Logo Goalsicilia
Pro Favara
Logo Pro Favara
Pro Favara, pari amaro col Pompei. Gialloblu eliminati, ma fa discutere l'arbitraggio-Cronaca e tabellino

Pro Favara, pari amaro col Pompei. Gialloblu eliminati, ma fa discutere l'arbitraggio-Cronaca e tabellino


I campani vanno avanti con Malafronte, pareggia i conti Retucci. A 20' dal termine, rosso diretto discutibile per La Piana. 

Termina in semifinale l’avventura della Pro Favara ai play off nazionali di Eccellenza. Il pari con gol al “Bruccoleri”, dopo quello a reti bianche dell’andata, consegna il passaggio del turno al Pompei che in finale affronterà una tra Modica e Aurora Alto Casertano. Proteste dei gialloblu per il metro di giudizio usato dal direttore di gare in alcune occasioni. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Il primo squillo del match arriva al 5’, cross in mezzo dalla destra e Malafronte ci prova di testa, palla sul fondo. Timide proteste gialloblu al 9’ per un’entrata dura su Lucarelli in area di rigore, per la terna arbitrale è tutto regolare. Campani a un passo dal gol del vantaggio all’11’, Caso Naturale colpisce di testa in area e palla che esce di un soffio alla sinistra della porta difesa da Scuffia. Qualche momento di nervosismo tra le due formazioni, con l’arbitro impegnato a mantenere la calma. I siciliani provano a sfruttare la verve di Lucarelli e Ficarrotta, ma la difesa pompeiana si chiude bene. Al 24’, cooling break viste le alte temperature, anche se le proteste favaresi nei confronti della terna non si placano. Si riprende a giocare e al 28’ il Pompei si rende ancora pericoloso, con una scucchiaiata in area di Caso Naurale sul quale esce Scuffia che finisce a terra dolorante, ma fortunatamente senza conseguenze. Al 34’, dopo un rilancio dalla difesa, Malafronte prova la giocata con il destro da fuori e per poco non inquadra la porta, palla sul fondo. Il Favara fa girare palla e cerca di costruire con pazienza, i campani invece riescono ad affacciarsi con più continuità in avanti, ma senza sfondare almeno fino al secondo minuto di recupero, quando Tomolillo arriva al limite, serve Casillo che mette in mezzo, Bontempo si oppone su una prima conclusione ma sulla ribattuta Malafronte è il più lesto di tutti e ribadisce in rete. Dopo 5’ di recupero si va dunque al riposo sullo 0-1.

SECONDO TEMPO: Si riprende senza sostituzioni da una parte e dall’altra e il Favara si rende subito pericoloso: La Piana in mezzo dalla sinistra, colpo di testa di Lucarelli e palla di poco alta. Mister Catalano pesca dalla panchina e inserisce Mistretta per Lucarelli. Al 54’, Favara pericoloso con Marino sugli sviluppi di un corner, blocca D’Agostino. Tre minuti dopo, ecco il pari favarese: La Piana lavora un pallone sulla sinistra e mette in mezzo, dove Retucci è il più lesto di tutti e con un tocco batte D’Agostino. Gialloblu che continuano ad attaccare, campani in difficoltà. Al 62’, siciliani pericolosi: punizione di Ficarrotta, palla prolungata e colpo di testa di Bontempo che impegna D’Agostino, ma il difensore era in fuorigioco. Dall’altra parte, Simonetti serve Caso Naturale che prova la rovesciata, ma la palla termina sul fondo. Gli animi si surriscaldano e al 69’ i siciliani restano in dieci per il rosso diretto a La Piana, mentre nel Pompei vengono ammoniti Caso Naturale e Malafronte. Si gioca poco a questo punto, continui i capannelli attorno all’arbitro in seguito ai fischi mancati da una parte e a qualche fischio di troppo dall’altro, col Favara che lamenta due pesi e due misure. All’85’, Favara a un passo dal vantaggio, punizione battuta da Ficarrotta, Bontempo vola e colpisce di testa ma D’Agostino dice di no. I gialloblu provano il forcing ma i campani si salvano e hanno l’occasione di chiudere i conti con Casillo, che però sciupa malamente, mentre sulla ribattuta di Scuffia, Guarracino spara alto da due passi. Il Favara prova a riversarsi in avanti, ma al termine dei 5' di recupero il triplice fischio dell'arbitro fa festeggiare la squadra ospite. 

IL TABELLINO

FAVARA (4-2-3-1): Scuffia; Di Bella, Marino, Bontempo, Vizzini; Lupo, Bossa (79' Caternicchia); Ficarrotta, Lucarelli (52' Mistretta), La Piana; Retucci. A disp.: Sansone, Bertella, Rizzo, Noto, Cammilleri, Erbini, Balistreri. All. Catalano.

POMPEI (4-3-3): D’Agostino; Balzano, Velotti, Di Girolamo, Tomolillo; Tarascio (78' Matute), Baumwollspinner, Casillo; Caso Naturale (77' Di Paola), Malafronte (77' Guarracino), Simonetti (84' Avella). A disp.: Mele, Salvati, Liccardo, Riccio, Arrivoli. All. Scarlato.

ARBITRO: Stanzani di Bologna (Manzari-Trionfante).

MARCATORI: 45'+2 Malafronte, 57' Retucci

NOTE: Ammoniti: Bossa, Lucarelli, Lupo (PF), Caso Naturale, Malafronte, Simonetti, Matute (PO). Espulsi: al 69' La Piana (PF)

Daniele Scarbaci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...