LIVE!

Logo Messina
MES
0
Logo Picerno
PIC
1
2° tempo
Logo Acireale
ACI
2
Logo Mariglianese
MAR
1
2° tempo
Logo Castrovillari
CAS
0
Logo Ragusa
RAG
0
2° tempo
Logo Cittanova
CIT
2
Logo Sant'Agata
SAG
2
2° tempo
Logo Sancataldese
SAN
1
Logo Catania
CAT
1
2° tempo
Logo Enna
ENN
1
Logo Akragas
AKR
0
2° tempo
Logo Leonfortese
LEO
2
Logo Nissa
NIS
1
2° tempo
Logo Resuttana San Lorenzo
RSL
0
Logo Casteldaccia
CAS
1
2° tempo
Logo Don Carlo Misilmeri
MIS
4
Logo Marineo
MRN
0
2° tempo
Logo Gela Fc
GEL
0
Logo Pro Favara
FAV
1
2° tempo
Logo Mazara
MAZ
1
Logo Sciacca
SCI
0
2° tempo
Logo Jonica
JON
2
Logo Virtus Ispica
ISP
1
2° tempo
Logo Milazzo
MIL
4
Logo Leonzio
LEO
2
2° tempo
Logo Palazzolo
PLZ
0
Logo Comiso
COM
0
2° tempo
Logo RoccAcquedolcese
RAC
0
Logo Siracusa
SIR
1
2° tempo
Logo Modica
MOD
0
Logo Taormina
TAO
0
2° tempo
Logo Nebros
NEB
1
Logo Nuova Igea Virtus
IGE
1
2° tempo
Logo Real Siracusa
RSB
1
Logo Acicatena
ACC
0
2° tempo
Trapani
Trapani, la pareggite continua: 2-2 spettacolare con il Lamezia-Cronaca e tabellino

Trapani, la pareggite continua: 2-2 spettacolare con il Lamezia-Cronaca e tabellino


Doppio Falcone dagli 11 metri per i granata, a segno per i calabresi Ferreira e Terranova.

Ancora rinviata la prima vittoria stagionale dei granata al “Provinciale”. Contro la corazzata Lamezia Terme la squadra del neo allenatore Monticciolo non va al di là di un pareggio frutto di una partita vibrante giocata a viso aperto da entrambe le compagini che ha divertito il pubblico sugli spalti, non foss’altro per le quattro segnature che ha visto. Resta il rammarico di una mancata vittoria che il Trapani ha a portata di mano soprattutto nella ripresa e con il vantaggio dell’uomo in più per l’espulsione di Cadili al 71’. Parte bene il Trapani, che mostra sin dall’inizio volontà, abnegazione e voglia di fare risultato. Ma nel momento migliore dei padroni di casa arriva il vantaggio degli ospiti. La compagine di Monticciolo non si smarrisce e con tanto carattere riprende la partita su calcio di rigore trasformato da Falcone. Il Lamezia non sta a guardare, dimostrando di che pasta è fatto, si rende pericoloso in ripartenza e da una di queste, Civilleri nel rincorrere Cristiani lanciato a rete lo stende in piena area di rigore. Si va al riposo sul vantaggio degli ospiti. Il Trapani non ci sta e alla ripresa aggredisce l’avversario impattando già all’8’ minuto ancora su rigore trasformato da Falcone (che realizza la sua doppietta personale). A questo punto l’undici di novelli palesa un leggero calo ed arretra il suo baricentro permettendo al Trapani di fare la partita. La voglia c’è, il cuore non manca nei ragazzi di Monticciolo, ma affiorano i limiti di una squadra, dalla manovra lenta, dalla poca precisione nelle conclusioni e forse dalla troppa fretta di fare risultato a tutti i costi. Motivo per cui gli ospiti riescono a contenere bene le offensive avversarie, facendo sì che il risultato non cambi fino al triplice fischio.  CLICCA QUI per vedere la classifica. 

PRIMO TEMPO: Aprono le ostilità gli ospiti al 3’ con un rasoterra di Morana bloccato a terra da Summa. Rispondono un minuto più tardi i padroni di casa con un tiro cross insidioso di Di Domenicantonio che a portiere superato va ad infrangersi sulla traversa. Al 15’ il Lamezia vicino al vantaggio con un colpo di testa di Ferreira con Summa battuto, la sfera finisce sopra la traversa. Al 22’ il Lamezia passa: cross di Alma, colpo di testa di Terranova con Summa che salva sulla traversa. Palla ancora in campo e Terranova colpisce il palo interno e sul ritorno in campo Ferreira mette dentro a porta vuota. Risponde il Trapani al 27’ con un fendente di Mokulu respinto in tuffo dall’estremo difensore ospite Mataloni. Al 30’ ancora il Trapani che aumenta l’intensità del gioco alla ricerca del pareggio, con Romizi che prova da lontano, la sfera viene deviata da un difensore ospite e per poco non s’insacca. Al 35’ Cadili atterra Mokulu in piena area, rigore sacrosanto che un minuto dopo Falcone trasforma dagli undici metri. Non c’è il tempo per i granata di gioire che il Lamezia torna in vantaggio su calcio di rigore di Terranova concesso per fallo di Civilleri su Cristiani. Non succede più nulla da qui alla fine del primo tempo che dopo un minuto di recupero concesso l’arbitro decreta la fine

SECONDO TEMPO: La ripresa inizia con il calcio di rigore concesso ai granata al 51’ per una evidente spinta in area lametina su Gonzalez che stava saltando di testa. Trasforma due minuti più tardi Falcone che cambia l’angolo di battuta con Mataloni che si getta dall’altra parte. Al 71’ Cadili mette le mani fuori area su tiro di Mokulu, secondo giallo per lui e Lamezia in dieci. Batte la punizione il subentrato Kosovan che buca la barriera ma l’estremo difensore ospite salva in corner. Novelli pensa a stringere in difesa e corre ai ripari richiamando in panchina Ferreira e mettendo dentro Zulj. L’ultimo squillo della partita, degno di nota è al 77’ quando Mokulu ruba palla a centrocampo, punta la porta avversaria, scagliando un tiro da fuori area con Mataloni che ancora una volta devia in angolo. Il finale vede il Trapani  che conduce nella metacampo del Lamezia ma che non riesce a concretizzare e dopo 4 minuti di recupero concessi il Sig. Campazzo di Genova chiude le ostilità. 

Trapani-Lamezia 2-2: 36' rig., 53' rig. Falcone- 22' Ferreira, 41' rig. Terranova

IL TABELLINO:

TRAPANI (4-3-3): Summa; Pipitone, Gonzalez, Carboni, Romano; Marigosu (73' Matese), Romizi (42' Giuffrida), Civilleri (83' Merkaj); Di Domenincatonio (54' Kosovan), Mokulu, Falcone (67' Musso). A disp.: Cultraro, Soprano, Mangiameli, Oddo. All. Monticciolo.

LAMEZIA (4-3-3): Mataloni; Miliziano, Silvestri, Cadili, De Luca (70' Abateneh); Morana, Maltese (78' Emmanouil), Cristiani; Alma (54' Addessi), Ferreira (73' Zulj), Terranova. A disp.: Martino, Tipaldi, Cunzi, Fangwa, Maimone. All. Novelli.

ARBITRO: Campazzo di Genova (Leonardi-Rossini).

MARCATORI: 22' Ferreira, 36' rig., 53' rig. Falcone, 41' rig.Terranova

NOTE: Ammoniti Silvestri, Alma, Giuffrida, Novelli, Mataloni. Espulso al 71' Cadili per doppia ammionizione.

Salvatore Puccio
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...