Serie D
Tra Trapani e Paternò intensità, tensione e gol: ne esce un pirotecnico 2-2-Cronaca e tabellino

Tra Trapani e Paternò intensità, tensione e gol: ne esce un pirotecnico 2-2-Cronaca e tabellino


Etnei due volte in vantaggio con Cangemi e Mascari, riacciuffati prima da Vitale e poi da Pagliarulo.

Nell’ultima al “Provinciale”, il Trapani saluta i suoi tifosi con un pareggio per 2-2 conquistato rincorrendo il risultato con il Paternò sempre in vantaggio nella sequenza delle marcature. Le due compagini danno vita ad una gara aperta ed intensa, non avendo più nulla da chiedere al campionato, considerato che è pur sempre una partita di fine stagione. Subito in salita per i granata che all’11’ subiscono il vantaggio degli ospiti lasciando concludere a rete un Cangemi indisturbato. Come se non bastasse la squadra di Moschella rimane in dieci uomini al 31’ per l’espulsione di Antezza e paradossalmente in inferiorità numerica riesce a trovare il pareggio quasi allo scadere dei primi 45 minuti con una bella azione personale di Vitale. Nella ripresa le due compagini giocano a viso aperto dandosi la possibilità entrambe di aggiudicarsi il match. Le azioni si susseguono dall’una e dall’altra parte del campo. Vanno in vantaggio nuovamente gli ospiti al 66’ con Mascari che realizza la sua doppietta personale. I padroni di casa non demordono, non vogliono salutare i loro tifosi con una sconfitta. Ci pensa allora capitan Pagliarulo all’82’ a girare in rete un corner battuto da Spano. Chi meglio di lui salva i suoi compagni da un’ennesima sconfitta, a coronamento di 11 anni di carriera vissuti in maglia granata. Il triplice fischio arriva a coronamento di una bella partita ed a sancire un giusto risultato di parità fra Trapani e Paternò. Di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Inizia le ostilità la squadra di casa con Bonfiglio che al 2’, dopo un affondo nell’area ospite chiude troppo la diagonale e la sfera si perde d’un soffio sul fondo. Risponde il Paternò con La Piana all’8’ ma il suo tiro finisce di poco a lato della porta difesa da Recchia. All’11’ gli ospiti passano: Cangemi tutto solo in area granata ha il tempo di girarsi e battere Recchia con un diagonale. La reazione dei padroni di casa arriva appena due minuti più tardi con un gran tiro di Musso con la sfera che va ad infrangersi sulla traversa. Ma al 15’ ancora il Paternò sfiora il raddoppio con Rizzo che calcia debolmente un rigore in movimento. Al 41’ il Trapani pareggia con Vitale che ruba palla al limite e lascia partire un fendente che batte inesorabilmente Lofaro. Prima del duplice fischio sono ancora gli ospiti a sfiorare la marcatura con Rizzo, al 45’, ma il suo diagonale fa la barba al palo della porta difesa da Recchia e si perde sul fondo. E dopo due minuti di recupero concessi l’arbitro manda tutgti negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO: La ripresa si apre con un’occasione per il Paternò, precisamente al 50’ con un  insidioso tiro di Dama che Recchia respinge di pugno. Tre minuti più tardi ancora gli ospiti con Mascari che riesce a calciare disturbato da due difensori granata e Recchia è costretto a respingere con i piedi. La supremazia del Paternò in questo frangente dell’incontro si concretizza al 66’, quando ilo subentrato De Felice perde palla a centrocampo, La piana s’invola verso la porta avversaria riuscendo a calciare nonostante il disturbo dei due Barbara, respinge Recchia e Mascari è il più lesto di tutti ad insaccare. Al 69’ De Felice potrebbe farsi perdonare, ma il suo pallonetto a portiere battuto viene salvato dal difensore paternese Guarnera. Il Trapani non ci sta e si rituffa nella metà campo avversaria riuscendo ad impattare il risultato all’82’ con capitan Pagliarulo che trasforma in mezza girata un corner battuto da Spano. Non succede più nulla da qui alla fine e dopo 4 minuti di recupero concessi arriva il triplice fischio del Sig. Lucas Selvatici di Rovigo. E con questa ultima partita in casa il “Provinciale” chiude i battenti ad un triste e deludente campionato disputata dal Trapani.

IL TABELLINO:

TRAPANI (4-3-3): Recchia; Amorello (46' F. Barbara), Pagliarulo, Antezza, Galfano; Lupo, Buffa, Olivera (64' A. Barbara); Vitale (71' Spano), Musso (61' De Felice), Bonfiglio. A disp.: Di Maggio, Solimeno, Meti, D’Amico, Pipitone. All. Moschella.

PATERNÒ (4-3-3): Lofaro; Dama, Di Bella (46' Guarnera), Bontempo, Mangiameli; Cangemi (86' Zappalà), Basualdo, Sidibe (77' Puglisi); Rizzo (61' Fichera), Mascari, La Piana (74' Foderaro). A disp.: Latella, Viaggio, Pappalardo, Cutruneo. All. Torrisi.

ARBITRO: Selvatici di Rovigo (Citarda-Barbanera).

MARCATORI: 11' Cangemi, 41' Vitale, 66' Mascari, 82' Pagliarulo

NOTE: Ammoniti: Di Bella, La Piana, Amorello, Mascari, Torrisi. Espulsi: 31' Antezza per gioco scorretto; 89' Fichera per un calcione a Lupo; 92' Mascari per doppia ammonizione.

Salvatore Puccio
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...