Logo Goalsicilia
Catania
Logo Catania
Catania, Zeoli: “Umiltà e attenzione. Chiunque sarà chiamato in causa darà il massimo”-CONFERENZA

Catania, Zeoli: “Umiltà e attenzione. Chiunque sarà chiamato in causa darà il massimo”-CONFERENZA


Il tecnico rossazzurro in sala stampa.

Michele Zeoli, allenatore del Catania, che affronterà l'Atalanta U23 ha parlato in conferenza stampa. Queste le principali tematiche trattate:

“Dobbiamo essere pronti e con tanta umiltà come all’andata, è tutto in gioco e tutto aperto. Affrontiamo un avversario organizzato e con qualità, non abbiamo nelle corde la gestione del risultato e quindi non dobbiamo pensare a questo piccolo vantaggio”.

“Entusiasmo dei tifosi? Ne sono contento, è una certezza dall'inizio dell'anno a prescindere dai risultati; dobbiamo trascinare il pubblico, che è sempre stato l'uomo in più anche nella difficoltà, con la prestazione per far sì che vada ancora meglio”.

“Diffidati? Non tengo in considerazione questo aspetto, chi sta bene gioca, questa non è la gara di un girone in cui possiamo avere altre partite o altre possibilità ma una partita da dentro o fuori”.

“Per l'inserimento di Tello ho sacrificato Cicerelli a livello di minutaggio, da due mesi e mezzo Andres non sentiva l'aria della partita e anche prima non giocava tanto, per cui poteva avere 25 minuti. Tello è un giocatore di personalità e può ricoprire diversi ruoli, ha fatto bene anche se non mi è piaciuto il rischio espulsione, è un tasto che rimarco sempre nello spogliatoio, il ragazzo è libero di testa, a livello fisico non può avere i 90 minuti”.

“I nostri avversari verranno a fare la partita che hanno fatto all’andata, è una squadra che palleggia e ha nel dna dei principi di gioco, si conoscono da tanto tempo; partiranno forte perché devono recuperare, conosciamo punti di forza ed eventuali punti deboli”.

“Sarà importante il nostro atteggiamento, dobbiamo andare avanti con le nostre qualità e i nostri difetti, cercando di limitare questi ultimi. Sarà una partita aperta”.

“Un frate di Giulianova, mio amico, diceva che ‘la presunzione va a cavallo e torna a piedi’: sento parlare di altro e noi non dobbiamo commettere errori, mi aspetto umiltà e attenzione rispettando un avversario che è più avanti di noi sul piano tattico per come siamo arrivati a questo appuntamento”.

“La gara d'andata? Nel primo tempo meritavamo qualcosa in più, nel secondo tempo abbiamo concesso più per demerito nostro. Monaco? Sasà è a disposizione come gli altri giocatori, bisogna vedere la condizione, in linea di massima possiamo ripetere le stesse cose, vediamo se con gli stessi interpreti”.

“Sturaro? Stefano verrà in panchina la sua esperienza serve, sta proseguendo il suo percorso. Sarà molto importante il ruolo di chi subentra. Non ho preclusioni nei confronti di nessuno, domani può essere la partita di alcuni giocatori in base alle caratteristiche, serve gente che attacchi gli spazi e la profondità. Abbiamo un giocatore in stato di grazia, Cianci, che ha raggiunto livelli di maturità tattica e ama giocare con un compagno al suo fianco: gli abiti vanno fatti su misura rispetto a chi sta meglio”.

“Chiricò? Mino è massimamente considerato, si sta allenando benissimo e so che può essere importante. In mezz’ora si cambiano campionati e carriere, davanti le rotazioni si possono fare, dipende dalle strategie di gara. Giusto che fuori ci sia euforia ed entusiasmo ma è giusto per noi volare basso”.

“Atteggiamento diverso a Caravaggio? Abbiamo più responsabilità e si è visto in campo, da parte di tutti c’è consapevolezza, vedo e sento che chiunque è pronto a dare il proprio contributo, per me possiamo fare ancora meglio soprattutto nel giocare la palla”.

“Sapevamo che ci guardavano anche i bambini, sapevamo dei maxischermi, ai ragazzi dico sempre che possono diventare idoli dei ragazzini che li ricorderanno anche tra vent'anni. Siamo contenti di aver regalato gioia, anche con sofferenza sotto la pioggia, a chi ci ha seguito in trasferta e a chi ci ha visto in tv o davanti ai maxischermi in città. Dobbiamo conquistare sul campo magia ed euforia, bisogna stare attenti e mentalmente pronti”.

Daniele Scarbaci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

Catania, Zeoli: “Avellino è ostacolo importante, dobbiamo essere pronti a ribattere colpo su colpo”-CONFERENZASerie C C24/05/2024
Catania, Zeoli: “Avellino è ostacolo importante, dobbiamo essere pronti a ribattere colpo su colpo”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “Se vogliamo raggiungere la gloria bisogna superare ostacoli difficili”Serie C C20/05/2024
Catania, Zeoli: “Se vogliamo raggiungere la gloria bisogna superare ostacoli difficili”
Catania, Zeoli: “Adesso squadra deve dare risposte fondamentali. Sistema di gioco, recuperi importanti, Silvestri...”-CONFERENZASerie C C10/05/2024
Catania, Zeoli: “Adesso squadra deve dare risposte fondamentali. Sistema di gioco, recuperi importanti, Silvestri...”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “Col Sorrento sarà una gara decisiva, dobbiamo prenderci quel che ci serve”-CONFERENZASerie C C20/04/2024
Catania, Zeoli: “Col Sorrento sarà una gara decisiva, dobbiamo prenderci quel che ci serve”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “Il Messina verrà qui per rovinare la nostra festa, ma io ho tantissima fiducia”-CONFERENZASerie C C13/04/2024
Catania, Zeoli: “Il Messina verrà qui per rovinare la nostra festa, ma io ho tantissima fiducia”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “La Coppa ci ha dato tanto entusiasmo, dobbiamo cavalcare l'onda”-CONFERENZASerie C C05/04/2024
Catania, Zeoli: “La Coppa ci ha dato tanto entusiasmo, dobbiamo cavalcare l'onda”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “Bisogna avere positività. Porte chiuse? Il calcio ha bisogno della gente, vogliamo regalare una gioia”-CONFERENZASerie C C27/03/2024
Catania, Zeoli: “Bisogna avere positività. Porte chiuse? Il calcio ha bisogno della gente, vogliamo regalare una gioia”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “In questa gara serviranno pragmatismo, senso della realtà e concretezza”-CONFERENZASerie C C23/03/2024
Catania, Zeoli: “In questa gara serviranno pragmatismo, senso della realtà e concretezza”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “Padova signora squadra, ma sappiamo l'importanza di questa gara”Serie C C18/03/2024
Catania, Zeoli: “Padova signora squadra, ma sappiamo l'importanza di questa gara”
Catania, Zeoli: “Mi aspetto qualcosa in più. Cerignola? Quando si cambia allenatore si dà qualcosa in più”-CONFERENZASerie C C14/03/2024
Catania, Zeoli: “Mi aspetto qualcosa in più. Cerignola? Quando si cambia allenatore si dà qualcosa in più”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “Pensiamo solo alla gara e non alle voci sull'allenatore. Concentrati sul Cerignola...”-CONFERENZASerie C C11/11/2023
Catania, Zeoli: “Pensiamo solo alla gara e non alle voci sull'allenatore. Concentrati sul Cerignola...”-CONFERENZA
Catania, Zeoli: “Dobbiamo fare qualcosa in più, nei momenti difficili serve compattezza”-CONFERENZASerie C C07/11/2023
Catania, Zeoli: “Dobbiamo fare qualcosa in più, nei momenti difficili serve compattezza”-CONFERENZA
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...