Logo Goalsicilia
Catania
Logo Catania
Catania-Atalanta U23 0-1: le pagelle rossazzurre

Catania-Atalanta U23 0-1: le pagelle rossazzurre


Al 92' Diao regala la vittoria ai bergamaschi che però vengono eliminati 

Non basta la vittoria ad una grande Atalanta U23 che sbanca il Massimino per 1-0 battendo il Catania grazie alla rete di Diao al 92'. Rossazzurri spesso in palla e in difficoltà nel primo tempo, sciuponi nella ripresa. Ma alla fine è la squadra di Zeoli a qualificarsi al secondo turno della Fase Nazionale. Di seguito le pagelle rossazzurre e il tabellino: 

FURLAN 8,5: Migliore in campo a mani basse. Riesce a parare di tutto in 95 minuti salvando i rossazzurri dalle conclusioni atalantine. Non può nulla solo al 92’ sul colpo di testa di Diao.

MONACO 6: Primo tempo di sofferenza dove spesso è in ritardo e viene quasi sempre preso in controtempo. Nella ripresa migliora e riesce a contenere le fughe di Vlahovic e Cissè.

(dal 86’) NDOJ s.v.

QUAINI 5,5: Anche per lui primo tempo negativo, migliora solo nella ripresa ma è in ritardo sul gol di Diao al 92’.

CASTELLINI 5,5: Sfortunato al 94’ per il palo colpito ma nel complesso soffre moltissimo il duello con Palestra dell’Atalanta U23 che spesso lo supera in velocità.

BOUAH 6+: Tanta gamba per il terzino scuola Roma che sulla fascia spesso è infermabile. È tra i pochi che riesce a contenere Cissè nel primo tempo.

ZAMMARINI 6+: Partita di cuore e sacrificio per il trentatré rossazzurro che lotta su ogni pallone e soffre moltissimo la pressione feroce degli avversari soprattutto nel primo tempo.

(dal 82’) KONTEKs.v.

WELBECK 5,5: Nei primi 45 minuti di gioco soffre moltissimo il pressing del centrocampo dell’Atalanta U23 e sbaglia tantissimo. Nella ripresa migliora e riesce progressivamente a tornare il Nana Welbeck visto a Caravaggio lo scorso martedì.

CICERELLI 5,5: In calo rispetto alle ultime uscite l’ex Frosinone che sbaglia un gol praticamente fatto al 19’ su assist di Chiricò. Vivace ma poco concreto.

(dal 46’) TELLO 6,5: Entra nella ripresa a fa la differenza recuperando palloni e smistandoli per i compagni. Paga forse qualche leziosità di troppo.

CELLI 6: Primo tempo anche per lui di sofferenza ma nella ripresa cresce e contiene dalla sinistra gli attacchi dell’Atalanta.

CHIRICO’ 6: Torna titolare dopo molto tempo e impensierisce spesso i tre centrali dell’Atalanta. Sforna l’assist per l’occasione di Cicerelli a inizio partita e sfiora il gol su punizione a fine primo tempo.

(dal 46’) MARSURA 5,5: Entra molto bene ed è in gamba, ma sbaglia due gol praticamente fatti che potevano cambiare in meglio la partita.

CIANCI 6,5: Ottima prova per l’attaccante rossazzurro che si sbraccia per 75 minuti e lotta su ogni pallone provando a creare spazi per i compagni. Forse la troppa foga a volte lo penalizza, ma spesso dai suoi recuperi nascono i contropiedi.

(dal 75’) DI CARMINE s.v.

ZEOLI 6: Prestazione di contenimento del suo Catania che riesce a superare il turno con tantissima sofferenza. Peccato per la sconfitta, che nel complesso è meritata, ma adesso il percorso dei rossazzurri continua nel secondo turno della Fase Nazionale con tanto da migliorare.

IL TABELLINO:

CATANIA (3-5-2): Furlan; Monaco (86' Ndoj), Quaini, Castellini; Bouah, Zammarini (82' Kontek), Welbeck, Cicerelli (46' Tello), Celli; Chiricò (46' Marsura), Cianci (75' Di Carmine). A disp: Albertoni, Donato, Curado, Chiarella, Rapisarda, Ndoj, Sturaro, Haveri, Costantino. All: Zeoli

ATALANTA U23 (3-4-2-1): Vismara; Solcia (55' Muhameti), Varnier (67' Comi), Ghislandi; Palestra, Jimenez, Gybuaa, Bernasconi; De Nipoti (25' Diao), Capone (55' Vlahovic); Cissè. A disp: Avogadri, Bertini, Berto, Masi, Regonesi, Falleni. All: Modesto

ARBITRO: Emmanuele di Pisa (Romano-Morea). IV ufficiale Cavaliere.

RETI: 92' Diao.

NOTE: Ammoniti Solcia, Chiricò, Cianci.

Federico Rosa
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...