Siracusa
Matera-Siracusa 0-4: le pagelle del match

Matera-Siracusa 0-4: le pagelle del match


Le valutazioni di Goalsicilia.it. Tutti ben oltre la sufficienza, Azzi e Catania fenomenali. Sottil da 10.

Partita perfetta quella giocata, e vinta 4-0, questo pomeriggio dal Siracusa sul campo del Matera. A parziale attenuante dei lucani l’aver giocato in 10 dal 26’, ma gli azzurri erano in campo con una formazione sperimentale senza centrocampisti di ruolo visti i forfait di Palermo, Giordano, Toscano, Spinelli e l’infortunio di Russo dopo un quarto d’ora. Queste le pagelle di Goalsicilia.it.

SANTURRO 7+: È una sicurezza e la trasmette anche a tutto il reparto arretrato. Chiamato in causa un paio di volte, demoralizza gli avversari a colpi di guantoni. SARACINESCA

BRUMAT 7+: Pendolino inesauribile sull’out destro. Impeccabile in fase difensiva, sbaglia qualcosina perdonabilissima in quella d’appoggio alla manovra. CIUF CIUF

DIAKITÈ 8: È un lontano parente dell’impacciato e goffo centrale visto qualche mese fa e che il 31 gennaio aveva già le valigie pronte. Rispolverato dopo mesi di tribuna e panchina, risponde più che presente e non è un caso se ad un certo punto gli avversari gli girano a largo. STATUARIO

TURATI 8: Ormai è una costante la sua prestazione decisamente più che sufficiente. Guida la difesa con grinta e determinazione, sbarra la strada a chiunque gli capiti davanti e di testa sono tutte sue. Trova anche un gol di prepotenza che di fatto chiude il match. Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo. SICUREZZA

PIRRELLO 7+: Leggermente meno dei compagni di reparto solo perché, nel primo tempo, becca un’ammonizione evitabile che lo condiziona e non gli permette di sfruttare la sua caratteristica principale, l’anticipo. La prestazione è comunque più che positiva, fa a sportellate senza lesinare grinta e con grande eleganza. ARCIGNO

MALERBA 7+: Torna in campo con l’obiettivo di far dimenticare il clamoroso autogol di Lecce e ci riesce alla grande. Spinge con costanza sull’out sinistro, anche se a volte pecca di precisione, e dietro soffre poco o nulla. RINATO

AZZI 8.5: In sei partite in maglia azzurra ha già segnato due gol, entrambi molto belli. Grande invenzione del direttore Laneri, che lo ha strappato a tante concorrenti, si dimostra duttile e capace ovunque Sottil lo schieri. Fa legna in mezzo al campo con la sciabola, poi di fioretto segna la rete dello 0-1 che sblocca il match. Monumentale prova di generosità. ASSATANATO

RUSSO s.v.: Appena un quarto d’ora, poi deve lasciare il campo per infortunio.

(dal 15’) DE SILVESTRO 7.5: Motorino inesauribile sulla fascia? No. Sulla trequarti? No. In mezzo al campo? Non proprio. Insomma ovunque? Sì, esatto. Entra a freddo dopo 15 minuti e non lesina un goccio di sudore, riuscendo a far sentire il fiato sul collo dei centrocampisti lucani, ma soprattutto facendosi trovare sempre pronto in fase offensiva. La sua prestazione è da prendere e mettere in cassaforte. ESEMPLARE

CATANIA 9: Vorremmo scrivere tante cose, ma ci dilungheremmo troppo. Gioca “alla Pirlo” in modo perfetto, sia in fase di costruzione ma anche in fase di interdizione. Non dimentichiamo che è il capocannoniere del Siracusa e oggi ha giocato davanti alla difesa, trovando anche il gol!!! In questi casi bisogna dire “senza parole”. GIÙ IL CAPPELLO

LONGONI 7+: Rientra anche lui, come Diakitè, in campo dopo tanti mesi e si mette a disposizione della squadra. Prova a dare ariosità alla manovra dalla trequarti in su e ci riesce a fasi alterne. Tutto sommato un’oretta positiva. RITROVATO

(dal 58’) VALENTE 7.5: Quando gioca dall’inizio è devastante, quando entra a gara in corso invece... pure. Gioca poco più di mezz’ora e sforna un assist e mezzo dalla bandierina, sfiorando anche il gol con un’azione personale che manda in bambola tutta la difesa di casa. Fosse un pittore disegnerebbe cerchi perfetti come solo... GIOTTO

SCARDINA 8: Gli manca solo il gol. Tiene impegnati i tre difensori di Auteri muovendosi su tutto il fronte, facendo salire i suoi e dando sportellate a destra e a manca. Ok non ha segnato, ma sforna la splendida sponda sulla quale Turati si fionda bucando la rete. Quando suona la carica e comincia a pressare forsennatamente tutti è un piacere per gli occhi. BERSAGLIERE

PERSANO 7.5: Esordio in maglia azzurra come meglio non si poteva per l’ex Lecce. Entra ad un quarto d’ora dalla fine, tocca una sola palla pulita ma la piazza sotto la traversa alle spalle di Tozzo. CECCHINO

SOTTIL 10: Lo abbiamo già detto e non ci stancheremo mai di ripeterlo, la vittoria è soprattutto sua. I giocatori lo seguono come soldatini e lui è bravo a fare di necessità virtù. Gli mancano tanti centrocampisti? Amen, si reinventa una formazione di palleggiatori che non la fa vedere mai ai ragazzi del collega Auteri. Impeccabile nel motivare la squadra, perfetto nei cambi in corsa. Straordinaria partita, straordinario Siracusa. RETTORE MAGNIFICO

MATERA (3-4-2-1): Tozzo 5; Scognamillo 4.5, De Franco 4.5 (63’ Strambelli 5.5), Ingrosso 4.5; Salandria 5.5 (46’ Armeno 5), Iannini 5, De Rose 5, Casoli 5.5; Lanini 5 (72’ Dammacco s.v.), Carretta 4; Negro 4.5. All. Auteri 5.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

24/11/2018 - Siracusa addormentato: Matera vince 2-1 senza sudare più di tanto-Cronaca e tabellino 18/02/2018 - Siracusa a tratti bello ma spuntato: Matera vince 2-0-Cronaca e tabellino 25/02/2017 - Siracusa sublime, ma è la vittoria dello stratega Sottil: vittoria a Matera per 4-0-Cronaca e tabellino 24/02/2017 - Matera-Siracusa: ultime notizie, probabili formazioni e ballottaggi 31/07/2019 - Sottil a GS.it: “In attesa della chiamata giusta. Dispiace per Siracusa. Catania e Palermo...” 17/04/2019 - Sottil a GS.it: “Ho visto bene Siracusa, si è rialzato dopo periodo difficile. Riforma campionato di C importante...” 29/12/2018 - Catania, Sottil: “Monopoli squadra in salute, noi con le giuste energie. Adesso la classifica conta, ma il campionato è già falsato…” 22/12/2018 - Catania, Sottil: “Dobbiamo osare di più e non entrare in campo bloccati. Serve avere tanta fame”-Conferenza 07/12/2018 - Catania, Sottil: “Siamo in crescita e col Sassuolo avremmo meritato passaggio turno. Adesso rivestiamoci per la serie C…” 02/11/2018 - Catania, Sottil: “Il nostro obiettivo è chiaro ma nulla è scontato. Sul Potenze e le penalizzazioni...“-La conferenza 12/10/2018 - Catania, Sottil: “Casertana è un'ottima squadra. Abbiamo rosa ampia, quando inizierà il tour de force...” 05/10/2018 - Sottil: “Siamo il Catania e dobbiamo avere una sana presunzione. Mancanza di condizione non sia un alibi...” 28/09/2018 - Catania, Sottil: “Non vediamo l’ora di giocare. Partiamo in ritardo ma non voglio alibi”-Conferenza 06/07/2018 - Sottil: “Avrei rinunciato alla B solo per il Catania. Obiettivo è vincere, voglio giocatori di carattere” 23/04/2018 - Sottil a GS.it: “Sempre bello tornare a Siracusa, il ‘De Simone’ mi ha regalato grandi emozioni. Tra Lecce e Catania...” 17/05/2017 - Sottil fiume a GS.it: ‘’Racconto mia annata a Siracusa e futuro. Fatto mezzo miracolo, Palermo e Catania...’' 21/01/2017 - Siracusa, il 2017 inizia con un punto: con il Taranto è 0-0-Cronaca e tabellino 18/09/2016 - La Juve Stabia domina: Kanoutè e Cancellotti stendono il Siracusa-cronaca e tabellino 05/09/2016 - Siracusa, non basta la grinta: il Foggia espugna il “De Simone” vincendo 2-1-cronaca e tabellino 12/08/2016 - Siracusa, Sottil: «Col Catania gara particolare» 11/08/2016 - Siracusa: il calendario completo 2016/17
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...