Serie D
Leonzio, Finocchiaro a GS.it: ‘’A Cava non si decide nulla. Similitudini con il Siracusa...’’

Leonzio, Finocchiaro a GS.it: ‘’A Cava non si decide nulla. Similitudini con il Siracusa...’’


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il dg dei bianconeri.

Ha già centrato la promozione dalla D alla Lega Pro nella scorsa stagione dietro le scrivanie del Siracusa, vorrebbe ripetersi anche quest’anno ma lo troviamo sempre con i piedi più che piantati per terra. Parliamo di Alfredo Finocchiaro, direttore generale della Sicula Leonzio. Queste le sue parole in esclusiva a Goalsicilia.it.

Direttore, un anno fa esatto cominciava la cavalcata finale che ti, e vi, vedeva vincere il campionato. A distanza di un anno sei ancora al primo posto, anche se con una squadra diversa. Differenze?

“Ci sono le stesse sensazioni e lo stesso impegno per cercare di fare il meglio, ma c’è anche qualche differenza. Per esempio in questo finale di stagione abbiamo molti più scontri diretti e bollenti fuori casa, che l’anno scorso al Siracusa abbiamo giocato invece al De Simone”.

Come squadre invece?

“A Siracusa c’erano giocatori importanti, di livello superiore tanto che stanno giocando anche quest’anno in Lega Pro, facendo la differenza. È anche vero che qua ho trovato altrettanti giocatori di livello assoluto come D’Amico, Lomasto, Porcaro, giusto per citare qualcuno. Forse qua ci manca l’Emanuele Catania della situazione, ma siamo un grande gruppo con giocatori davvero importanti”.

Siete a +2 sulla Cavese e +4 sull’Igea. Chi temi maggiormente?

“Entrambe e ci aggiungo anche il Rende ed il Gela. Se questi ultimi dovessero vincere il ricorso che hanno fatto contro il Gragnano saranno pure là nel gruppone. Ci sono ancora tante partite, molti punti in palio, quindi questo campionato è tutto da scrivere”.

A proposito di Cavese, domenica vi aspetta una partitina semplice semplice...

“Sì, ma credimi che non sarà decisiva. Come ti dicevo, escludendo questa, resteranno altre 9 partite da giocare e 27 punti in palio che sono tantissimi. A prescindere da come vada non si decide o pregiudica nulla”.

Vero, ma con una vittoria vi mettereste a +5 sui campani...

“Sì, ma abbiamo altre trasferte importanti come Igea, Gela e Rende che saranno partite difficilissime”.

Marino al Torneo di Viareggio...

“Per noi è una bella soddisfazione. Ne sono felice sia per la società, sia per il ragazzo, ma anche per il suo procuratore Gianluca Virzì che ha sempre scommesso sui giovani e quindi anche per lui è una piccola vittoria”.

Chi sono gli altri giovani, sia della tua squadra che delle altre, che vedi sulla rampa di lancio?

“Da noi stanno facendo benissimo Cacciola così come Polverino e Lia, mentre Milizia è stato una conferma. È uno degli Under più forti del campionato, non sono solo io a dirlo, e non è al Viareggio solo perché è tesserato col Siracusa (Lega Pro, ndr). Nel girone stanno facendo bene Napolitano del Gragnano, Angelillo della Frattese, Pellegrino della Palmese. Ti cito solo i primi tre che mi sono balzati in mente”.

L’anno scorso Cavese e Frattese vi hanno disturbato fino alla fine, quest’anno ‘sta Cavese te la ritrovi di nuovo col fiato sul collo...

“Beh, è una squadra di un capoluogo di provincia importante e ha avuto una storia calcistica altrettanto di peso. Inoltre hanno un presidente in gamba, ottimi giocatori ed un mister eccezionale”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...