LIVE!

Logo Messina
MES
0
Logo Picerno
PIC
1
2° tempo
Logo Acireale
ACI
2
Logo Mariglianese
MAR
1
2° tempo
Logo Castrovillari
CAS
0
Logo Ragusa
RAG
0
2° tempo
Logo Cittanova
CIT
2
Logo Sant'Agata
SAG
2
2° tempo
Logo Sancataldese
SAN
1
Logo Catania
CAT
1
2° tempo
Logo Enna
ENN
1
Logo Akragas
AKR
0
2° tempo
Logo Leonfortese
LEO
2
Logo Nissa
NIS
1
2° tempo
Logo Resuttana San Lorenzo
RSL
0
Logo Casteldaccia
CAS
1
2° tempo
Logo Don Carlo Misilmeri
MIS
4
Logo Marineo
MRN
0
2° tempo
Logo Gela Fc
GEL
0
Logo Pro Favara
FAV
1
2° tempo
Logo Mazara
MAZ
1
Logo Sciacca
SCI
0
2° tempo
Logo Jonica
JON
1
Logo Virtus Ispica
ISP
1
2° tempo
Logo Milazzo
MIL
4
Logo Leonzio
LEO
2
2° tempo
Logo Palazzolo
PLZ
0
Logo Comiso
COM
0
2° tempo
Logo RoccAcquedolcese
RAC
0
Logo Siracusa
SIR
1
2° tempo
Logo Modica
MOD
0
Logo Taormina
TAO
0
2° tempo
Logo Nebros
NEB
1
Logo Nuova Igea Virtus
IGE
0
2° tempo
Logo Real Siracusa
RSB
1
Logo Acicatena
ACC
0
2° tempo
Catania
Catania, che vittoria! Rifilato un poker al Castrovillari-Cronaca e tabellino

Catania, che vittoria! Rifilato un poker al Castrovillari-Cronaca e tabellino


Decisive le reti di Sarao, Sarno e la doppietta di Jefferson

Ancora una vittoria per il Catania di mister Giovanni Ferraro che consolida il primo posto in classifica, a punteggio pieno con 15 punti, e rimanda ancora l’appuntamento con la prima sconfitta in campionato. Al “Massimino” questa volta a cadere è il Castrovillari di mister Carmine Pugliese che torna in Calabria con un passivo di ben quattro reti. Per gli etnei decisive le marcature di Sarao al 53’, Sarno al 62’ e di Jefferson al 70’ su rigore e al 75’. Di seguito la cronaca e il tabellino del match.

PRIMO TEMPO: La prima occasione del match è per il Catania all’11’ con un tiro di Rapisarda che finisce alto sopra la traversa. Al 13’ ci prova Lodi con un calcio di punizione da circa 25 metri, la sua conclusione però si infrange sulla barriera. Al 15’ si fa vedere in avanti anche il Castrovillari con Bonofiglio che, a tu per tu con l’estremo difensore lettone Bethers, si fa ipnotizzare e respingere la conclusione. Al 17’ ospiti ancora pericolosi con La Ragione, la sua conclusione però termina di poco alta. Sul capovolgimento di fronte a provarci è Forchignone che, però, manda il pallone sopra la traversa. Al 24’ altra occasione per i calabresi con Longo, la conclusione del numero 10 rossonero termina però a lato. Al 26’ tornano ad attaccare i padroni di casa con Lodi che, ottimamente servito da Forchignone, prova il tiro, palla che termina alta. Al 28’ occasionissima per il Castrovillari: Lodi perde un sanguinoso pallone che arriva a Bonofiglio che serve Trovato che, da circa 25 metri, prova il tiro, conclusione che termina alta non di molto. Al 31’ a provarci è Rizzo che, ottimamente servito da Lodi, prova la conclusione dal limite dell’area, sfera che termina alta. Al 33’ Catania vicinissimo al vantaggio con Lorenzini che raccoglie una corta respinta della difesa e, di prima intenzione, colpisce il palo alla sinistra di Caruso. Al 43’ calabresi che si rifanno vede in attacco con Anzillotta che, dopo una sgaloppata palla al piede, prova il tiro, palla che termina fuori. Un minuto dopo ci prova, dal limite dell’area, De Luca, nessun problema per l’estremo difensore calabrese che blocca la sfera. Dopo due minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO: La prima occasione del secondo tempo è per il Catania al 47’ con Forchignone che, dal limite dell’area di rigore, prova il tiro, conclusione che termina di poco a lato. Al 53’ Catania che passa in vantaggio con Sarao che, dal limite dell’area, prova il tiro, portiere avversario che non trattiene la conclusione e sfera che termina in rete. Al 57’ Sarao si rende nuovamente pericoloso quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, prova la rovesciata, conclusione che termina di poco fuori. Al 62’ arriva il raddoppio del Catania con Sarno che trova la rete direttamente da calcio d’angolo. Al 70’ arriva addirittura il terzo gol degli etnei: Forchignone entra in area e viene atterrato da un difensore calabrese, arbitro che non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Jefferson che mette il pallone nell’angolino alto dove il portiere non può arrivare. Al 75’ padroni di casa che dilagano e segnano la quarta rete ancora con Jefferson che, ottimamente servito da Rapisarda, gonfia la rete di prima intenzione. Dopo il quarto gol del Catania partita che piano piano si spegne e ritmi che calano. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità.

IL TABELLINO:

CATANIA (4-3-2-1): Bethers; Rapisarda, Lorenzini, Somma (77' Ferrara), Castellini; Vitale, Lodi (50' Palermo), Rizzo (81' Giovinco); De Luca (58' Sarno), Forchignone; Sarao (58' Jefferson). A disp.: Groaz, Boccia, Lubishtani, Buffa. All. Ferraro.

CASTROVILLARI: L. Caruso; Anzillota, Moi, Stranieri (77' Mirabelli), Brignola (84' Filomia); Trovato, Cosenza (77' Asllani), Capristo; Bonofiglio (58' S. Caruso), La Ragione (58' Potenza), Longo. A disp.: Golia, Dorato, Pittari. All. Pugliese.

ARBITRO: Pasculli di Como (Alessandrino-Massari).

MARCATORI: 53' Sarao, 62' Sarno, 70' rig., 75' Jefferson.

NOTE: Ammonito Cosenza.

Flavio Fiore
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...