Acireale
Acireale, che reazione: rimonta da 0-2 a 4-2 contro il Lamezia e vola in finale play off-Cronaca e tabellino

Acireale, che reazione: rimonta da 0-2 a 4-2 contro il Lamezia e vola in finale play off-Cronaca e tabellino


Doppio vantaggio ospite con Haberkon e Bezzon. Doppio Lodi, Garetto e Correnti ribaltano tutto.

Al “Comunale” di Aci Sant’Antonio va di scena la semifinale play off del girone I tra i padroni di casa dell’Acireale e il Lamezia Terme, arrivati appaiati in campionato a 69 punti con gli uomini di De Sanzo piazzatisi al terzo posto per via degli scontri diretti a favore rispetto ai lametini.

PRIMO TEMPO: Al minuto 2 primo tentativo dell’Acireale con Savanarola che sfrutta il lancio lungo di Lodi ma conclude centrale. Due minuti più tardi due tentativi dei locali in rapida successione ma sia la conclusione di Le Mura dal limite che il colpo di testa di Russo non mettono patemi a Gentile che in entrambi i casi blocca la sfera. Al 6’ gli ospiti sbloccano la gara con Haberkon che spinge in rete il perfetto cross basso di Maimone per lo 0-1 che gela il pubblico di casa. L’Acireale impiega un po’ per reagire e rischia addirittura lo 0-2 ma D’Alterio è strepitoso in uscita su Terranova da due passi murandogli la conclusione. L’Acireale tiene costantemente il pallone ma non riesce a produrre occasioni se non cross e conclusioni dalla distanza ben controllate dalla difesa ospite. E così ancora il Lamezia va vicino al raddoppio con la bellissima girata in area di Haberkon che sfiora l’incrocio dei pali al minuto 43’. Non succede più nulla e dopo due minuti di recupero l’arbitro manda le squadre a riposo.

SECONDO TEMPO: Subito Lamezia aggressivo che al 46’ ci prova con Bollino di testa, D’Alterio alza in angolo. Sulla susseguente azione la palla giunge al limite a Bezzon che un tiro preciso batte D’Alterio per la seconda volta per il 2-0 Lamezia Terme. A questo punto inizia realmente un’altra partita con l’Acireale letteralmente furioso che già un minuto più tardi accorcia le distanze con Lodi su calcio di rigore, concesso per un fallo su Garetto. Al 56’ l’Acireale pareggia ancora con Lodi che batte una punizione velenosa che non viene toccata da nessuno e si insacca sul palo lungo. L’Acireale adesso martella il Lamezia e le occasioni fioccano: al 57’ ancora Lodi su punizione sfiora il palo con Gentile immobile poi, al minuto 60, pennella da calcio d’angolo per Garetto che di testa fa esplodere il “Comunale” per il 3-2, partita completamente ribaltata. Da qui in poi il Lamezia prova a fare la partita con Campilongo che inserisce tutti gli attaccanti a sua disposizione ma si espone al contropiede granata. Al 74’ Provazza ruba palla e si invola verso la porta ma Mollica chiude in scivolata, al 76’ Russo in contropiede calcia bene ma Gentile devia in tuffo in calcio d’angolo. Al 78’ grande occasione Lamezia con Maimone al volo, la spalla sfiora il palo di D’Alterio ed esce.  All’81’ tentativo stilistico di Correnti ma il suo tiro a giro sfiora l’incrocio dei pali e finisce fuori. L’ultimo grande pericolo per la porta granata lo porta il tiro deviato di De Marco al minuto 87 che spiazza D’Alterio ma finisce fuori di pochissimo. E così l’Acireale la chiude in contropiede con Correnti che sfrutta la ribattuta di Gentile sul tiro di Ricciardo e fissa il risultato sul punteggio finale di 4-2.

Grande impresa quella degli uomini di De Sanzo a sugellare un campionato davvero strepitoso con adesso la finale da giocare a Cava De’ Tirreni contro la Cavese, termina qui il campionato degli uomini di Campilongo che avranno il grande rimpianto di aver gettato alle ortiche il doppio vantaggio.

IL TABELLINO:

ACIREALE (3-5-2): D’Alterio; Brumat, De Pace (46' Mollica), Cadili; Tumminelli, Le Mura (86' Esposito), Lodi, Garetto (76' Cristiani), Correnti; Savanarola (95' Joao Pedro), Russo (80' Ricciardo). A disp.: Ruggiero,Figliomeni, Lo Monaco, Viglianisi. All. De Sanzo.

LAMEZIA (4-3-3): Gentile; Magnavita (66' Miliziano), Miceli, Amenta (61' Provazza), Sabatino; Bezzon (61' De Marco), Corapi (66' Salandria), Maimone; Bollino, Haberkon, Terranova (80' Rusescu). A disp.: Lai, Tringali, Tipaldi, Da Dalt. All. Campilongo.

ARBITRO: Migliorini di Verona (De Luca-Roncari).

MARCATORI: 6' Haberkon, 47' Bezzon, 49' (R) Lodi, 56' Lodi, 60' Garetto, 92' Correnti

NOTE: ammoniti: Haberkon, De Pace, Garetto, Bezzon, Brumat, Tumminelli, Mollica

Antonio Ricci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...