotto lo standard ci hanno indotto a cambiare. Non era il nostro obiettivo, abbiamo la necessità di trovare maggiore forza, volontà, coesione e ricerca di un risultato tutti assieme. Solo così si può pensare di ottenere l’obiettivo prefissato. Questo club vuole mettere tutti nelle migliori condizioni di svolgere le proprie mansioni. Da me in giù tutti sanno quello che possono trovare. Il cambio di allenatore è una sconfitta per tutti noi. Da quel momento la squadra ha avuto la possibilità di ottenere un sesto posto che non era auspicato, ma siamo sempre stati dentro ai play off per tutta la stagione. Dobbiamo migliorare”.

“L’obiettivo della prossima stagione è quello di migliorarci, essere ancora più competitivi per la Serie A. Questo non vuol dire avere l’assillo. Non si va in Serie A perché ci si chiama Palermo o perché abbiamo un gruppo di tifosi meraviglioso, unico al mondo. Ci si va con il lavoro, con il sacrificio, con la dedizione, la voglia di raggiungere qualcosa di importante. Per fare questo bisogna partire dalla coesione, tutte le componenti, da me alla parte sportiva, alla parte business, ai tifosi devono avere un obiettivo comune, sostenere la squadra e pensare che c’è chi lavora quotidianamente, cerca di meritarsi di vestire una maglia gloriosa come quella del Palermo e deve per forza riuscire a farlo. Le difficoltà ci sono, vanno superate. Noi riusciremo ad andare in Serie A nel momento in cui riusciremo a gestire il momento negativo. Se invece non siamo in grado di gestirlo o ci facciamo travolgere dalla pressione, dalla negatività, non andiamo da nessuna parte. Essere costanti è fondamentale in Serie B. Non possiamo pensare di vincere tutte le partite 3-0, ma di contro non possiamo uscire dal campo senza aver dato il 100%. Quando dopo Venezia Brunori ha detto che ci è mancato l’equilibrio, intendeva dire che noi dobbiamo essere un gruppo unito, che vuole. Il gruppo è il Palermo, quello che rappresenta nel mondo. Non dobbiamo individuare un colpevole o un responsabile. Dobbiamo trasformare quella pressione in fattore positivo, in energia, per ottenere un traguardo che tutti vogliamo raggiungere, dall’azionista all’ultimo dei tifosi. Per far questo bisogna essere coesi, lavorare in un’unica direzione. Questo non vuol dire non essere critici o non vedere le cose, ma capire che ci sono molte persone che lavorano per questo obiettivo che sarà raggiunto”.

“Ci sono delle novità, prima di tutto però vorrei ringraziare Leandro Rinaudo che per due stagioni è stato il nostro ds, al quale abbiamo comunicato di non voler rinnovare il contratto. Ha fatto un ottimo lavoro, ma siamo chiamati a fare delle scelte e quindi riteniamo di cambiare. Al contempo vogliamo ringraziare anche Michele Mignani e il suo staff perché in poche settimane è riuscito a farsi apprezzare come allenatore e come persona. Abbiamo affidato la guida tecnica a Morgan De Sanctis, un giovane direttore sportivo che ha una vastissima esperienza da calciatore in ambito internazionale, che ha una conoscenza del calcio e che si adatta alle nostre caratteristiche. Dopo la scelta del ds, la seconda figura importante era quella dell’allenatore e abbiamo individuato in Alessio Dionisi la persona che ci dovrà condurre in questo viaggio che riteniamo possa essere molto speciale e particolare. È uno dei tecnici giovani emergenti che ha riscosso maggior successo negli ultimi anni. Ha fatto un viaggio sportivo significativo perché ha fatto un po’ tutte le categorie del calcio. Ha già vinto la B, è stato protagonista in A ma conosce il calcio dalla base, dalla gavetta, questo per noi è sinonimo di determinazione, attenzione, cose che per noi sono molto importanti. Il calcio oggi è un’azienda, all’interno bisogna lavorare in tutte le aree, perché ci vengono chiesti dei risultati da ottenere, target da raggiungere. È fondamentale avere un gruppo di lavoro che in termini di qualità e quantità sia presente e sposi la nostra idea di calcio. Cosa vuol dire questo? Serve gente che venga a Palermo con entusiasmo, determinazione, voglia e cattiveria agonistica di poter contribuire a entrare nella storia della società. In questi due soggetti abbiamo visto gli occhi della tigre pronti per far questo”.

La redazione
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

Palermo, Gardini: “Siamo in linea con gli obiettivi. Vogliamo arrivare in A prima possibile, giusto che i tifosi sognino”Serie B09/04/2024
Palermo, Gardini: “Siamo in linea con gli obiettivi. Vogliamo arrivare in A prima possibile, giusto che i tifosi sognino”
Palermo, Gardini: “Ecco i motivi dell'esonero di Corini e della scelta di Mignani”Serie B06/04/2024
Palermo, Gardini: “Ecco i motivi dell'esonero di Corini e della scelta di Mignani”
Palermo, Gardini: “Ho la certezza che verranno tempi migliori, nel 2024...”Serie B14/12/2023
Palermo, Gardini: “Ho la certezza che verranno tempi migliori, nel 2024...”
Palermo, Gardini: “Club in crescita continua. Dialogo con l'amministrazione per lo stadio. Il centro sportivo...”Serie B28/05/2023
Palermo, Gardini: “Club in crescita continua. Dialogo con l'amministrazione per lo stadio. Il centro sportivo...”
Palermo, Gardini: “Riteniamo giusto ripartire da Corini, la sua stagione è stata positiva”Serie B27/05/2023
Palermo, Gardini: “Riteniamo giusto ripartire da Corini, la sua stagione è stata positiva”
Palermo, Gardini: “Il prossimo anno dobbiamo essere competitivi per la promozione in A, non ci vogliamo nascondere”Serie B26/05/2023
Palermo, Gardini: “Il prossimo anno dobbiamo essere competitivi per la promozione in A, non ci vogliamo nascondere”
Palermo, Gardini: “Risultati non confacenti ad aspettative, ma massima fiducia in Corini. Cercare un capro espiatorio...”Serie B11/10/2022
Palermo, Gardini: “Risultati non confacenti ad aspettative, ma massima fiducia in Corini. Cercare un capro espiatorio...”
Palermo, Gardini: “Il percorso è segnato, per l’obiettivo finale bisogna avere solo pazienza”Serie B23/09/2022
Palermo, Gardini: “Il percorso è segnato, per l’obiettivo finale bisogna avere solo pazienza”
Palermo, Gardini: “Orgogliosi di aver scelto di mister Corini. L'obiettivo è mantenere la categoria, poi...”Serie B09/08/2022
Palermo, Gardini: “Orgogliosi di aver scelto di mister Corini. L'obiettivo è mantenere la categoria, poi...”
Palermo, Gardini: “Grande entusiasmo, insieme scriveremo una nuova storia di successi rosanero”Serie B07/07/2022
Palermo, Gardini: “Grande entusiasmo, insieme scriveremo una nuova storia di successi rosanero”
Palermo: nominato il nuovo direttore generaleSerie B07/07/2022
Palermo: nominato il nuovo direttore generale
Palermo: Segre diviso tra rinnovo e sirene di mercato...Serie B13/06/2024
Palermo: Segre diviso tra rinnovo e sirene di mercato...
UFFICIALE-Palermo: ecco il nuovo direttore sportivoSerie B08/06/2024
UFFICIALE-Palermo: ecco il nuovo direttore sportivo
UFFICIALE-Palermo: Dionisi è il nuovo tecnico rosaneroSerie B07/06/2024
UFFICIALE-Palermo: Dionisi è il nuovo tecnico rosanero
Traorè: “Grazie Palermo, per come mi hai accolto e supportato. Ti porterò sempre nel mio cuore”Serie B07/06/2024
Traorè: “Grazie Palermo, per come mi hai accolto e supportato. Ti porterò sempre nel mio cuore”
Calciomercato Palermo: ds e tecnico hanno firmatoSerie B07/06/2024
Calciomercato Palermo: ds e tecnico hanno firmato
Palermo: per Dionisi si aspetta solo la fumata biancaSerie B06/06/2024
Palermo: per Dionisi si aspetta solo la fumata bianca
Palermo: per il ruolo di ds scelto De Sanctis, per lui pronto un biennaleSerie B06/06/2024
Palermo: per il ruolo di ds scelto De Sanctis, per lui pronto un biennale
Calciomercato Palermo: per la panchina si complica la pista Zanetti, tre club di A sull’allenatore ex Empoli e VeneziaSerie B03/06/2024
Calciomercato Palermo: per la panchina si complica la pista Zanetti, tre club di A sull’allenatore ex Empoli e Venezia
Calciomercato Palermo: sarà un’estate caldissima, tra qualche conferma e tanti addiiSerie B03/06/2024
Calciomercato Palermo: sarà un’estate caldissima, tra qualche conferma e tanti addii
Palermo: per il ruolo di ds si fa anche il nome di TognozziSerie B03/06/2024
Palermo: per il ruolo di ds si fa anche il nome di Tognozzi
Calciomercato Palermo: riflessioni in corso su Diakitè, Gomes e AurelioSerie B02/06/2024
Calciomercato Palermo: riflessioni in corso su Diakitè, Gomes e Aurelio
Ex Palermo: Floriano si ritira dal calcio giocato, farà il direttore sportivo in Serie DSerie B01/06/2024
Ex Palermo: Floriano si ritira dal calcio giocato, farà il direttore sportivo in Serie D
Calciomercato Palermo: alla corsa per Brunori si aggiunge anche il LecceSerie B01/06/2024
Calciomercato Palermo: alla corsa per Brunori si aggiunge anche il Lecce
Pallotta: “Avrei voluto portare il Palermo in A, ma non mi fu permesso…”Serie B29/05/2024
Pallotta: “Avrei voluto portare il Palermo in A, ma non mi fu permesso…”
Palermo: si stringe per Zanetti, adesso il tecnico è più vicinoSerie B29/05/2024
Palermo: si stringe per Zanetti, adesso il tecnico è più vicino
Palermo: in sei pronti a salutareSerie B27/05/2024
Palermo: in sei pronti a salutare
Palermo: Mignani verso l’addio, per la panchina piacciono…Serie B26/05/2024
Palermo: Mignani verso l’addio, per la panchina piacciono…
Brunori: “Giocare a Palermo non è semplice, sono orgoglioso dei miei compagni. Il popolo rosanero vuole la A…”Serie B25/05/2024
Brunori: “Giocare a Palermo non è semplice, sono orgoglioso dei miei compagni. Il popolo rosanero vuole la A…”
Palermo, Marconi: “Queste gare si giocano sul filo del rasoio e un episodio può spostare l'inerzia. Ce la giocheremo”Serie B23/05/2024
Palermo, Marconi: “Queste gare si giocano sul filo del rasoio e un episodio può spostare l'inerzia. Ce la giocheremo”
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...