Logo Goalsicilia
Eccellenza A
Leonfortese, è festa salvezza: battuto 2-0 il Cus Palermo che retrocede in Promozione-Cronaca e tabellino

Leonfortese, è festa salvezza: battuto 2-0 il Cus Palermo che retrocede in Promozione-Cronaca e tabellino


Caputa e Meta firmano la vittoria biancoverde

Leonfortese salvo e Cus Palermo retrocesso in Promozione. È questo il verdetto che esce fuori dal play-out giocato questo pomeriggio, presso il Nuovo Comunale di Leonforte, tra la Leonfortese di mister Giuseppe Mannarà e il Cus Palermo di mister Ferdinando Zappavigna. In una giornata alquanto uggiosa le due compagini hanno dato vita ad un match intenso e pieno di agonismo deciso dalle marcature di Caputa all’11’ e di Meta al 55’. Di seguito la cronaca e il tabellino del match.

PRIMO TEMPO: La prima occasione del match è per la Leonfortese al 2’ con Piyuka che, dopo un batti e ribatti in area, tenta la conclusione, il tentativo del numero 10 biancoverde viene, però, murato da un difensore avversario. Al 5’ risponde il Cus Palermo con Kubi che ci prova con un colpo di testa dal limite dell’area, incornata che però non impensierisce l’estremo difensore avversario che blocca la sfera senza troppi problemi. All’11’ padroni di casa che passano in vantaggio con Caputa che prima si accentra e poi, dalla fascia destra, lascia partire un tiro-cross che beffa Di Salvo e termina all’incrocio dei pali. Al 14’ biancoverdi ancora pericolosi con Piyuka che, da circa 35 metri, prova la conclusione, palla che termina alta. Al 28’ si fanno rivedere in avanti anche gli ospiti con Fofana che raccoglie un ottimo filtrante e, dopo aver saltato due difensori avversari, prova la conclusione, Callejo però è attento e in tuffo manda il pallone in corner. Due minuti più tardi sono ancora i ragazzi di mister Zappavigna a rendersi pericolosi con Terrasi che ci prova da circa 35 metri, la conclusione del numero 3 termina, però, alta. Al 40’ Cus Palermo ancora pericoloso con Mustacciolo che, dalla lunga distanza, prova a sorprendere Callejo, l’estremo difensore biancoverde, però, capisce tutto e blocca la sfera. Al 44’ cussini che hanno l’occasionissima per rimettere in equilibrio il match: cross dalla destra di Alioto su cui interviene Russo che però, in scivolata, rischia di mandare il pallone nella propria porta. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO: La prima occasione del secondo tempo è per il Cus Palermo al 49’ con Alioto che, imbeccato da un perfetto colpo di tacco di Fofana, entra in area e prova la conclusione, palla che termina a pochi centimetri dall’incrocio dei pali. Un minuto più tardi ospiti pericolosi ancora sull’asse Alioto-Fofana con quest’ultima che colpisce di testa a botta sicura, la sua incornata viene, però, murata da un difensore avversario. Al 53’ si rende pericolosa anche la Leonfortese con Di Perna che ci prova direttamente da calcio d’angolo, palla che termina fuori ma non di molto. Al 55’ arriva la seconda rete dei padroni di casa con Meta che approfitta di un’incomprensione della difesa avversaria e, da circa 30 metri, gonfia la rete con un delizioso pallonetto. Al 65’ tornano ad attaccare i cussini con Mustacciolo che prima salta due difensori avversari e poi prova il tiro, la conclusione del numero 10 ospite viene, però, deviata in corner. Al 70’ a provarci è ancora Mustacciolo con un calcio di punizione dalla distanza che mette in difficoltà Callejo che è costretto a rifugiarsi in angolo. Due minuti più tardi si rinnova la sfida tra il numero 10 cussino e il numero 1 biancoverde: Mustacciolo ci prova nuovamente con un calcio di punizione ma Callejo si fa trovare pronto e allontana la minaccia. Al 76’ Cus Palermo ancora in avanti con Taibi che raccoglie un’ottima sponda di testa di Fofana e, dall’interno dell’area di rigore, prova a sorprendere l’estremo difensore avversario con un tiro di prima intenzione, sfera che, però, colpisce la traversa. All’89’ palermitani ancora alla ricerca del gol con Taibi che raccoglie un rinvio di Di Salvo, entra in area e prova la conclusione, l’estremo difensore avversario, però, si oppone con il corpo e nega la gioia del gol all’attaccante classe 2005. Al 96’ si rivede in avanti la Leonfortese con Lentini che vede il portiere fuori dai pali e prova la conclusione da circa 60 metri, palla che, dopo aver baciato il palo, termina fuori. Dopo otto minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità.

IL TABELLINO:

LEONFORTESE: Callejo; Di Perna, Puleo, Russo, D'Anca (74' Niang), Finocchiaro (68' La Porta), Meta (63' Bello), Piyuka, Caputa (69' Lentini), Di Pasqua, Parisi. A disp.: Melissano, Di Maria, Mannino, Rivo, Mannarà. All. Mannarà.

CUS PALERMO: Di Salvo; Di Giovanni (56' Cherif), Terrasi, Favata, Piscopo, Carollo, Alioto (56' Sparacio), Kubi (71' Taibi), Fofana, Mustacciolo, Nuccio (56' Scozzari, 79' Piazzese). A disp.: Carnevale, Palma, Louati, Randazzo. All. Zappavigna.

ARBITRO: Bruschi di Ferrara (Grasso-Florio)

MARCATORI: 11' Caputa, 55' Meta.

NOTE: Ammoniti Russo, Meta, Fofana, D'Anca, Piscopo. Espulsi al 57' Parisi, al 59' Cherif, al 75' Di Maria (dalla panchina), al 76' Alioto (dalla panchina).

Flavio Fiore
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2024 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...