LIVE!

Logo Enna
ENN
2
Logo Casteldaccia
CAS
0
Finale
Logo Palermo
PAL
Logo Como
COM
Inizio ore 20:30
Acireale
Acireale, beffa e tanta rabbia: la Cavese vince nel recupero-Cronaca e tabellino

Acireale, beffa e tanta rabbia: la Cavese vince nel recupero-Cronaca e tabellino


Ricciardo per i granata trova il pari dopo il vantaggio di Palma, di Banegas la rete decisiva. 

Sconfitta che sa tanto di beffa quella subita dall’Acireale tra le mura amiche del “Comunale” di Aci Sant’Antonio contro una Cavese che riesce ad avere la meglio nel recupero. Ospiti avanti con Palma nella prima frazione ma il neo granata Ricciardo agguanta il pari. Nel finale, tra le proteste dei siciliani, il gol-vittoria ospite firmato Banegas. CLICCA QUI per vedere la classifica. Di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: La partita è subito spigolosa vista l’elevatissima posta in palio e già nei primi minuti fioccano ben tre ammonizioni per i granata. Il primo squillo degno di nota è dell’Acireale: perfetta la sponda al volo di Ricciardo per Piccioni anticipato da Gabrieli all’ultimo secondo. Al minuto 9 sul susseguente angolo svetta De Pace, il pallone è altissimo. Al minuto 13 reagisce la Cavese in contropiede ma Diaz è in fuorigioco quando mette il pallone alle spalle di D’Alterio, nulla di fatto. Due minuti più tardi ci prova Aliperta su punizione ma Savanarola di testa mette in angolo. Lo stesso ex Acr Messina ci prova al 25’ ma la sua botta dal limite è centrale. Al 32’ l’Acireale è molto pericoloso con Tumminelli che scappa sulla destra, cross per Ricciardo che viene ostacolato in maniera dura, la palla finisce sui piedi del giovane Cottone che tira debolmente permettendo la parata del portiere blufoncè. Ancora Tumminelli al minuto 37, il suo tiro-cross è molto pericoloso e sfiora la traversa finendo però a lato. Al minuto 43 la più grande occasione per i granata con De Pace perfettamente pescato dal cross di Lodi, il suo colpo di testa fa la barba al palo ed esce. Gol sbagliato-gol subito: al tramonto del primo tempo, minuto 45,  azione prepotente di Caserta che mette in mezzo per Diaz, lo stesso numero 9 allarga per Palma che, tutto solo, spedisce alle spalle di D’Alterio per lo 0-1 con cui si conclude il primo tempo.

SECONDO TEMPO: L’Acireale parte col piede sull’acceleratore grazie anche all’innesto di Russo e ci prova con Correnti che da posizione defilata impegna Paduano alla parata coi piedi già al primo minuto della seconda frazione. Due minuti più tardi Russo si gira bene in area ma mastica la conclusione col sinistro e la palla finisce abbondantemente larga. Al minuto 53 occasione per gli ospiti con Diaz che si allarga bene in area e crossa basso per Kone’ che anticipa Cadili con la punta ma la palla va fuori. Al minuto 60 dopo un incessante pressing l’Acireale pareggia: cross sul secondo palo di Tumminelli, l’incornata di Ricciardo termina in rete nonostante il disperato tentativo di Viscomi di respingere il pallone. Cinque minuti più tardi altra potenziale svolta alla gara: in seguito ad un parapiglia scatenatosi dopo uno scontro di gioco, nervi tesi tra Ricciardo e Altobello che vengono entrambi ammoniti. Per il centrale ospite è il secondo giallo e Cavese che rimane in inferiorità numerica. L’Acireale adesso spinge alla ricerca della rimonta ma non riesce a produrre occasioni nitide fino al minuto 77 quando Russo al volo manda di poco alto da posizione centrale. Il fortino della Cavese resiste nonostante i tantissimi cross che arrivano dalle parti di Viscomi e Fissore, entrato a irrobustire la difesa. Al quinto dei sette minuti di recupero assegnati dal signor Silveira la beffa per gli uomini di De Sanzo: Tumminelli viene spintonato e perde un brutto pallone innescando la ripartenza della Cavese, De Pace in scivolata si scontra con Palma ma l’arbitro lascia correre col neo entrato Banegas che si ritrova una prateria davanti a se, scarta D’Alterio in uscita e deposita in rete il gol del clamoroso 1-2. La partita praticamente termina qui, nonostante i tre giri di lancette restanti, l’Acireale non riesce ad abbozzare una reazione e perde una gara che per larghi tratti ha dominato.

IL TABELLINO:

ACIREALE (3-4-2-1): D’Alterio; Cannino (45' Russo), De Pace, Cadili; Tumminelli, Lodi, Correnti (85' Garetto), Cottone(45' Esposito (85' Le Mura)); Savanarola, Piccioni; Ricciardo (85' Cristiani). A disp.: Governo, Joao Pedro, Mollica, Rossitto. All. De Sanzo.

CAVESE: Paduano; Gabrieli, Viscomi, Altobello, Caserta(72' Fissore); Aliperta, Palma, Romizi (81' Corigliano); Bacio Terracino (72' D'Amore), Kone (85' Benegas), Diaz(60' Carbonaro). A disp.:  Somma, Potenza, Gabrieli, Maiorano, Scognamiglio. All. Troise.

ARBITRO: Silvera di Valdarno (Gookooluk-Granata).

MARCATORI: 44' Palma, 60' Ricciardo, 92' Banegas

NOTE: ammoniti: Correnti, De Pace, Cannino, Altobello, Russo, Ricciardo, Romizi. Espulso al 65' Altobello.

Antonio Ricci
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2022 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...