Logo Goalsicilia
Palermo
Logo Palermo
Palermo, vittoria importantissima: al "Barbera" battuto di misura il Bari-Cronaca e tabellino

Palermo, vittoria importantissima: al "Barbera" battuto di misura il Bari-Cronaca e tabellino


Decisiva la rete nel finale del difensore rosanero Marconi

Importantissima vittoria per il Palermo di mister Eugenio Corini che, tra le mura amiche del “Renzo Barbera”, batte 1-0 i pugliesi del Bari guidati in panchina da mister Michele Mignani. A segnare la rete che ha deciso questo importante match è stato il difensore rosanero Ivan Marconi all’82’. Palermo che con questa vittoria sale a 28 punti e, nell’attesa che le altre partite vengano giocate, raggiunge il Cagliari all’ottava posizione, Bari che invece rimane ancorato alla quarta posizione in classifica con 33 punti. Di seguito la cronaca e il tabellino del match.

PRIMO TEMPO: La prima occasione del match è per il Bari al 4’ con Mazzotta che mette al centro per Ceter, è bravo Pigliacelli a respingere la minaccia e mandare il pallone in corner. Al 9’ arriva la risposta del Palermo con Sala che raccoglie una spizzata di Brunori e prova il tiro verso la porta, palla che però viene deviata in calcio d’angolo. Un minuto più tardi sono ancora i rosanero ad attaccare con Damiani che, dalla distanza, prova ad impensierire Caprile, conclusione che termina a lato. Al 12’ si rivede in avanti il team pugliese con una conclusione di Maita che viene, però, schermata dalla retroguardia palermitana. Al 22’ biancorossi ancora pericolosi con Folorunsho che raccoglie un’ottimo pallone di Cheddira e prova, di interno destro, a mandare in rete il pallone, sfera che però non centra lo specchio della porta difesa da Pigliacelli. Al 33’ a rendersi pericoloso è ancora Folorunsho con una conclusione da fuori area, palla che termina altissima. Al 34’ tornano a farsi vedere in avanti i siciliani con Saric che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ci prova con una potente conclusione, è ben appostata la difesa pugliese che respinge la minaccia. Al 36’ Palermo ancora pericoloso con Brunori che raccoglie la spizzata di Segre e, dopo aver stoppato di petto il pallone, prova la conclusione con il mancino, è super, però, Caprile che con un miracolo nega la gioia del gol all’attaccante rosanero. Al 41’ è ancora l’attaccante italo-brasiliano a impensierire la difesa pugliese con una conclusione dall’interno dell’area di rigore, palla che sfiora la traversa. Al 42’ Bari vicinissimo al vantaggio con Ceter che approfitta di una disattenzione difensiva ma non riesce a mandare in rete il pallone. Un minuto più tardi, sul capovolgimento di fronte, a provarci è la truppa di Corini con Sala, Caprile respinge col piede. Senza concedere recupero l’arbitro fischia la fine della prima frazione di gara.

SECONDO TEMPO: La prima occasione del secondo tempo è per il Bari con Folorunsho che cerca la rete in acrobazia, palla che termina sopra la traversa. Al 55’ biancorossi ancora in avanti con Salcedo che, dal limite dell’area, prova la conclusione, nessun problema per Pigliacelli che in due tempi blocca la sfera. Due minuti più tardi a provarci è Cheddira che, da circa venti metri, tenta la conclusione, conclusione che anche questa volta non crea problemi all’estremo difensore rosanero che blocca la sfera. Al 59’ pugliesi ancora in avanti: Folorunsho imbuca per Cheddira che, però, si fa murare il tiro da Pigliacelli. Al 60’ si fa vedere in avanti anche il Palermo con una conclusione di Brunori, nessun problema per Caprile che sventa la minaccia. Al 67’ tornano ad attaccare i pugliesi con Folorunsho, il suo tiro è potente ma risulta lontano dallo specchio della porta. Al 70’ Bari che si rende pericoloso per due volte: la prima con Cheddira, il suo tiro viene però deviato da Pigliacelli; la seconda volta con Folorunsho che guadagna un prezioso calcio d’angolo. All’80’ a provarci per il team di Mignani è il neoentrato Botta, la sua conclusione, però, non impensierisce Pigliacelli. All’82’ arriva il vantaggio dei padroni di casa: Tutino prova un’acrobazia ma manca il pallone, Marconi è il più lesto di tutti ad arrivare sulla sfera e spedisce la palla alle spalle di Caprile siglando la rete del definitivo 1-0. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità.

IL TABELLINO

PALERMO (3-5-2): Pigliacelli; Mateju, Nedelcearu, Marconi; Valente (74' Tutino), Segre, Damiani (64' Broh), Saric, Sala; Brunori (86' Soleri), Di Mariano (86' Bettella). A disp.: Massolo, Grotta, Orihuela, Lancini. All. Corini.

BARI (4-3-1-2): Caprile; Dorval (66' Pucino), Di Cesare, Vicari, Mazzotta; Maita (66' Mallamo), Maiello (84' Antenucci), Benedetti; Folorunsho (78' Botta); Cheddira, Ceter (46' Salcedo). A disp.: Frattali, Polverino, Terranova, Zuzek, Ricci, Lops, Bellomo. All. Mignani

ARBITRO: Massimi di Termoli (Moro-Ceccon).

MARCATORI: 82' Marconi.

NOTE: Ammoniti Maita, Damiani, Saric, Mazzotta, Sala, Cheddira, Benedetti. Espulso all'89' Cheddira per doppia ammonizione.

Flavio Fiore
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2023 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...