Serie D
Catania, comincia bene l’avventura in D: battuto 2-0 a domicilio il Ragusa-Cronaca e tabellino

Catania, comincia bene l’avventura in D: battuto 2-0 a domicilio il Ragusa-Cronaca e tabellino


Per gli etnei decisive le reti di Lodi e Sarao

Parte con il piede giusto l’avventura del Catania nel campionato di Serie D. La squadra di mister Giovanni Ferraro ha battuto, allo Stadio “Aldo Campo”, la locale formazione del Ragusa allenata da mister Filippo Raciti. Per gli etnei sono risultate decisive le reti di Lodi all’8’ e di Sarao al 27’. Di seguito la cronaca e il tabellino del match.

PRIMO TEMPO: Alla prima occasione del match il Catania passa: all’8’ punizione di Lodi, da circa 30 metri, che rimbalza davanti all’estremo difensore ragusano e finisce in rete. Al 13’ etnei ancora in avanti con Lodi che, da circa 25 metri, prova il tiro, palla di poco fuori. Al 17’ si fa vedere in avanti anche il Ragusa con Diallo che in girata manda di poco alto. Al 24’ ospiti vicini al secondo gol con Somma che, ottimamente servito da Lodi, non trova per poco il gol, la sua conclusione finisce sull’esterno della rete. Sul capovolgimento di fronte ci provano i padroni di casa con Cess, Bethers si distende e blocca il pallone. Al 27’ il Catania trova il raddoppio con Sarao che, ottimamente servito da De Luca, prova il tiro dal limite dell’area, Lumia non può nulla e palla che gonfia la rete. Al 36’ serve un super Bethers per negare il gol al Ragusa, il portiere lettone compie un vero e proprio miracolo su un colpo di testa da posizione ravvicinata. Al 38’ ci prova ancora Lodi, la sua punizione diretta all’incrocio dei pali viene neutralizzata in tuffo da Lumia. Un minuto dopo De Luca ha la palla del 3-0 ma da buona posizione, complice la deviazione in scivolata di un difensore ibleo, calcia alto. Al 40’ ancora Catania pericoloso con Lodi che, direttamente da calcio d’angolo, prova la conclusione a rete, palla che esce di pochissimo. Al 47’ ci prova di testa Vitale, la sua incornata si stampa sulla traversa. Dopo due minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO: La prima occasione del secondo tempo è per il Catania al 56’ con Chiarella che entra in area e prova il tiro, Lumia in tuffo blocca la sfera. Al 58’ risponde il Ragusa con una punizione di Catalano che però è debole e centrale, nessun problema per Bethers che blocca la sfera. Un minuto più tardi, sugli sviluppi di un contropiede, ci prova Sarao ma il suo tiro viene respinto in tuffo da Lumia, sulla ribattuta si avventa Andrea Russotto che però, a porta vuota, manda incredibilmente alto. Dal 60’ in poi partita che piano piano si spegne e ritmi che rallentano. Per assistere a un'altra occasione dobbiamo attendere il 93’ quando Litteri, dopo aver saltato un difensore, prova il tiro da dentro l’area di rigore, palla che termina a lato. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità.

IL TABELLINO:

RAGUSA (3-5-2): Lumia; Falla, Diallo, Pertosa (68' Iseppon); Messina, Meola (67' Barbara), Valenca, Cess, Cacciola (60' Grasso); Randis (46' Varela), Catalano. A disp.: Busá, Napoli, La Place, Giuffrida, Fichera. All. Raciti.

CATANIA (4-3-3): Bethers; Castellini, Lorenzini, Somma, Rapisarda; Vitale, Lodi, Rizzo (70' Palermo); De Luca (54' An. Russotto), Sarao (74' Litteri), Chiarella (78' Chinnici). A disp.: Groaz, Boccia, Lubishtani, Jefferson, Giovinco. All.  Ferraro.

ARBITRO: Di Mario di Ciampino (Tagliaferro-Granata).

MARCATORI: 8' Lodi, 27' Sarao.

NOTE: Ammoniti Sarao, Cess, Chiarella, De Luca, Iseppon.

Flavio Fiore
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...