Canicattì
Canicattì, l'esordio in D è amaro: il Lamezia si impone di misura-Cronaca e tabellino

Canicattì, l'esordio in D è amaro: il Lamezia si impone di misura-Cronaca e tabellino


Ai calabresi basta la rete del giovane Fangwa.

Successo di misura del Lamezia Terme sul neopromosso Canicattì, nella gara che segna il ritorno in Serie D dei biancorossi. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Dopo una fase d’avvio in cui le squadre si studiano e le occasioni da gol latitano, al primo vero affondo il Lamezia passa in vantaggio con a rete del giovane Fangwa che su suggerimento di Cristiani riesce a battere Scuffia. I padroni di casa continuano ad attaccare e al 26’ Terranova dalla sinistra serve al centro l’accorrente Addessi che al momento della conclusione viene anticipato da un difensore. Risposta biancorossa al 39’, Di Mercurio crossa dalla destra e Cardinale ci prova al volo, ma Mataloni risponde presente. Dopo tre minuti di recupero, le squadre vanno così all’intervallo sul risultato di 1-0 in favore della formazione lametina.

SECONDO TEMPO: Nessun cambio da una parte e dall’altra in avvio di ripresa, Canicattì subito propositivo con Privitera che su punizione trova in area Conti, Mataloni si tuffa e controlla. Poco dopo, colpo di testa di Raimondi in mischia, palla alta. Al 58’, i calabresi si riaffacciano in avanti, Cristiani lancia Addessi che crossa dalla linea di fondo, Fangwa colpisce di testa ma non inquadra lo specchio della porta. Lamezia ancora in avanti con Emmanouil che serve Alma, Scuffia salva tutto col piede e poi controlla il pallone in presa alta. Al 75’ Terranova ci prova su punizione, il portiere biancorosso è ancora decisivo nel respingere con i pugni. Subito dopo, Fangwa sfugge a Raimondi, l’attaccante serve De Luca che ci prova, Scuffia si rifugia in corner. All’80’, Emmanouil ci prova con un tiro a giro, sfera che finisce sul fondo. Nel finale, Maltese ci prova direttamente da calcio d’angolo, ma Scuffia salva i suoi restando anche a terra dopo essersi scontrato col palo. L’arbitro concede sette minuti di recupero, il Canicattì prova a riacciuffarla con le ultime forze, ma a portare i tre punti a casa è il Lamezia.

IL TABELLINO:

LAMEZIA (4-3-3): Mataloni; Kanoute, Silvestri, Cadili, De Luca; Cristiani, Maltese, Emmanouil; Addessi (58' Alma), Fangwa, Terranova (78' Cunzi). A disp.: Pasqua, Martino, Badibanga, Abatneh, Talarico, Miliziano, Tipaldi, Zulj, Maimone, Morana, Borgia, Caliò, Ferreira. All. Novelli.

CANICATTÌ (4-3-3): Scuffia; Di Mercurio, Raimondi, Conti, Tedesco (65' Manfré); Russo, Privitera, Sidibe (73' Fuschi); Iezzi, Gueye (78' Licciardello), Cardinale (73' Bozzanga). A disp.: Amata, Bellia, Corrado, Scopelliti, Sinatra. All. Bonfatto.

ARBITRO: Dini di Città di Castello (Ottobretti-Piomboni).

MARCATORI: 19' Fangwa

NOTE: Ammoniti: Silvestri (L), Gueye, Raimondi (C)

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...